Quali sono i migliori smartphone Android per giocare? Il mercato della telefonia mobile è in costante evoluzione, così  quello del mobile gaming e le novità sono quasi all’ordine del giorno. Se state cercando di capire quale possa essere lo smartphone più indicato per giocare siete nel posto giusto.

In questa guida, aggiornata a luglio 2021, vi aiuteremo a capire quale sia lo smartphone più adatto alle vostre esigenze, analizzando le proposte di mercato e consigliandovi i modelli più interessanti a seconda del vostro budget o della tipologia di uso che intendete farne.

Smartphone sempre più simili a un computer

Se inizialmente la potenza di calcolo non era nemmeno paragonabile a quella di un computer, anche quelli più economici, nel corso degli anni la tecnologia mobile ha fatto passi da gigante, tanto che gli smartphone più performanti sono ora in grado di rivaleggiare con notebook e desktop in molti campi.

Anche nel settore ludico il distacco si è notevolmente ridotto, tanto da aprire nuovi e importanti scenari di mercato. Se per quanto riguarda le console casalinghe, come Microsoft Xbox, Sony PlayStation o Nintendo Switch, il distacco rimane ancora notevole, le console portatili (a eccezione di Switch) sono state superate tanto da essere relegate ormai a una piccola nicchia che potrebbe sparire ben presto.

Gaming phone o smartphone per giocare

Quando su parla di mobile gaming e si cerca una soluzione, le strade da seguire sono due. Il mercato offre da qualche anno smartphone dedicati quasi esclusivamente al gioco, tanto che è nata la categoria dei gaming phone. L’altra strada percorribile è invece quella di scegliere uno smartphone “normale” per il quale siano però presenti delle ottimizzazioni dedicate al gioco.

Ecco dunque che per capire quali sono i migliori smartphone Android per giocare bisogna partire da questa domanda: siete dei giocatori incalliti, i cosiddetti “hardcore gamers” o siete piuttosto dei giocatori occasionali, dei “casual gamers“? La prima categoria vuole giocare i migliori titoli del momento con le massime prestazioni e godendo di alcuni vantaggi, come tasti dedicati, accessori per migliorare le prestazioni, grande autonomia e schermi al top, senza prestare particolare attenzione al budget.

Dall’altra parte invece si sono quegli utenti che dedicano al gioco su smartphone qualche minuto al giorno, magari in pausa pranzo, in autobus o metropolitana, nel weekend, senza richieste particolari. In questa categoria rientrano anche quegli utenti che amano giocare ma che non hanno un budget elevato o che preferiscono un dispositivo “tradizionale” sia per questioni di sobrietà (leggasi design), sia per altre necessità specifiche.

Ecco perché questa guida è divisa in due parti: inizieremo analizzando gli smartphone pensati espressamente per il gaming, con soluzioni e accessori ad hoc, passando poi a scoprire quali sono i migliori smartphone Android per giocare tra i modelli normalmente in vendita.

Se per quanto riguarda la prima categoria il mercato punta decisamente in alto, con soluzioni che adottano pochissimi compromessi per offrire il meglio, nella seconda è possibile trovare i migliori smartphone per giocare presenti in ogni categoria di prezzo, sia che vogliate perdere qualche minuto con Candy Crush Saga o che vogliate diventare assi del volante con Asphalt 9, solo per citare un paio di titoli universalmente conosciuti.

Cosa sono i gaming phone

Sono ancora pochi i produttori che hanno lanciato modelli pensati espressamente per il gioco. Si tratta per lo più di top di gamma assoluti con schermi a 120 Hz, processori di fascia premium, memorie velocissime e soluzioni hardware studiate su misura.

Parliamo di raffreddamento a liquido coadiuvate da ventole interne, pulsanti dorsali per replicare quelli dei classici gamepad, modalità dedicate che allocano tutte le risorse disponibili assegnandole ai giochi, accessori esterni come ventole aggiuntive, impugnature per migliorare il grip e molto altro, pensato quindi per garantire la miglior esperienza possibile.

Scopriamo quindi quali sono, in questa categoria di prodotti, i migliori smartphone Android per giocare.

Migliori smartphone per giocare (gaming phone)

ASUS Rog Phone 5

ASUS ROG Phone 5 è in vendita in Italia dal 10 marzo 2021, con tre diversi tagli di memoria che arrivano fino a 16 GB di RAM. Due invece le colorazioni tra cui scegliere. Decisamente ingombrante anche a causa dello schermo da 6,78 pollici e delle cornici non particolarmente ottimizzate (quella superiore include la fotocamera frontale). Il peso di 237 grammi e le dimensioni pari a 173 x 77 x 9,9 mm lo rendono difficile da utilizzare, anche se è pensato per l'uso in modalità orizzontale. Ottima l'autonomia, grazie alla batteria da 6.000 mAh, con diverse impostazioni che variano le prestazioni. Nel gioco puro è possibile arrivare a 4 ore, un risultato davvero molto buono e con la ricarica rapida a 65 watt ci vuole solo un'ora per la ricarica completa. Non brilla, ma non è una sorpresa, la parte fotografica, con sensore principale da 64 megapixel, ultra grandangolare da 13 megapixel e sensore macro da 5 megapixel. Poco precisa la calibrazione del colore, e spesso le foto risultano mosse anche con molta luce.

