Samsung Galaxy Note 10 sarà il futuro top di gamma che il colosso coreano andrà a presentare verosimilmente il prossimo autunno posizionandolo al vertice del catalogo. I tempi sono ancora acerbi, ma le indiscrezioni e i rumors ci possono anticipare diversi particolari dell’hardware e delle caratteristiche tecniche nel modello prossimo venturo.

Facciamo dunque un riepilogo di tutte le voci a proposito delle funzionalità software, del design, dettagli sulla scheda tecnica, e le anticipazioni su prezzo e uscita di Samsung Galaxy Note 10, che seguirà Samsung Galaxy Note 9 (foto su).

Caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy Note 10

Partiamo dalle ultime indiscrezioni sulle caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy Note 10 che dovrebbe andare a montare il futuro system-on-chip proprietario Exynos 9825 che dovrebbe andare a vantare prestazioni notevolmente migliorate rispetto ai precedenti con una dedizione ancora maggiore all’intelligenza artificiale e al multitasking andando a ottimizzare il consumo energetico.

L’ultimo SoC Samsung Exynos 9820 era stato ufficializzato a bordo dei recenti Samsung Galaxy S10 e Samsung Galaxy S10 Plus che hanno fatto loro debutto al Mobile World Congress 2019 di Barcellona. A proposito del nuovo SoC, le prime indiscrezioni giungevano dal ben noto leaker cinese Ice Universe che andava ad anticipare l’uscita del componente nella seconda parte dell’anno; non è complicato associare questo periodo alla classica presentazione del nuovo modello di Galaxy Note.

Non ci sono indicazioni sugli altri componenti ma è verosimile immaginare che la Ram partirà da 6 o, meglio dire, 8 GB con spazio di archiviazione interna che dovrebbe spingersi fino a 512 GB si spera espandibile via microSD.

Possibile che lo schermo rimanga di dimensioni paragonabili alla versione del 2018 ossia intorno ai 6,4 o 6,5 pollici naturalmente andando sostituire il bordo superiore con una soluzione Infinity-O con la fotocamera frontale a galleggiare come un’isola dello spigolo verosimilmente in alto a destra. E, sotto il display, dovrebbe trovare alloggiamento anche lo scanner delle impronte digitali per uno sblocco rapido e preciso.

Più che pronosticabile la presenza di quattro sensori fotografici sul retro andando a ripresentare una configurazione vista su Samsung Galaxy S10 plus con qualche miglioramento a livello di risoluzione, con tanto di capacità di girare video in formato HDR+, slow motion ad alta frequenza e il beneficio della stabilizzazione ottica. A tal proposito arrivavano confortanti rumors da Sanmobile nel febbraio 2019 con il modello SM-N975F che dovrebbe proprio corrispondere a Note 10.

Infine possiamo dare per certa la presenza del modulo 5G per connettersi alle reti di nuova generazione che in Corea del Sud sono pronte a debuttare in modo capillare su tutto il territorio e anche nel resto del mondo, Italia compresa.

Design di Samsung Galaxy Note 10

Per quanto riguarda l’aspetto estetico di Samsung Galaxy Note 10, come già anticipato, dovrebbe presentare il design Infinity-O con bordi arrotondati sul lato lungo, bordo inferiore assai sottile e quello superiore praticamente inesistente con il foro che accoglie la doppia fotocamera frontale nello spigolo in alto a destra.

Verosimile immaginare che il sensore delle impronte digitali sarà spostato dal retro al di sotto dello schermo, mentre sulla faccia posteriore rimarranno soltanto le quattro fotocamere e il flash. Il pennino capacitivo, come al solito, sarà alloggiato in uno degli spigoli sul fondo, con la possibilità anche di ricaricarlo in modo confortevole.

Software e funzioni di Samsung Galaxy Note 10

Per quanto unzionalità software che possiamo dare praticamente per certe ce la presenza e sistema operativo Android di nuova generazione ancora da scoprire o, peggio, Android nine fai pronto a fare il salto avversione 10. Verrà presentata la nuova versione anche di interfaccia proprietaria che godrà naturalmente della penna capacitiva per agire sullo schermo, caratteristica peculiare della gamma Galaxy Note.

Prezzo e uscita di Samsung Galaxy Note 10

L’uscita di Samsung Galaxy Note 10 dovrebbe coincidere con il periodo tardo estivo dunque prima di IFA 2019 di Berlino in pieno agosto. La data precisa è ancora sconosciuta, mentre il prezzo potrebbe non essere troppo lontano da quello di Note 9 al momento del debutto che era uscito a 1029 euro per la versione da 6-128 GB e a 1279 euro per quella da 8-512 GB.