Huawei P Smart Z è il primo smartphone con la fotocamera pop-up dell’azienda di Shenzen. A differenza di quanto si potrebbe pensare di primo acchito, non è un top di gamma, ma soltanto un fascia media che in questa primavera 2019 riesce a fare una gran figura grazie a tale soluzione, ancora di nicchia o quasi. A parte la selfie-cam a scomparsa, nulla di particolarmente sorprendente, ma una scheda tecnica completa e ricca come i medio gamma di Huawei/HONOR ci hanno abituati finora. E allora, non perdiamoci in ulteriori chiacchiere e vediamo per bene cosa c’è di bello sotto questo bel dispositivo a tutto schermo dal super rapporto qualità prezzo.

Caratteristiche tecniche di Huawei P Smart Z

Con uno smartphone così, come possiamo non partire proprio dallo schermo, anima di un dispositivo esteticamente all’avanguardia che nasce però per essere alla portata di tutti. Ecco qualche dato: il display Huawei lo chiama Ultra FullView ma è di fatto un LCD da 6,59 pollici con risoluzione FullHD+, rapporto di forma 19:9 e, ovviamente, privo di notch, fori o cose del genere. Sotto il cofano, come da tradizione troviamo un chipset di casa: l’HiSilicon Kirin 710F, con una CPU octa core con 4 Cortex A73 da 2,2 GHz, e altrettanti Cortex A53 da 1,7 GHz. Lato memorie, abbiamo 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile tramite schede microSD fino a un massimo di 512 GB.

Passiamo al comparto fotografico di Huawei P Smart Z, nulla di eccezionale se paragonato ad altri suoi famigliari della medesima fascia di prezzo. Posteriormente troviamo una doppia fotocamera con un sensore principale da 16 megapixel e apertura f/1.8 affiancato da un sensore secondario da 2 megapixel dedicato al calcolo della profondità di campo. Davanti, il meccanismo a scomparsa della fotocamera anteriore nasconde un sensore da 16 megapixel con apertura f/2.2.

Per il resto, P Smart Z è uno smartphone piuttosto completo che non manca di nulla. Guardando cosa elenca la scheda tecnica in materia di sensori e connettività c’è infatti quanto segue: dual SIM (dual standby), 4G di categoria 6, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac a 2,4 e 5 GHz, GPS + GLONASS, sensore per le impronte digitali, Bluetooth 4.2, NFC, aptX HD e porte USB di tipo C e jack audio da 3,5 mm, fra le altre cose. La batteria, infine, è da ben 4.000 mAh.

Design di Huawei P Smart Z

Huawei P Smart Z è uno smartphone alternativo in quanto a design, su questo non ci piove. Lo è già per il solo fatto di essere un dispositivo a tutto schermo, per quella fotocamera a scomparsa cui abbiamo accennato e pure per una colorazione posteriore poco consueta che taglia a metà le parti inferiore e superiore dello smartphone, in stile Google Pixel per intenderci. Per il resto troviamo bordi molto ridotti, eccetto quello inferiore, il cosiddetto mento che pur essendo più spesso rispetto agli altri risulta sempre comodo per impugnare il dispositivo per bene. Dietro la disposizione degli elementi è sempre la stessa, modulo fotocamere a semaforo posto in alto a sinistra con flash LED separato, sensore per le impronte digitali al centro e una leggera curvatura della scocca a tutto beneficio della maneggevolezza. per quanto riguarda le dimensioni, non è uno smartphone per tutti, basta considerare i 6,59 pollici di display. Nonostante le ottimizzazioni le cifre raggiunte restano comunque importanti: 163,5 mm di altezza, 77,3 mm di larghezza e 8,9 mm di spessore per un peso di 196,8 grammi.

Software e funzioni di Huawei P Smart Z

Android 9 Pie è il software che gira su Huawei P Smart Z, software ritoccato in stile Huawei, con la solita EMUI 9.1 che conosciamo. Oltre alle varie novità della nona versione del sistema operativo del robottino verde di cui vi abbiamo parlato in questo nostro video focus, il Nostro vanta varie peculiarità specifiche e il solito focus sull’intelligenza artificiale, visibile soprattutto nel software della fotocamera che, fra le altre cose, è in grado di riconoscere fino a 22 scene differenti.

Immagini di Huawei P Smart Z

Prezzo e uscita di Huawei P Smart Z

Huawei P Smart Z è disponibile in italia in tre colorazioni (verde, blu e nera) al prezzo di 279,90 euro, lanciato in preordine il 2 maggio 2019 su Amazon con una microSD da 16 GB classe 10 inclusa nel prezzo, e spedizioni a partire dal 6 maggio.