Android Q è stato svelato ufficialmente il 13 marzo 2019, data in cui è stata subito rilasciata la prima versione beta per i Google Pixel di tutte e tre le generazioni. Prima della release di fine estate arriveranno altre cinque beta.

In questo nostro articolo proviamo a elencare tutti gli smartphone che dovrebbero o potrebbero ricevere l’aggiornamento ufficiale ad Android Q. La lista è in ordine alfabetico per marchio e verrà tenuta aggiornata in base alle informazioni diffuse dai vari produttori nelle prossime settimane e mesi. Tenete conto che in diversi casi si tratta di nostre supposizioni basate sui precedenti comportamenti delle case e sulle specifiche tecniche dei dispositivi.

Lo scorso anno sono state molte le aziende a velocizzare il rilascio dell’ultima major release (in quel caso Android 9 Pie), come ad esempio Samsung (solitamente non un vero “fulmine”). Grazie al crescente numero di smartphone Android One e/o con Project Treble (obbligatorio per i device usciti sul mercato con almeno Android 8.0 Oreo), ci aspettiamo una diffusione ancora più rapida di Android 10; speriamo che la sempre più ingente quantità di modelli non vada a ritardare l’uscita sulla fascia media e bassa.

Se non vedete in lista il vostro smartphone non disperate, potrebbe essere aggiunto successivamente. Ecco dunque quali dovrebbero essere gli smartphone Android a ricevere Android Q in maniera ufficiale.

Android Q per Alcatel

Nessuna indicazione ufficiale da Alcatel, e vista la fascia di prezzo solitamente economica e qualche precedente non particolarmente lusinghiero, ci risulta difficile fare qualche previsione. Possiamo provare a pronosticare Android 10 per gli ultimi modelli targati 2019.

Android Q per ASUS

ASUS non ha ancora comunicato quali saranno i dispositivi a ricevere Android Q. In linea generale diamo per scontato che almeno gli ultimi arrivati vengano aggiornati, ma non siamo ancora in grado di sbilanciarci più di tanto sugli altri.

Android Q per BlackBerry

Nessuna comunicazione per il momento da parte di BlackBerry (e TCL), e anche in questo caso ci risulta difficile azzardare ipotesi. Aggiorneremo questa sezione non appena saranno rilasciate indicazioni da parte dell’azienda.

Android Q per BQ

BQ tiene solitamente molto al supporto software dei suoi smartphone. La casa spagnola potrebbe aggiornare ad Android 10 diversi dispositivi, ma per il momento non ci sbilanciamo e inseriamo:

Android Q per Essential

Essential Phone PH-1 è stato uno dei primi smartphone a ricevere l’aggiornamento ad Android 9 Pie, in contemporanea con i dispositivi di Google, e potrebbe non fermarsi qui. In base a quanto dichiarato in una sessione Ask me anything, l’unico (per ora) dispositivo dell’azienda non dovrebbe mancare all’appello.

Android Q per General Mobile

Per ora nessuna indicazione da General Mobile, ma dal momento che si tratta di smartphone Android One (e Android Go), due major release dovrebbero essere garantite.

Android Q per Google

Abbandonati ormai anche gli ultimi Nexus (Nexus 6P e Nexus 5X), a Google non rimangono che i Pixel. Rispetto agli scorsi anni Big G si spinge oltre e rilascerà la terza major release per quelli di prima generazione (partiti con Android 7.1 Nougat):

Android Q per HTC

HTC non sta passando un ottimo periodo, ma questo non significa che abbandonerà i suoi smartphone interrompendo il supporto software. Difficile comunque fare una realistica previsione su Android 10, ma possiamo provarci. HTC U12+ sarebbe al secondo major update, e trattandosi di un top di gamma speriamo non si fermi ad Android 9 Pie (ricevuto con un po’ di ritardo), più dubbi per gli altri: HTC U12 Life è uscito nell’agosto 2018 e speriamo possa vederlo, e HTC U11 Life è un Android One (un secondo major update sarebbe in linea con le attese). Difficile HTC U11 (nonostante le dichiarazioni). Il flagship 2019 non è ancora stato presentato al momento della redazione dell’articolo.

