Il mercato degli smartphone Android è vasto e offre soluzioni per tutte le tasche. Anche se le copertine sono quasi sempre dedicate ai top di gamma, il cui prezzo supera spesso e volentieri i 1.000 euro, ci sono molti utenti che cercano soluzioni decisamente più abbordabili.

Abbiamo dunque realizzato una guida, che manterremo regolarmente aggiornata, dedicata ai migliori smartphone economici, il cui prezzo deve restare al di sotto dei 200 euro, anche se in alcuni casi potrebbe superare di qualche euro tale soglia, restando comunque molto conveniente. Troverete quindi il modello entry level, adatto come muletto o per utenti alle prime armi, ma anche smartphone di fascia media, con una buona dotazione tecnica, fotocamere multiple e software sempre aggiornati.

Per ogni modello proposto troverete un riassunto delle caratteristiche principali, dettagli sulla scheda tecnica con chipset e memoria, e le migliori offerte disponibili sul mercato. In alcuni casi i modelli vicini al limite superiore dei 200 euro potrebbero sforare il tetto, a causa delle normali fluttuazioni di mercato. Terremo comunque sempre aggiornata questa pagina per aiutarvi a trovare i prodotti più adatti alle vostre necessità.

Come selezioniamo i migliori smartphone economici

Oltre ai modelli più recenti, tra i migliori smartphone economici potrete trovare anche qualche modello più datato, proveniente da fasce di prezzo superiori. In alcuni casi le funzioni o le specifiche tecniche sono decisamente competitive in relazione al prezzo rendendoli particolarmente appetibili.

Nella nostra guida troverete esclusivamente smartphone già in commercio ufficialmente in Italia, con supporto ufficiale da parte del produttore e facile reperibilità online o nei negozi specializzati. Questo per rendere agevole l’acquisto anche agli utenti meno esperti e per avere la certezza di poter usufruire di un servizio di assistenza nel nostro Paese.

Ovviamente non guardiamo solo il prezzo ma anche le relative specifiche tecniche: niente schermi di pessima qualità, fotocamere che non riescono a catturare scatti quantomeno accettabili o batterie dall’autonomia rivedibile. Anche se la fascia di prezzo impone qualche sacrificio, selezioniamo solo prodotti che valgono il prezzo che costano.

Non manca la valutazione sul rapporto qualità/prezzo, che ci porta a inserire prodotti meno recenti ma che si sono svalutati notevolmente rimanendo ugualmente appetibili per le loro caratteristiche. Dopotutto un medio gamma di un anno è sicuramente migliore di un entry level nuovo di zecca. Per questo ogni mese la classifica viene aggiornata, per essere sicuri di inserire solamente i prodotti più meritevoli.

I migliori smartphone economici

Redmi 9C

In Italia è arrivato a metà luglio 2020, insieme a un altro paio di entry level. Ha un solo taglio di memoria e tre diverse colorazioni, con un vivace "Sunrise Orange". Un grande schermo porta a dimensioni elevate, e Redmi 9C non scherza: 164,9 x 77,07 x 9 mm sono tanti e inficiano una buona ergonomia. Impossibile dunque maneggiarlo con una sola mano, anche a causa di un peso che si fa decisamente sentire (196 grammi). La batteria da 5.000 mAh, unita a un processore non certo energivoro e a una scheda tecnica da entry level, fanno si che due giorni di autonomia siano lo standard minimo. Non è comunque impensabile arrivare a tre giorni, soprattutto con un utilizzo più "tranquillo" del telefono. La tripla fotocamera posteriore è composta da un sensore principale da 13 megapixel (f/2.2), affiancato da due sensori da 2 megapixel (f/2.4) per profondità e macro. Le foto sono buone con molta luce, ma la situazione peggiora di sera. Niente di inatteso comunque, vista la fascia di prezzo del dispositivo.

Vai a: Recensione Redmi 9C

Altre offerte

Realme 8 5G

È disponibile nel nostro Paese da maggio 2021, in due varianti di memoria e due diverse colorazioni. Lo schermo da 6,5 pollici, insieme a cornici non particolarmente ottimizzate, porta le dimensioni a 162,5 x 74,8 x 8,5 millimetri, con un peso di 185 grammi. Non male quindi il compromesso tra ergonomia e schermo, peccato per la cover posteriore in plastica dall'aspetto decisamente cheap. La batteria da 5.000 mAh, che ormai sembra un punto fermo in questa fascia di prezzo, permette di arrivare ad almeno 8 ore di schermo e un paio di giorni di autonomia, a patto di non esagerare con il 5G. Anche in questo caso il solo sensore da 48 megapixel è in grado di scattare foto di buona qualità, anche in situazioni più difficoltose. Sostanzialmente inutili gli altri due sensori, profondità e macro che non aiutano a migliorare la qualità degli scatti.

