Questo sito contribuisce alla audience di

Google Pixel 3 XL: prezzo, caratteristiche, uscita e notizie in Italia

Il 9 ottobre 2018, nel corso dell’evento Made by Google, è stata presentata la terza generazione di Google Pixel. La principale novità di Google Pixel 3 XL, che andiamo a conoscere nel dettaglio, è rappresentata dalla presenza del notch nella parte alta dello schermo da 6,3 pollici, che include una doppia fotocamera frontale.

Indice:


Caratteristiche tecniche di Google Pixel 3 XL

Ancora una volta Google ha riservato le maggiori novità alla versione XL, com’e accaduto con la versione 2017. Google Pixel 3 XL utilizza infatti uno schermo da 6,3 pollici, il più grande mai utilizzato da Google, e dotato di un notch nella parte superiore, con una doppia fotocamera frontale.

La scheda tecnica parte dunque dallo schermo di tipo OLED da 6,3 pollici, con risoluzione QHD (1440 x 2960 pixel), fattore di forma 18,5:9me vetro protettivo Gorilla Glass 5 e supporto HDR. Sotto la scocca troviamo la Mobile Platform Qualcomm Snapdragon 845, con CPU octa core e GPU Adreno 630, assistita da 4 GB di RAM e 64 o 128 GB di memoria interna non espandibile.

Anche quest’anno troviamo un Pixel Visual Core per migliorare le funzioni fotografiche mentre la sicurezza dei dati è migliorata grazie al modulo di sicurezza Titan M. Il comparto fotografico propone una singola fotocamera posteriore, con sensore da 12,2 megapixel, apertura f/1.8, stabilizzazione ottica ed elettronica e messa a fuoco a riconoscimento di fase dual pixel.

Nella parte frontale, all’interno del notch, trovano posto due fotocamere da 8 megapixel, una con apertura f/1.8 e messa a fuoco a riconoscimento di fase e una grandangolare da 97 gradi con apertura f/2.2 e fuoco fisso. La fotocamera posteriore `è in grado di registrare video in 4K a 30 frame al secondo.

Ricca la connettività, con supporto alle reti 4G/LTE, con singola SIM, WiFi 802.11 ac dual band, Bluetooth 5.0, NFC, GPS, GLONASS, Galileo, BeiDou, connettore USB Type-C. Il comparto audio può contare su un doppio speaker stereo frontale, con 3 microfoni e sistema di soppressione del rumore.

La batteria, che supporta la ricarica rapida e quella wireless, ha una capacità di 3.430 mAh. Le dimensioni sono di 158 x 76,7 x 7,9 millimetri con un peso di 184 grammi.

Design di Google Pixel 3 XL

Il design di Google Pixel 3 XL non si discosta particolarmente da quello di Google Pixel 3, eccezion fatta per la presenza del notch nella parte frontale. Lo smartphone utilizza un frame in alluminio, vetro frontale Gorilla Glass 5 e vetro posteriore di tipo soft touch, anche in questo caso di tipo Gorilla Glass 5. La certificazione IP68 garantisce la resistenza ad acqua e polvere, permettendogli di sopravvivere alle cadute accidentali in acqua e allo sporco.

Come per i modelli precedenti, anche Google Pixel 3 XL dispone della funzione Active Edge, per avviare Google Assistant “strizzando” il frame e per svolgere altre operazioni. Assente ancora una volta il jack da 3,5 millimetri, anche se Google fornisce nella confezione di vendita un adattatore per la porta USB Type-C.

Software di Google Pixel 3 XL

Se dal punto di vista estetico e delle caratteristiche tecniche Google Pixel 3 XL non ha introdotto una vera e propria rivoluzione, il software diventa ancora più ricco, riprendendo alcune soluzioni già viste su Pixel 2 e introducendo numerose novità, alcune legate ad Android 9 Pie e altre dedicate al comparto fotografico.

Digital Wellbeing si arricchisce della funzione “Flip to shhh”, che consente di attivare la modalità “Non disturbare” appoggiando lo smartphone con lo schermo rivolo verso il basso. La sicurezza dei dati è garantita dal nuovo chip Titan M, che migliora la crittografia della memoria e protegge le transazioni più importanti.

L’app fotocamera integra ora Google Lens, funzionante anche in modalità offline, che permette di riconoscere oggetti e paesaggi, anche tra le immagini visibili nel menu recenti. Numerose le novità legate alla doppia fotocamera frontale: Photobooth riconosce un sorriso o una faccia buffa e scatta automaticamente la foto, mentre la lente grandangolare consente di effettuare selfie di gruppo senza dover ricorrere a un selfie stick.

Con Top Shot gli utenti possono dire addio agli scatti mal riusciti, mossi, sfocati o con i soggetti che guardano altrove, hanno gli occhi chiusi o sono “impallati” da qualche ostacolo. La fotocamera i Google scatta infatti una serie di immagini prima e dopo la pressione del tasto, selezionando il risultato migliore, lasciando comunque all’utente la possibilità di decidere. Con Super Res Zoom verrà migliorata la qualità delle immagini anche al massimo ingrandimento, grazie alle tecniche di fotografia computazionale assistite dall’intelligenza artificiale.

Night Sight consente di ottenere immagini dettagliate e luminose anche in scarse condizioni di illuminazione, e senza dover ricorrere a un flash. Playground permette di inserire adesivi e caratteri animati nelle foto e nei video. I personaggi animati, alcuni dei quali provengono dall’universo Marvel, possono seguire i movimenti delle controparti reali, creando degli effetti davvero divertenti.

Ancora una volta gli acquirenti di uno smartphone Google possono godere di spazio di archiviazione illimitato su Google Foto, in questo caso fino a gennaio 2022, il tutto alla massima qualità. Troviamo infine la navigazione a gesture introdotta da Android 9 Pie

Render e immagini di Google Pixel 3 XL

Prezzo e uscita di Google Pixel 3 XL

Google Pixel 3 XL è disponibile in Italia dal 2 novembre nelle colorazioni Clearly White, Just Black o Not Pink. Google Pixel 3 XL è disponibile a 999 euro nella versione da 64 GB e a 1.099 euro nella versione con 128 GB di memoria interna. Incluso nel prezzo anche l’abbonamento semestrale a YouTube Premium.

Google Pixel 3 XL

Immagine Google Pixel 3 XL
Display
6.3 pollici, 2960 x 1440 pixel
Processore
Octa-core 2,5 + 1,6 GHz core

Fotocamera
12.2 Mp
Android
Android 9.0 Pie

Notizie su Google Pixel 3 XL

Top