Android Q per Huawei e HONOR

Molti saranno gli smartphone Huawei e HONOR a ricevere l’aggiornamento ad Android Q e alla nuova EMUI 10, ovviamente se la questione ban si concluderà per il meglio. Huawei ha diffuso una lista dei dispositivi che vuole aggiornare ad Android 10, anche se non è detto che poi non possa essere aggiunto qualche altro modello. Qualche incertezza in più per HONOR, anche se per alcuni modelli sono già arrivati chiarimenti dal produttore.

Android Q per LG

Pochi dubbi sui top di gamma LG presentati quest’anno, come LG G8s ThinQ, G8 ThinQ e LG V50 ThinQ 5G. In teoria non dovrebbero esserci problemi nemmeno per LG G7 ThinQ, così come per LG V40 ThinQ, anche se l’azienda ha operato con parecchio ritardo per quanto riguarda Android 9 Pie. Sulla gamma di fascia media il discorso si fa più complesso, e preferiamo non sbilanciarci per ora. Secondo la nostra previsione dovrebbero dunque essere aggiornati ad Android Q:

Android Q per Motorola e Lenovo

Ancora nessuna indicazione da parte di Motorola/Lenovo sull’aggiornamento ad Android Q. Possiamo solamente fare alcune ipotesi: non dovrebbero esserci problemi per gli ultimi arrivati della gamma Moto G7, qualche dubbio in più su quella Moto G6.

Android Q per Nokia

Nokia non ha ancora annunciato quali saranno gli smartphone a ricevere l’aggiornamento ad Android 10, ma considerando che ormai gran parte della line up è costituita da dispositivi Android One, dovremmo riuscire a fare qualche previsione. La lista potrebbe allargarsi anche ad altri dispositivi, ma per ora ci sentiamo di includere:

Android Q per OnePlus

OnePlus tiene particolarmente agli aggiornamenti software, e visto che OnePlus 3 e 3T vedranno Android 9 Pie (terza major release, anche se 3T è uscito a fine novembre 2016 con Marshmallow), ci sono possibilità anche per OnePlus 5 e 5T di vedere Android Q. Diamo per scontati OnePlus 6 e 6T (quest’ultimo già commercializzato con Pie a bordo) e, ovviamente, OnePlus 7 e OnePlus 7 Pro.

Android Q per OPPO e Realme

Diversi smartphone OPPO saranno aggiornati ad Android 10, così come ovviamente il primi modello del neo nato brand Realme arrivato in Europa. Per il momento non ci sono indicazioni ufficiali sugli update alla nuova versione della ColorOS, ma dovrebbero essere quasi certamente aggiornati ad Android Q almeno i seguenti modelli:

Android Q per Samsung

Android Q arriverà sicuramente sugli ultimi top di gamma Samsung Galaxy S10, Galaxy S10+ e Galaxy S10e (con l’aggiunta di Galaxy Note 10), ai quali seguiranno i flagship dello scorso anno, Galaxy S9, Galaxy S9+ e Galaxy Note 9. Non dovrebbero mancare l’appuntamento nemmeno i nuovi dispositivi di fascia media della gamma Galaxy A 2019 e Galaxy M, accompagnati da alcuni di quelli dello scorso anno, come Galaxy A9 (2018).

Lato tablet non ci saranno problemi per Galaxy Tab S5e e Galaxy Tab A 10.1 (2019), di recente commercializzazione, così come non dovrebbe mancare all’appello neanche Galaxy Tab S4. Parlando degli esclusi, quasi impossibile che vedremo una terza major release su Galaxy S8, S8+ e Note 8: fino a questo momento non è mai capitato, ma speriamo sempre in una “prima volta”.

Android Q per Sony

Sony è solitamente piuttosto rapida con gli aggiornamenti software. Di certezze non ce ne sono, ma a ricevere Android Q potrebbero essere:

Android Q per Xiaomi e Redmi

Xiaomi ha fornito una lista di 11 smartphone che riceveranno l’aggiornamento ad Android 10 (senza contare gli Android One, già dati per scontati), anche se non è da escludere la possibile aggiunta di altri modelli. Il produttore ha inoltre rilasciato qualche indicazione sulle tempistiche per i singoli dispositivi.