Altre offerte

Samsung Galaxy A22 5G

È stato annunciato a giugno del 2022 ma è stato necessario attendere l'autunno per vederlo sul mercato italiano, in quattro colorazioni e con diverse varianti di memoria. È tutt'altro che compatto con i suoi 167,2 x 76,4 x 9 millimetri e 200 grammi di peso, anche a causa di uno schermo da 6,6 pollici e di ottimizzazioni non particolarmente curate. È quasi impossibile usarlo con una sola mano e in tasca si sente. Bene ma non benissimo l'autonomia, nonostante una batteria da 5.000 mAh. Si può arrivare a sera ma con circa 5 ore di schermo acceso, non il massimo vista la batteria a disposizione, ma con un po' di attenzione si copre anche la giornata più intensa. Buoni gli scatti di giorni, ma quando cala la luce compare una discreta quantità di rumore e la messa a fuoco non è sempre rapida. È possibile che le cose migliorino con un aggiornamento software.

Altre offerte

Realme 8i

È arrivato in Italia nell'ottobre del 2021 ed è caratterizzato da uno schermo a 120 Hz con tecnologia LCD. Non è un dispositivo compatti, visto che misura 164,1 x 75,5 x 8,5 millimetri, con un peso di 194 grammi, ma viste le dimensioni dello schermo era difficile fare meglio. La batteria da 5.000 Mah, assistita da una ricarica a 18 watt, consente di coprire senza particolari problemi una giornata lavorativa, anche quella più intesa, e con qualche attenzione si può arrivare a due giorni. Nella media il comparto fotografico, con un sensore principale da 50 megapixel (f/1.8) affiancato da due sensori da 2 megapixel. Peccato per l'assenza di un ultra grandangolare che avrebbe fatto molto comodo.

Altre offerte

POCO M3 Pro 5G

È in Italia da metà maggio 2021 e ancora una volta ha riscritto i canoni della fascia base, grazie anche a una offerta di lancio molto aggressiva. Due varianti di memoria e tre diverse colorazioni tra cui scegliere. Nonostante uno schermo da 6,5 pollici e delle cornici non perfettamente ottimizzate, le dimensioni non sono esagerate: 161,81 x 75,34 x 8,92 millimetri e un peso di 190 grammi. Più che accettabile, di conseguenza, l'ergonomia, anche con una sola mano. Con una batteria da 5.000 mAh l'autonomia non può che essere buona, ed è semplice arrivare a due giorni con un uso normale. Usandolo in maniera aggressiva si arriva semper a sera. La ricarica da 18 watt consente di fare il pieno di energia in circa due ore e mezza. Poche sorprese dalla fotocamera posteriore, dove il sensore da 48 megapixel (f/1.8) svolge il suo lavoro con foto piacevoli, soprattutto con una buona luce. Peccato che i due sensori da 2 megapixel per macro e profondità diano sostanzialmente inutili, sarebbe stato meglio un grandangolare.

Altre offerte

Redmi Note 10S

Presentato nella primavera del 2021 insieme ad altri tre modelli, rappresenta il compromesso ideale per chi vuole un giusto compromesso tra prezzo e prestazioni. Nonostante uno schermo più piccolo rispetto ad altre varianti (usa un pannello da 6,43 pollici) le dimensioni non sono propriamente compatte: 160,46 x 74,5 x 8,29 millimetri. Nel complesso però l'ergonomia non è male, grazie anche al peso di 178,8 grammi che lo rende utilizzabile anche con una mano. La batteria da 5.000 mAh è uno dei pezzi forti di questo modello, e grazie alla ricarica rapida a 33 watt sarà sempre pronto all'uso. Una ricarica completa impiega poco più di un'ora, ma la carica copre un'intera giornata di lavoro, anche le più intense. Quattro i sensori della fotocamera principale: uno da 64 megapixel (f/1.79) affiancato da un ultra grandangolare (FoV 118 gradi) da 8 megapixel (f/2.2) e da 2 sensori da 2 megapixel (f/2.4) per macro e profondità di campo.

Altre offerte

POCO M4 Pro 5G

Pensato per un pubblico giovane, POCO M4 Pro 5G è arrivato in Italia a fine 2021, con funzioni e specifiche al passo coi tempi e la connettività 5G. Col suo schermo da 6.6 pollici le dimensioni sono generose, ma non così estreme: 163,56 x 75,78 x 8,75 millimetri e 195 grammi di peso. Ottimo il lettore di impronte digitali posto sulla cornice digitale. I 5.000 mAh della batteria non fanno gridare al miracolo, ma è sempre possibile arrivare a sera anche nelle giornate più impegnative. E per i casi più estremi è presente la ricarica rapida a 33 watt. Sono due i sensori della fotocamera posteriore: il principale da 50 megapixel e un ultra grandangolare da 8megapixel, per scatti che di giorno sono di buona qualità. Di notte la qualità scende pur rimanendo accettabile.

Vai a: Recensione POCO M4 Pro 5G

Questi sono dunque i migliori smartphone economici sotto ai 200 euro che il mercato offre per questo mese. Vi consigliamo comunque di seguire regolarmente il nostro canale Telegram dove proponiamo ogni giorno le migliori offerte e dove potete trovare anche modelli più costosi in offerta lampo sotto i 200 euro. Se il vostro budget è superiore, o se siete curiosi di trovare nuove alternative, abbiamo numerose altre guide che trovate elencate a seguire.