Android 11

Android 12L, ex 12.1, è la versione del sistema operativo mobile del robottino verde di Google in arrivo nell’ultima parte del 2021, in seguito al rilascio della major release del 19 ottobre e del debutto di Google Pixel 6 e Google Pixel 6 Pro. La fase di test, naturalmente più breve rispetto a quella prevista solitamente con i grossi aggiornamenti, è iniziata a ottobre 2021 con la Developer Preview.

Andiamo a scoprire tutto quello che sappiamo finora sulla versione 12L del sistema operativo del robottino verde: ecco le novità di Android 12L, i dispositivi supportati, il periodo di rilascio e le ultime notizie.

Novità di Android 12L

Android 12L sarà una versione intermedia (l’unica?) tra Android 12, rilasciato in versione stabile il 19 ottobre 2021, e Android 13 “T”, previsto intorno al secondo trimestre 2022 in Developer Preview. Google ha svelato ufficialmente questa versione il 27 ottobre 2021 durante l’Android Developer Summit, presentandola come una feature drop.

In base a ciò che sappiamo finora Android 12L dovrebbe essere una versione del sistema operativo pensata soprattutto per introdurre alcune funzionalità per gli smartphone pieghevoli e i tablet. Potrebbe infatti arriva in concomitanza con il primo dispositivo flessibile Made by Google, che secondo alcuni potrebbe essere presentato entro fine 2021: c’è di più, perché i rumor parlano addirittura di due possibili “Google Pixel Fold” in arrivo (magari in stile Samsung Galaxy Z Flip3 5G e Galaxy Z Fold3 5G).

Potrebbero dunque arrivare notevoli miglioramenti per il multitasking e la modalità split-screen, con una taskbar integrata che potrebbe essere sfruttata per passare rapidamente da un’app all’altra oppure per aprire nella posizione desiderata più applicazioni allo stesso tempo. Restando sullo split-screen, all’interno di una prima build di Android 12L si può notare qualche cambiamento per il divisore delle app, ora più visibile. Tra le novità di questa versione intermedia dovrebbero poi esserci delle patch per una migliore gestione dell’animazione di apertura dei pieghevoli nella SystemUI.

Secondo quanto trapelato, Android 12L dovrebbe mettere a disposizione sui dispositivi con ampio schermo (come i pieghevoli già citati, ma non solo) un nuovo layout esteso per il pannello delle notifiche e i quick toggle, ma anche per le impostazioni e per la schermata di sblocco: nel primo caso la UI posizionerebbe i toggle rapidi sul lato sinistro, lasciando quello destro libero per le notifiche; nel secondo verrebbero mostrate le voci secondarie nella metà di destra dello schermo; nel terzo potremmo trovare widget dell’orologio da un lato e notifiche dall’altro.

Visto il posticipo dello standard Unicode 14 inizialmente previsto per il 2021, Android 12L introdurrà le nuove emoji: saranno in tutto 37, numero che comprenderà anche le diverse combinazioni di pelle.

Con il rilascio di Android 12L dovrebbero diventare open source alcune funzionalità rimaste esclusive dei Google Pixel, come il sistema grafico “monet“, in modo tale che anche gli altri OEM (Samsung, OnePlus, OPPO, Xiaomi e così via) possano sfruttarlo liberamente e integrarlo nelle loro interfacce. Infine dovrebbe essere stata aggiunta una specifica opzione nel pannello delle impostazioni per personalizzare per quanto tempo è necessario premere il tasto di accensione per attivare l’assistente virtuale.

Dispositivi supportati da Android 12L

Android 12L sarà sicuramente compatibile con Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro, Pixel 5, Pixel 5a, Pixel 4a, Pixel 4a 5G, Pixel 4, Pixel 4 XL, Pixel 3aPixel 3a XL, mentre non ci sono per ora certezze per Google Pixel 3Pixel 3 XL, visto il termine del supporto a ottobre 2021. Big G ci ha abituato ad aggiornamenti anche successivi ai termini forniti (del resto il sito riporta la dicitura “almeno fino a…“), quindi qualche speranza ancora c’è. Niente da fare invece per Google Pixel 2 e Pixel 2 XL, che già non hanno ricevuto Android 12.

Dopo l’iniziale disponibilità sui dispositivi Google, Android 12L sarà probabilmente reso disponibile anche per tantissimi smartphone di altri marchi (Samsung, OnePlus, Xiaomi, OPPO e così via, partendo come sempre dai modelli di fascia più alta), soprattutto pieghevoli. Non è da escludere che alcuni possano anche saltare la versione 12 per passare direttamente alla 12L, soprattutto se le tempistiche di rilascio da parte dei vari brand dovessero andare molto per le lunghe.

Uscita di Android 12L

La prima Developer Preview di Android 12L è stata rilasciata nel mese di ottobre 2021 e il rilascio della versione stabile è previsto per il primo trimestre 2022, com’è possibile vedere nella timeline rilasciata da Google stessa.

tempistiche rilascio Android 12L