Spusu è un operatore virtuale (MVNO) che ha debuttato in Italia nel il 15 giugno 2020. Di proprietà dell’omonima compagnia austriaca, opera in Italia appoggiandosi alla rete mobile di WINDTRE.

Chi è Spusu

Dietro a questo nome particolare si “nasconde” la compagnia austriaca Mass Response, che ha scelto questo nome abbreviando “sprich und surf” che in tedesco significa parlare e navigare. Nella prima parte del 2020 la compagnia ha aperto una sede italiana, che impiega circa 50 dipendenti.

Mass Response è operativa da diversi anni nel campo delle telecomunicazioni, in particolare nel campo dei call center e delle operazioni di televoto. A partire dal 2015 ha deciso di lanciare un proprio gestore telefonico sul mercato austriaco, dove si contano oltre 40 gestori virtuali.

La filosofia dell’operatore austriaco può essere ricondotta a quella che ha permesso a Iliad di ottenere un ottimo successo: “Semplice. Umano. Sincero.” con la massima trasparenza contrattuale, senza costi nascosti, vincoli o altre insidie nascoste tra le pieghe di contratti capestro.

Si tratta di un operatore Full MVNO completamente indipendente, che emette le proprie SIM card e che è libero di cambiare rete di appoggio senza per questo essere costretto a sostituire le SIM, un grosso vantaggio per i clienti finali.

Copertura e velocità Spusu

Per il mercato italiano Spusu ha scelto la partnership con WINDTRE, utilizzando quindi la nuova rete nata dalla fusione delle due compagnie e diventata in breve tempo una delle migliori del nostro Paese.

Spusu non può quindi contare su una rete proprietaria, pur utilizzando un proprio codice per operare sulla rete WINDTRE. Essendo Full MVNO, l’operatore austriaco gestisce la piattaforma tecnologica che si occupa della distribuzione dei servizi e dell’instradamento del traffico, affittando di fatto l’infrastruttura di rete.

I servizi Spusu operano in 3G, 4G e 4G+ e sono previste velocità limitate a 50 Mbps in upload e 300 Mbps in d0ownload, dati sicuramente molto validi se confrontati con altri operatori virtuali, in linea piuttosto con i dati dei principali operatori “indipendenti”.

Assistenza Spusu

Il servizio di assistenza è uno dei punti di forza di Spusu, che a differenza della maggior parte dei concorrenti, non esternalizza il servizio ma preferisce utilizzare risorse interne, per migliorare la relazione umana con il cliente.

Il servizio clienti risponde al numero 378010100, ma può essere contattato anche tramite WhatsApp al numero 378010200. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 20:00 e il sabato dalle 9:00 alle 18:00. Nel caso di emergenze, come per la necessità di bloccare una SIM smarrita o rubata, è comunque possibile contattare l’assistenza anche al di fuori degli orari indicati.

Spusu può essere contattata anche tramite email all’indirizzo [email protected] o compilando il modulo presente a questo indirizzo.

Tipologia di offerte Spusu

L’offerta iniziale di Spusu, presentata il 15 giugno 2020, si compone di tre offerte con prezzi compresi tra i 7,90 euro al mese e i 13,90 euro al mese. Tra le particolarità delle offerte, che non includono chiamate e messaggi illimitati, c’è la funzione Riserva Dati che permette di convertire SMS, minuti e dati inutilizzati a fine mese in Giga da utilizzare il mese successivo, con una limitazione legata all’offerta selezionata.

I minuti inclusi nelle offerte di lancio possono essere utilizzati anche per chiamare dall’Italia verso un altro Paese della UE, senza alcun costo aggiuntivo. Sono invece previsti costi aggiuntivi per chiamate verso Paesi esterni alla UE, inclusi Liechtenstein, Norvegia, Islanda e Svizzera, che non fanno parte dell’Unione Europea.

Spusu consigliato per

Viste le offerte di lancio possiamo affermare che le proposte di Spusu sono consigliate per chi telefona poco, ma che occasionalmente vuole chiamare amici o parenti che vivono in Europa. L’offerta base garantisce un massimo di 10 GB di traffico, 500 minuti e 100 SMS, con la possibilità di convertirli in traffico aggiuntivo (massimo di 20 GB).

Si tratta chiaramente di offerte dedicate a chi non ha particolari esigenze di navigazione, visto che si va da 10 a 50 GB, ma che non vuole perdere l’eventuale traffico pagato ma non usufruito.

Va inoltre segnalato che i clienti Spusu possono cambiare, senza alcun costo aggiuntivo, la propria offerta una volta al mese, adattandola alle necessità del momento, una versatilità che potrebbe essere una carta vincente.