In un evento nostrano dedicato alla nuova gamma dei Galaxy A, tutti i riflettori o quasi sono stati puntati su Samsung Galaxy A80. Non tanto per un’eleganza particolare o perché trattasi di un prodotto oltremodo rivoluzionario; la ragione sta in un’innovazione davvero curiosa: un modulo fotografico girevole, che funziona cioè su entrambi i lati. Per il resto Galaxy A80 è un telefono di fascia medio alta su ogni punto di vista, con specifiche di tutto rispetto quali un display Super AMOLED FullHD+ da 6,7 pollici, 8 GB di RAM, il nuovo Snapdragon 730G e via dicendo. Ma vediamo di fare un po’ di chiarezza e scopriamolo per bene nelle sue varie sfaccettature.

Caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy A80

Samsung Galaxy A80 arriva a Milano il 10 aprile 2019 nelle vesti di ammiraglia della nuova serie dei Galaxy A10. E un titolo siffatto se lo merita su vari punti di vista che, al di là di componenti di livello piuttosto elevato, lo vedono primeggiare anche per innovazione.

È il comparto fotografico a farla da padrone, su questo non ci sono dubbi. Partiamo proprio da qui, un’area cui Samsung ha sempre tenuto in particolar modo e che con Galaxy A80 è soggetta a una sperimentazione niente male: un modulo fotografico girevole col quale si eliminano in quattro e quattr’otto patemi sulle soluzioni da adottare per piazzare fotocamere anteriori(fori, notch o quant’altro). In pratica c’è un sistema che scorre e ruota a permettere di utilizzare il modulo principale per scattare selfie nelle tre modalità che useremmo solo posteriormente.

Sono tre le fotocamere lì presenti: un sensore principale da ben 48 megapixel con apertura f/2.0 al cui fianco c’è un grandangolare con angolo di visione di 123° e apertura f/2.2, oltre a un sensore di profondità ToF per il calcolo di profondità, quindi l’effetto bokeh, e non solo.

Con una soluzione del genere Samsung Galaxy A80 si fregia perciò dell’epiteto di smartphone a tutto schermo, il primo per l’azienda sudcoreana che riesca a massimizzare concretamente il rapporto schermo/superficie superiore. Questo vuol dire che, nonostante le dimensioni del suo pannello FullHD+ Super AMOLED raggiungano cifre importanti (ben 6,7 pollici di diagonale), rimane tuttavia abbastanza maneggevole, per quanto si possa definire maneggevole uno smartphone alto più di 16 centimetri e mezzo.

Nascosto sotto al display c’è poi un lettore di impronte digitali integrato e persino la capsula auricolare, oltre al SoC, un Qualcomm Snapdragon 730G con una CPU octa core e una GPU Adreno 618, agli 8 GB di RAM e ai 128 GB di memoria interna, purtroppo non espandibili.

Per il resto c’è da dire che il comparto sensori e connettività non delude se si esclude la mancanza dell’entrata jack audio da 3,5 mm. C’è la radio FM, la porta USB di tipo C, il supporto a due SIM, un comparto di localizzazione satellitare munito di A-GPS, GLONASS, Galileo e BDS, il Dolby Atmos, la connettività ANT+ e Bluetooth e via dicendo. Lato autonomia, infine, troviamo una batteria da 3.700 mAh compatibile con la ricarica rapida a a 25 W.

Design di Samsung Galaxy A80

Decisamente particolare il design di Samsung Galaxy A80, sia di fronte che dietro. La superficie anteriore è occupata in toto dallo schermo con delle cornici appena pronunciate che si lasciano intravedere soprattutto inferiormente, nel cosiddetto mento. Voltandolo le particolarità di Galaxy A80 vengono fuori ancor più prepotentemente con quel meccanismo a scorrimento del modulo fotocamere che, se posto in “modalità selfie”, lascia intravedere una banda di collegamento piuttosto spessa che potete vedere nella galleria delle immagini a seguire. A parte questo pochi dettagli per un prodotto minimale ed elegante dall’aspetto premium ma che può risultare un po’ difficoltoso da utilizzare per via delle sue dimensioni generose (ottimizzazione a parte). Samsung Galaxy A10 è alto infatti ben 165,2 mm, largo 76,5 mm e spesso 9,3 mm.

Software e funzioni di Samsung Galaxy A80

A bordo di Samsung Galaxy A80 non può che esserci Android 9 Pie personalizzato secondo i canoni della Samsung One UI. Di tale interfaccia grafica vi abbiamo parlato in varie occasioni (fra tutte il nostro video focus dedicato), interfaccia che ruba tutte le novità della nona versione del robottino verde (qui per ulteriori informazioni filmate) svecchiando allo stesso tempo le vecchie personalizzazioni grafiche di Samsung con varie chicche estetiche e funzionali quali il nuovo Task Manager, le funzioni AI e quelle dedicate all’uso a una sola mano, tanto per citarne alcune.

Immagini di Samsung Galaxy A80

Prezzo e uscita di Samsung Galaxy A80

Samsung Galaxy A80 è disponibile all’acquisto in Italia da giugno in tre colori (Phantom Black, Angel Gold e Ghost White) a un prezzo di listino pari a 679 euro.