Samsung Galaxy Z Flip sarà lo smartphone pieghevole di seconda generazione del produttore sud-coreano. Il dispositivo è attualmente in lavorazione ed è quasi certo che non segua il Galaxy Fold “originale”, sbarcato in Italia con qualche mese di ritardo dovuto a problemi di integrità del meccanismo. Le indiscrezioni in questi mesi si susseguono a ripetizione, quindi cerchiamo di fare un po’ di ordine e riuniamole in questa pagina. Andiamo a scoprire tutto ciò che sappiamo su Samsung Galaxy Z Flip ecco caratteristiche tecniche, design, software e funzioni, immagini, prezzo e data di uscita.

Caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy Z Flip

Samsung Galaxy Z Flip potrebbe essere profondamente diverso dal modello di prima generazione (sempre che non vengano commercializzate più varianti): la seconda generazione di smartphone pieghevoli potrebbe infatti ricordare il Motorola RAZR 2019, con un design a conchiglia e un’apertura in verticale. A livello di specifiche tecniche, Samsung Galaxy Z Flip potrebbe disporre di due display: uno interno pieghevole da 6,7 pollici di tipo Dynamic AMOLED uno secondario, esterno, da appena 1 pollice per la visualizzazione rapida di notifiche, identificativo chiamante e così via. Circolano rumor riguardo anche un possibile form factor simile al Fold, con display quadrato da 8,1 pollici: Samsung potrebbe infatti presentare due modelli.

Per il momento non ci sono indicazioni precise riguardo le caratteristiche tecniche: seguendo le orme del modello precedente, Samsung potrebbe utilizzare Snapdragon 855, unito a generose memorie RAM (12 GB) e ROM (256 GB). Nel caso volesse provare a contenere i costi, anche il produttore sud-coreano (come Motorola con il suo RAZR) potrebbe optare per qualcosa di meno spinto, ma per ora non ci sono conferme.

Nessuna indicazione precisa per quanto riguarda il comparto fotografico, che potrebbe essere composto da una fotocamera integrata nel display (ipotesi più affascinante che realistica in realtà) per gli autoscatti, e da un paio di fotocamere posteriori da 12 megapixel con un sensore ultra wide. Lato connettività Samsung potrebbe optare per l’integrazione di un modem 5G, accompagnato dai “soliti” 4G, Wi-Fi dual band, Bluetooth 5.0, NFC e GPS.

Interessanti le indiscrezioni sulla batteria, o meglio sulle batterie: esatto, perché Samsung Galaxy Z Flip potrebbe disporre di due batterie, di cui una da 900 mAh per il display esterno per una capacità complessiva che dovrebbe aggirarsi fra i 3.300 e i 3.500 mAh con la ricarica rapida a 15 watt e supporto alla ricarica wireless, anche inversa.

Design di Samsung Galaxy Z Flip

Samsung Galaxy Z Flip potrebbe avere un design simile a quello di Motorola RAZR 2019, nonostante spunti l’ipotesi di un design a Z (prima immagine in galleria). Lo smartphone pieghevole potrebbe ricordare uno dei vecchi telefoni a conchiglia, modernizzato dalla presenza del display che occuperebbe tutto lo spazio disponibile. Per ora non ci sono grosse certezze e il produttore potrebbe commercializzare più di un modello con forma e soluzioni diverse, lanciando un’intera nuova gamma di pieghevoli nel corso del 2020. Ci saranno quasi certamente dei miglioramenti all’Infinity Flex Display utilizzato su Samsung Galaxy Z Flip, magari anche dal punto di vista della resistenza. Se fosse confermato il design a conchiglia le dimensioni dovrebbero risultare più contenute, così come il peso.

Software e funzioni di Samsung Galaxy Z Flip

Samsung Galaxy Z Flip dovrebbe contare sulla One UI 2.0 basata su Android 10, l’ultima distribuzione disponibile al momento del lancio. Si tratta, come ormai probabilmente saprete, di una personalizzazione piuttosto pesante e dunque non troppo vicina alla versione stock del robottino verde. Scontata la presenza di soluzioni ad hoc per sfruttare al meglio il display pieghevole, il multitasking e la transizione tra schermo esterno e principale. Interessante anche la presenza di una “funzione” che consentirebbe di scattere delle foto in maniera più stabile (senza supporti o altro), posizionando lo smartphone a 90 gradi, una modalità d’uso buona anche ad esempio avviare video chiamate a mani libere.

Prezzo e uscita di Samsung Galaxy Z Flip

Samsung Galaxy Z Flip potrebbe essere presentato già nel mese di febbraio 2020, in occasione del Galaxy Unpacked riservato ai Samsung Galaxy S20. Per ora non ci sono certezze però, nemmeno sul prezzo, che secondo recenti indiscrezioni potrebbe essere molto aggressivo, e aggirarsi sui 1.400 euro.