Samsung Galaxy Z Fold4 è il primo smartphone ad arrivare sul mercato con Android 12L a bordo e ciò lo rende ancora più interessante per chi desidera scoprire le soluzioni studiate dal team di Google per gli smartphone pieghevoli.

Ricordiamo, infatti, che Android 12L è stato presentato dal colosso di Mountain View come la versione del sistema operativo mobile dell’azienda appositamente pensata per esaltare le potenzialità dei dispositivi dotati di schermi pieghevoli o di grandi dimensioni.

Offerta

HONOR 200 Pro 12/512GB

Coupon: ATUTTOANDROID150 + Sconto premuta, click in pagina (valido anche se non hai un usato)

579€ invece di 799€
-28%

Samsung Galaxy Z Fold4 può contare sull’interfaccia One UI 4.1.1, versione che introduce alcune interessanti novità, come ad esempio la Taskbar, una soluzione che dovrebbe migliorare notevolmente l’esperienza del multitasking.

Samsung Galaxy Z Fold4 a confronto con il suo predecessore

Ma per rendersi davvero conto di come cambi l’esperienza utente con il nuovo pieghevole di Samsung è sempre meglio un video, come quello realizzato dallo staff di SamMobile, nel quale il device viene messo a confronto con Samsung Galaxy Z Fold3.

Se desiderate scoprire quali sono i reali miglioramenti introdotti da Samsung Galaxy Z Fold4, non vi resta altro da fare che guardare il seguente video:

Tra le novità più interessanti vi sono senza dubbio le gesture da sfruttare in multitasking, la Taskbar e un tasto per visualizzare rapidamente le informazioni sulla batteria.

Resta da capire se tali funzionalità nei prossimi mesi verranno implementate anche su Samsung Galaxy Z Fold3.

Android 12L ha una funzione di Android 13

Sempre a proposito di Android 12L, pare che tra le funzioni incluse in tale release ve ne sia anche una che Google ha introdotto con Android 13: stiamo parlando dello scanner dei codici QR accessibile dalla schermata di blocco o dalle impostazioni rapide.

Stando a quanto reso noto da Mishaal Rahman su Twitter, infatti, l’update ad Android 12L ha portato con sé su JioPhone Next uno scanner per i codici QR molto simile a quello di Android 13.

Resta da capire se questa funzionalità, mostrata da Google per la prima volta con Android 13, sia destinata a sbarcare anche su altre precedenti versioni dell’OS.