Nel giro di una manciata di giorni, verso la fine di febbraio del 2019 buona parte della nuova gamma dei Galaxy A di Samsung si rivela già bella e pronta. Samsung Galaxy A10 ne fa parte ponendosi come il modello più economico della serie, un entry level a tutti gli effetti. Si tratta tuttavia di un dispositivo dal design moderno, spicca infatti uno schermo Infinity-V, aggiornato ad Android 9 Pie e con una scheda tecnica che, seppur solo discreta, risulta completa e senza dubbio adatta a chi non ha particolari pretese.

Caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy A10

Samsung Galaxy A10 non è solo il più piccolo del terzetto dei Galaxy A del primo trimestre del 2019, ma è anche il più economico come dicevamo. In bella mostra c’è tuttavia un bel display HD+ (1520 x 720 pixel) da 6,2 pollici con una sorta di notch a goccia un pelo più spigoloso, non a caso Samsung chiama tale soluzione Infinity-V. Sotto la scocca c’è il SoC proprietario Exynos 7884 con una CPU octa core a 1,6 GHz e una GPU Mali-G51 al cui fianco ci sono 2 GB di RAM e 32 GB di memoria interna, tuttavia espandibile via microSD fino a 512 GB.

Lato fotocamere, a differenza dei suoi sodali A30 e A50, monta solo due fotocamere, una posteriore da 13 megapixel con apertura focale f/1.9 e autofocus, oltre a un sensore frontale posto nel notch da 5 megapixel con apertura f/2.0.

Per quanto riguarda invece il comparto sensori e connettività nulla da segnalare in quanto a mancanze, sensore per le impronte digitali a parte. È presente perfino l’ingresso per il jack audio da 3,5 mm, la radio FM oltre alla connettività 4G/LTE, Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 5, GPS, GLONASS, BDS e una porta microUSB 2.0, purtroppo. La batteria è una 3.400 mAh priva della compatibilità con eventuali standard di ricarica rapida.

Design di Samsung Galaxy A10

Visto di faccia Samsung Galaxy A10 fa un bell’effetto con le sue cornici laterali piuttosto ottimizzate, il notch a forma di V e quel mento che, pur essendo abbastanza pronunciato, non è affatto eccessivo, specie se consideriamo che si tratta di un dispositivo di fascia economica. Dietro, considerando la mancanza di uno scanner per le impronte digitali e la presenza di un solo sensore fotografico posto in un modulo in alto a sinistra contenente anche il flash LED, è un po’ spoglio, con la sola presenza del logo Samsung e, in basso, di un altoparlante nella back cover plastica. Nonostante i suoi 6,2 pollici di schermo, Galaxy A10 è comunque un terminale nella media in quanto a dimensioni. Queste le cifre relative: 155,6 mm di altezza, 75,6 mm di larghezza e 7,94 mm di spessore.

Software e funzioni di Samsung Galaxy A10

Come vi preannunciavamo Samsung Galaxy A10 arriva con a bordo Android 9 Pie personalizzato in stile Samsung One UI. Della nuova interfaccia grafica del colosso sudcoreano ve ne abbiamo parlato in un nostro video focus, e la stessa cosa vale per le novità introdotte da Google con la nuova versione del robottino verde. Qui basti segnalare comunque la presenza del Face Unlock, unico metodo di sblocco, al di là di PIN, sequenze numeriche e compagnia bella.

Immagini di Samsung Galaxy A10

Prezzo e uscita di Samsung Galaxy A10

Samsung Galaxy A10 è uno smartphone presentato per il mercato indiano dove arriva in tre colorazioni (rosso, blu e nero) ad appena 8.490 rupie (circa 105 euro al cambio riscontrato nella giornata dell’ufficializzazione: 28 febbraio 2019). Per il momento non ci sono però indizi su un’eventuale commercializzazione europea.