Il mercato degli smartphone Android è vasto e offre soluzioni per tutte le tasche. Anche se le copertine sono quasi sempre dedicate ai top di gamma, il cui prezzo supera spesso e volentieri i 1.000 euro, ci sono molti utenti che cercano soluzioni decisamente più abbordabili.

Abbiamo dunque realizzato una guida, aggiornata al mese di gennaio 2021 dedicata ai migliori smartphone economici, il cui prezzo deve restare al di sotto dei 200 euro. Troverete quindi il modello entry level, adatto come muletto o per utenti alle prime armi, ma anche smartphone di fascia media, con una buona dotazione tecnica, fotocamere multiple e software sempre aggiornati.

Per ogni modello proposto troverete un riassunto delle caratteristiche principali, dettagli sulla scheda tecnica con chipset e memoria, e le migliori offerte disponibili sul mercato. In alcuni casi i modelli vicini al limite superiore dei 200 euro potrebbero sforare il tetto, a causa delle normali fluttuazioni di mercato. Terremo comunque sempre aggiornata questa pagina per aiutarvi a trovare i prodotti più adatti alle vostre necessità.

Come selezioniamo i migliori smartphone economici

Oltre ai modelli più recenti, tra i migliori smartphone economici potrete trovare anche qualche modello più datato, proveniente da fasce di prezzo superiori. In alcuni casi le funzioni o le specifiche tecniche sono decisamente competitive in relazione al prezzo rendendoli particolarmente appetibili.

Nella nostra guida troverete esclusivamente smartphone già in commercio ufficialmente in Italia, con supporto ufficiale da parte del produttore e facile reperibilità online o nei negozi specializzati. Questo per rendere agevole l’acquisto anche agli utenti meno esperti e per avere la certezza di poter usufruire di un servizio di assistenza nel nostro Paese.

Ovviamente non guardiamo solo il prezzo ma anche le relative specifiche tecniche: niente schermi di pessima qualità, fotocamere che non riescono a catturare scatti quantomeno accettabili o batterie dall’autonomia rivedibile. Anche se la fascia di prezzo impone qualche sacrificio, selezioniamo solo prodotti che valgono il prezzo che costano.

Non manca la valutazione sul rapporto qualità/prezzo, che ci porta a inserire prodotti meno recenti ma che si sono svalutati notevolmente rimanendo ugualmente appetibili per le loro caratteristiche. Dopotutto un medio gamma di un anno è sicuramente migliore di un entry level nuovo di zecca. Per questo ogni mese la classifica viene aggiornata, per essere sicuri di inserire solamente i prodotti più meritevoli.

I migliori smartphone economici

Redmi 9C

In Italia è arrivato a metà luglio 2020, insieme a un altro paio di entry level. Ha un solo taglio di memoria e tre diverse colorazioni, con un vivace "Sunrise Orange". Un grande schermo porta a dimensioni elevate, e Redmi 9C non scherza: 164,9 x 77,07 x 9 mm sono tanti e inficiano una buona ergonomia. Impossibile dunque maneggiarlo con una sola mano, anche a causa di un peso che si fa decisamente sentire (196 grammi). La batteria da 5.000 mAh, unita a un processore non certo energivoro e a una scheda tecnica da entry level, fanno si che due giorni di autonomia siano lo standard minimo. Non è comunque impensabile arrivare a tre giorni, soprattutto con un utilizzo più "tranquillo" del telefono. La tripla fotocamera posteriore è composta da un sensore principale da 13 megapixel (f/2.2), affiancato da due sensori da 2 megapixel (f/2.4) per profondità e macro. Le foto sono buone con molta luce, ma la situazione peggiora di sera. Niente di inatteso comunque, vista la fascia di prezzo del dispositivo.

Ulteriori specifiche: processore Helio G35 MediaTek, 2 GB di RAM e 32 GB di memoria interna.

