Questo sito contribuisce alla audience di

Google Pixel 3 XL: prezzo, caratteristiche, uscita e notizie in Italia

Anche quest’anno Google dovrebbe realizzare due varianti del proprio top di gamma e Google Pixel 3 XL dovrebbe essere quello con lo schermo più grande e, a quanto pare, anche l’unico a utilizzare un display con notch. come sempre Google non conferma né smentisce i rumor che ci accompagnano all’uscita, ma si limita a osservare e a continuare lo sviluppo dei propri smartphone.

Verso la fine di agosto sono circolate un numero impressionante di immagini e video, che fanno pensare alla possibilità che una decina di esemplari siano sfuggiti al controllo di Google. Qualcuno ipotizza che in realtà si tratti i una strategia e che i modello in commercio in autunno saranno diversi.

Indice:


Caratteristiche tecniche di Google Pixel 3 XL

Se dal punto di vista del design iniziano già a circolare alcuni render e presunte immagini rubate, sulla scheda tecnica ci sono ancora numerosi punti interrogativi. La grande novità però sarebbe legata al produttore dei nuovi Google Pixel 3 e Google Pixel 3 XL. Secondo le prime indiscrezioni la costruzione dei due smartphone sarebbe stata affidata a Foxconn, che da tempo cura l’assemblaggio degli iPhone.

Google Pixel 3 XL, che dovrebbe avere come nome in codice Crosshatch, dovrebbe avere uno schermo da 6,7 pollici, con fattore di forma 19:9, anche se il notch e la cornice inferiore di dimensioni ridotte dovrebbero contribuire a mantenere abbastanza compatte le dimensioni. In particolare il notch potrebbe avere dimensioni decisamente contenute, circa 24 x 8 millimetri, sufficienti comunque a contenere lo speaker frontale, la fotocamera e i vari sensori, anche se le presunte immagini reali mostrano un’altezza superiore a quella delle soluzioni della concorrenza.

Sotto la scocca dovrebbe trovare posto una Mobile Platform Qualcomm Snapdragon 845, affiancata da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, anche se non è escluso che Google possa adattarsi al mercato e proporre 6 GB di RAM e una maggiore quantità di memoria interna. Al momento però nelle varie piattaforme di benchmark sono state avvistate solamente varianti con 4 GB di RAM, una scelta decisamente controcorrente per il colosso di Mountain View.

Google sembrerebbe intenzionata a utilizzare ancora un singolo sensore posteriore, coadiuvato da un chip dedicato per ottenere comunque risultati di altissimo livello, adottando anche in questo caso una scelta controcorrente.

Mancano anche le informazioni sulla batteria e sulla connettività, ma nel corso delle prossime settimane le cose dovrebbero cambiare e altri rumor dovrebbero iniziare a delineare una scheda tecnica più completa. Alcune recenti informazioni provenienti dall’app Google fanno pensare alla presenza della ricarica wireless, con Pixel Stand, un’apposita basetta con funzioni evolute.

Secondo alcune indiscrezioni però, Google avrebbe già pronta una seconda coppia di smartphone, pronta a entrare in produzione a settembre, con chipset evoluto, doppia fotocamera posteriore con una nuova intelligenza artificiale, nessun tasto meccanico e un sistema di sblocco con il volto e con l’iride.

Design di Google Pixel 3 XL

Dal punto di vista del design anche quest’anno dovrebbero esserci sostanziali differenza rispetto al modello più piccolo.  A quanto pare infatti Google Pixel 3 XL sarà l’unico a utilizzare un display con notch, grande ma non troppo almeno secondo quanto mostrano i primi render, anche se con un’altezza decisamente notevole rispetto alle proposte della concorrenza.

Le poche immagini finora disponibili mostrano un insolito posizionamento del carrello della SIM, finito nella parte inferiore del frame a fianco del connettore USB Type-C. Gli speaker sono ancora una volta stereo e frontali, mente la parte posteriore riprende in qualche modo il design dello scorso anno con una soluzione che sembra decisamente gradevole e ben studiata.

La parte superiore, che divide il comparto fotografico dal resto, sembra ricoperta da vetro, mentre la parte sottostante, che ospita un tradizionale lettore di impronte digitali, sembra avere una finitura opaca, forse anche in questo caso in vetro. Dovrebbero essere tre le colorazioni disponibili, bianco, nero e azzurro ghiaccio, con diverse colorazioni anche per il pulsante di accensione/sblocco.

Le dimensioni dovrebbero essere abbastanza importanti, vista anche la dimensione dello schermo. Secondo gli schemi CAD Google Pixel 3 XL misurerebbe 158 x 76,6 x 7,9 millimetri, spessore che salirebbe a 8,6 millimetri in corrispondenza della singola fotocamera posteriore, che protrude leggermente dal resto del corpo dello smartphone. Dovrebbe trovare posto anche un sistema di ricarica wireless, come conferma la certificazione FCC.

Software di Google Pixel 3 XL

Per quanto riguarda il software, è probabile che Google Pixel 3 XL potrà godere, insieme al fratello minore, di una versione speciale di Android, come già accaduto in passato. Potrebbe trattarsi di Android 9.1 Pie o semplicemente di alcune funzionalità esclusive, dedicate con ogni probabilità al comparto fotografico.

Il notch, molto probabile secondo le più recenti indiscrezioni, sarà gestito grazie all’apposita funzione di Android 9 Pie e altre novità potrebbero arrivare dall’intelligenza artificiale che quasi certamente sarà applicata innanzitutto al comparto fotografico, che dovrebbe essere di altissimo livello come quello del predecessore.

Probabile, anche se non ancora confermata, la presenza di un processore dedicato proprio alla gestione delle immagini come sulla seconda generazione di Pixel. Dovrebbe tornare anche la funzione Active Edge, che offre la possibilità di interagire con lo smartphone “strizzando” il frame. Sembra certo l’abbandono della barra di navigazione virtuale in favore delle gesture introdotte con Android 9 Pie.

La possibile presenza di una doppia fotocamera anteriore sarebbe sfruttata da Super Selfie, una nuova modalità che introdurrebbe una modalità ritratto grazie anche a una lente grandangolare.

Immagini di Google Pixel 3 XL

Prezzo e uscita di Google Pixel 3 XL

Il nuovo top di gamma Google dovrebbe arrivare sul mercato in autunno e stavolta potrebbe essere disponibile da subito anche in Italia. Il prezzo, molto probabilmente, sarà in linea con quello dello scorso anno, quindi vicino ai 1.000 euro. La presentazione è fissata per il 9 ottobre 2018, come ha confermato ufficialmente Google, che nei primi giorni di settembre ha inviato gli inviti ufficiali.

Notizie su Google Pixel 3 XL

Top