Altre offerte

Nokia 2.3

Nokia 2.3 è stato presentato dal produttore finlandese sul finire del 2019, arrivando sul mercato italiano a metà gennaio del 2020. Decisamente ingombrante nonostante lo schermo da 6,2 pollici, e le dimensioni (157,69 x 75,41 x 8,68 mm) fanno si che l’ergonomia non sia il top e diventi quasi impossibile l’utilizzo con una sola mano. Con 4.000 mAh la batteria è il punto di forza del dispositivo, grazie anche a una scheda tecnica non particolarmente spinta e al display HD che permettono di contenere i consumi. Si arriva sempre a sera e due giorni di autonomia sono facili da raggiungere. La doppia fotocamera posteriore, con sensore principale da 13 megapixel (f/2.2) e un sensore di profondità da 2 megapixel, non è niente di eccezionale e produce scatti buoni per i social, a patto che ci sia buona illuminazione.

Ulteriori specifiche: processore Helio A22 MediaTek MT6761, 2 GB di RAM e 32 GB di memoria interna.

Altre offerte

Motorola Moto E7 Plus

Motorola Moto E7 Plus è in vendita nel nostro Paese da fine settembre 2020. Una sola variante di memoria e due di colore, entrambe molto particolari: Misty Blue e Twilight Orange. Decisamente grande (165,21 x 75,73 x 9,18 millimetri) viste le dimensioni dello schermo, mentre la grande batteria si fa sentire alla prova bilancia, che ferma l'ago a 200 grammi. Ergonomia compromessa, ma è il prezzo da pagare per avere uno schermo di dimensioni generose. La batteria è il vero punto di forza di questo dispositivo, i suoi 5.000 mAh garantiscono due giorni di autonomia e anche nelle giornate più impegnative arriverete a sera con una buona autonomia residua. Sono due i sensori della fotocamera posteriore, il principale ha una risoluzione di 48 megapixel (f/1.7) ed è assistito da un sensore di profondità d 2 megapixel (f/2.4). Nella media della fascia di prezzo gli scatti ottenuti, buoni di notte grazie alla modalità Visione Notturna che rende più vividi gli scatti con poca luce.

Ulteriori specifiche: processore Snapdragon 460 Qualcomm SM4250, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.

Altre offerte

Redmi Note 9

È in vendita in Italia dalla primavera inoltrata del 2020, in due diversi tagli di memoria e con le colorazioni Midnight Grey, Forest Green e Polar White. È il più "piccolo" della serie Note 9, ma con i suoi 162,3 x 77,2 x 8,9 mm (e 199 grammi di peso) è decisamente ingombrante e poco maneggevole. Il foro nel display aiuta comunque a mantenere le dimensioni, e il lettore di impronte laterale aiuta. Ottima, come da tradizione, la batteria che raggiunge i 5.020 mAh e che supporta la ricarica rapida a 18 watt. Con un uso intenso si può raggiungere una giornata e mezza, due giorni senza alcun problema con un uso normale, e qualcosa di più per i più conservatori. Sono quattro le fotocamere posteriori, con sensore principale da 48 megapixel (f/1.79) affiancato da un grandangolare (FoV 118 gradi) da 8 megapixel (f/2.2), sensore macro da 2 megapixel e sensore da 2 megapixel per la profondità di campo. Un comparto collaudato che garantisce buone foto, anche di notte, leggermente superiori alla media di questa fascia di prezzo

Ulteriori specifiche: processore Helio G85 MediaTek, 3 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.

Altre offerte

Realme 7i

È in Italia da metà dicembre 2020, ma è completamente diverso dal modello presentato in Indonesia. Una sola versione di memoria e due varianti di colore. Con uno schermo da 6,5 mm le dimensioni non sono propriamente contenute, come testimoniano i 164,5 x 75,9 x 9,8 mm e 208 grammi di peso. Colpa anche delle cornici non ottimizzate, che rendono un po' problematico l'uso con una sola mano. Con i suoi 6.000 mAh la batteria di Realme 7i è in gradi di offrire un'ottima autonomia: due giorni anche con un utilizzo particolarmente intenso, e i tre giorni non saranno un'utopia per chi lo utilizza con poca intensità. Nella media la fotocamera, non male per questa fascia di prezzo: al sensore principale da 48 megapixel (f/1.8) fa da contorno un ultra grandangolare (FoV 119 gradi) da 8 megapixel (f/2.3), per foto di buona qualità. Completa la dotazione un sensore macro di poca utilità.

Ulteriori specifiche: processore MediaTek Helio G85, 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna.

Altre offerte

OPPO A52

A qualche settimana dal debutto sul mercato cinese, OPPO A52 è arrivato in Italia nel maggio 2020 in due diverse colorazioni, Stream White e Twilight Black, e un solo taglio di memoria. Seguendo un trend che vede gli schermi in continua crescita, OPPO A52 adotta un display da 6,5 pollici, che comporta dimensioni importanti: 162 x 75,5 x 8,9 mm non sono facili da gestire, ma il peso di 162 grammi indubbiamente è un toccasana. Ottima l'autonomia, grazie alla batteria da 5.000 mAh che unita a un processore poco affamato consente di raggiungere senza problemi i due giorni di autonomia. E non è un'utopia pensare a qualcosa di più con un uso tranquillo. Quattro le fotocamere posteriori, con un sensore da 12 megapixel (f/1.8), grandangolare da 8 megapixel (FoV 119 gradi) e due sensori da 2 megapixel per macro e profondità di campo. Non aspettatevi miracoli, in particolare quando cala la luce, ma per la fascia di prezzo le foto sono più che accettabili.

Ulteriori specifiche: processore Snapdragon 665 Qualcomm SDM665, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.

Altre offerte

Realme 7

Realme 7 è stato presentato in India nel settembre 2020 e il mese successivo ha fatto il suo debutto anche sui mercati italiani, in due colorazioni e tre tagli di memoria. Nella media le dimensioni (162,3 x 75,4 x 9,4 mm) vista la presenza di uno schermo da 6,5 pollici e il peso è appena inferiore ai 200 grammi. Ridotte le cornici grazie anche alla tecnologia punch hole, con la fotocamera frontale inserita in un foro del display. Con i suoi 5.000 mAh, supportati da una ricarica rapida Dart Charge a 30 watt, l'autonomia non è un problema. È possibile arrivare a 2 giorni anche con un utilizzo intenso dello smartphone. Il sensore principale da 64 megapixel (f/1.7) è affiancato da un sensore ultra grandangolare (FoV 119 gradi) da 8 megapixel (f/2.3) e da due sensori da 2 megapixel per ritratti e macro. Buone le foto, soprattutto in relazione alla fascia di prezzo, anche se la qualità assoluta non si può dire eccelsa.

Ulteriori specifiche: processore Helio G95 MediaTek, 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.

Altre offerte

OPPO A9 2020

È disponibile nel nostro Paese dalla fine di ottobre 2019, con due colorazioni e una sola variante di memoria. Vista la presenza dello schermo da 6,5 pollici le dimensioni (163,6 x 75,6 x 9,1 mm) sono tutt'altro che compatte, ma l'ergonomia nel complesso non è male, grazie anche alla scocca in policarbonato non troppo scivolosa. Ottima l'autonomia grazie alla batteria da 5.000 mAh e alle numerose ottimizzazioni. Una giornata impegnativa viene coperta senza problemi, con un uso normale non è fantascienza ambire a tre giorni. Sono quattro le fotocamere posteriori, con sensore principale da 48 megapixel, ultra grandangolare da 8 megapixel (FoV 119 gradi), doppio sensore da 2 megapixel (uno monocromatico) per profondità di campo e contrasto. Molto dettagliate le foto e i colori sono molto gradevoli su entrambi i sensori principali.

Ulteriori specifiche: processore Snapdragon 665 Qualcomm SDM665, 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna.

Altre offerte

Samsung Galaxy A41

È arrivato in Italia a fine maggio 2020, con tre diverse varianti di colore, Prism Crush Black, Prism Crush White e Prism Crush Blue. Una sola invece la variante di memoria commercializzata nel nostro Paese. Le dimensioni compatte sono il suo punto di forza in un mercato fatto di smartphone ingombranti: 149,9 x 69,8 x 7,9 mm e 151 grammi di peso sono un piacere da maneggiare e la cover posteriore in plastica migliora ulteriormente un'ergonomia di ottimo livello. La batteria da 3.500 mAh fa egregiamente il suo dovere e permette di arrivare sempre a sera anche con un uso particolarmente intenso. Decisamente irrisori i consumi in stand-by tanto che è facile arrivare a un giorno e mezzo di utilizzo, più difficile, se non con molte accortezze, arrivare a due giorni. Soddisfacenti i risultati portati dalla tripla fotocamera posteriore, con sensore principale da 48 megapixel (f/2.0), affiancato da un ultra grandangolare (FoV 123 gradi) da 8 megapixel (f/2.2) e da un sensore di profondità da 5 megapixel (f/2.4). In condizioni di buona luminosità gli scatti sono molto buoni, ma pesa l'assenza di una modalità notturna che avrebbe giovato quando la luce cala.

Ulteriori specifiche: processore Helio P65 MediaTek MT6768, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.

Altre offerte

Huawei P Smart 2020

Huawei P Smart 2020 è uno dei tanti modelli ri-brandizzati per poter utilizzare i servizi Google, banditi in seguito alla decisione del governo USA. In Italia è arrivato a fine maggio 2020 in tre diverse colorazioni. Sostanzialmente invariate rispetto al modello 2019 le dimensioni: 155,2 x 73,2 x 7,95 mm e 160 grammi di peso. Siamo ancora nel campo dei dispositivi facili da usare, nonostante le dimensioni non siano propriamente contenute. Con i suoi 3.400 mAh la batteria potrebbe far pensare a un'autonomia rivedibile, ma come sempre Huawei ha fatto un ottimo lavoro di ottimizzazione, consentendo a P Smart 2020 di arrivare sempre a sera con una buona autonomia residua. Sono due le fotocamere posteriori, quella principale da 13 megapixel (f/1.8) e quella secondaria da 2 megapixel per la misurazione della profondità di campo. Buone le foto, in linea con quello che ci si può aspettare da uno smartphone in questa fascia di prezzo.

Ulteriori specifiche: processore Huawei HiSilicon Kirin 710F, 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna.

Altre offerte

Redmi Note 9 Pro

Dopo essere stato annunciato nel mese di aprile 2020, Redmi Note 9 Pro è arrivato nei negozi italiani il mese seguente in due varianti di memoria e tre diverse colorazioni. L'ergonomia non è il punto di forza di questo smartphone, visto che le dimensioni sono davvero importanti: 166,9 x 76 x 8,8 mm e 209 grammi di peso. "Colpa" dello schermo da 6,67 pollici, con un foro che permette di non esagerare. È sostanzialmente impossibile l'utilizzo con una sola mano. Molto buona l'autonomia, grazie alla batteria da 5.020 mAh, con ricarica rapida a 18 watt. Si arriva sempre a sera anche con un utilizzo molto intenso, e le due giornate sono alla portata di tutti con un utilizzo più tranquillo. In linea con le tendenze del mercato la quadrupla fotocamera posteriore: sensore principale da 48 megapixel (f/1.79), ultra grandangolare (FoV 119 gradi) da 8 megapixel (f/2.2), macro da 5 megapixel e sensore di profondità da 2 megapixel. La qualità è in linea con quella dei modelli precedenti, molto buona visto il prezzo, con pochi limiti.

Ulteriori specifiche: processore Snapdragon 720G Qualcomm SM7125, 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.

Altre offerte

POCO M3

È sul mercato da fine novembre 2020, appena in tempo per il Black Friday, in due varianti di memoria e tre colorazioni, tra cui un giallo molto vivace. Non male le dimensioni, data la presenza di uno schermo da 6,53 pollici e di una grande batteria. POCO M3 si ferma a 162,3 x 77,3 x 9,6 mm e 198 grammi di peso. L'uso con una mano è difficoltoso, ma la texture della cover migliora la maneggevolezza. Ottima la batteria, che con i suoi 6.000 mAh vi permette di coprire senza problemi due giornate di uso intenso, e se usate poco lo smartphone potete fare anche di meglio. Buono il comparto fotografico, con sensore principale da 48 megapixel (f/1.79). Poco utili i sensori da 2 megapixel per macro e profondità, dei quali non si sentirebbe la mancanza. Buone, nel complesso, le foto, vista la fascia di prezzo in cui si colloca POCO M3.

Ulteriori specifiche: processore Snapdragon 662 Qualcomm SM6115, 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna.

Altre offerte

Questi sono dunque i migliori smartphone economici sotto ai 200 euro al mese di gennai0 2021. Se il vostro budget è superiore, o se siete curiosi di trovare nuove alternative, abbiamo numerose altre guide che trovate elencate a seguire.