Altre offerte

Black Shark 3

Altre offerte

Redmagic 6 Pro

La versione globale è in vendita in Italia dalla primavera 2021. Differisce dalla versione standard solo per quanto riguarda la memoria. L; ergonomia non e il suo forte, almeno se pensate all'uso con una mano. È uno smartphone da gaming e va tenuto con entrambe le mani: 169,8 x 77,2 x 9,7 mm e 220 grammi di peso si sentono, ma comprendono anche la ventola interna. Con una batteria da 5.050 mAh, assistita da una ricarica rapida a 66 watt si riesce sempre ad arrivare a sera, anche con il refresh a 165 Hz e non è difficile arrivare a due giorni. Ovviamente se giocate l'autonomia ne risentirà in maniera importante. Buone le foto ottenute con la tripla fotocamera posteriore, composta da un sensore da 64 megapixel (f/1.79), un ultra grandangolare da 8 megapixel (f/2.2) e un sensore di profondità da 2 megapixel. Al netto di alcuni problemi di contrasto e di calibrazione della temperatura del bianco, le foto sono molto gradevoli.

Migliori smartphone per giocare (normali)

Non è però necessario ricorrere a un prodotto pensato principalmente per il gaming per avere un’ottima esperienza di gioco, visto che sono numerosi gli smartphone tradizionali in grado di offrire un’esperienza di gioco coinvolgente. Ecco dunque i migliori tra i modelli “comuni”, senza dover spendere cifre esagerate.

Realme 7 Pro

È disponibile in Italia da metà ottobre 2020 insieme al "fratellino" Realme 7, in due varianti di colore e un solo taglio di memoria (8-128 GB). Le dimensioni sono al limite, vista la presenza di un display da 6,4 pollici: 160,9 x 75,4 x 9,7 mm e 183 grammi di peso. Proprio il peso contribuisce a migliorare l'ergonomia, rendendola tutto sommato accettabile. Nulla da eccepire sull'autonomia, grazie a una batteria da 4.500 mAh che permette di arrivare a 7 ore di schermo acceso. E grazie alla tecnologia a 65 watt anche la ricarica è molto rapida e richiede appena 35 minuti per portare la batteria da 0 a 100. Sono ben quattro i sensori della fotocamera posteriore: al sensore principale da 64 megapixel (f/1.8) si affiancano un ultra grandangolare (FoV 119 gradi) da 8 megapixel (f/2.3), un macro da 2 megapixel (f/2.4) e un sensore monocromatico da 2 megapixel (f/2.4). Buone le foto, anche se i colori sono poco vivaci. Da sottolineare la modalità Stellata per scattare foto al cielo notturno.

Vai a: Recensione Realme 7 Pro

Altre offerte

POCO X3 Pro

Annunciato il 22 marzo 2021, POCO X3 Pro è in commercio in Italia dal 26 marzo, con tre colorazioni e due varianti di memoria. Con un pannello LCD da 6,.67 pollici (a 120 Hz) l'ergonomia non è certo delle migliori, come testimoniano le dimensioni: 165,3 x 76,8 x 9,4 mm e 215 grammi di peso. In mano dunque si sente parecchio, e l'uso con una mano è quasi da escludere. Con 5.160 mAh, e ricarica rapida a 33 watt, non avrete problemi ad arrivare a sera, nemmeno nelle giornate più impegnative. I più attenti ai consumi, o gli utilizzatori occasionali, arriveranno possono puntare senza dubbio ai due giorni. Nella media, senza stupire particolarmente, la quadrupla fotocamera posteriore. Il sensore principale da 48 megapixel (f/1.79) fa il suo dovere, mentre la grandangolare (FoV 119 gradi) da 8 megapixel (f/2.2) mostra il fianco quando cala la luce. Inutili i due sensori aggiuntivi da 2 megapixel (f/2.4).

Altre offerte

Xiaomi Mi 11 Lite

È arrivato in Italia ad aprile 2021, pochi giorni dopo la presentazione, con tre opzioni di colore e due tagli di memoria. Mi 11 Lite è piccolo solo nel nome visto che lo schermo da 6,55 pollici implica dimensioni importanti ma non esagerate (160,5 x 75,7 x 6,8 millimetri) con peso di appena 157 grammi. Un buon compromesso tra ergonomia e multimedialità dunque, con un risultato apprezzabile. L'autonomia è decisamente buona, grazie alla batteria da 4.250 mAh che permette di arrivare a sera senza particolari problemi. Da segnalare la presenza della ricarica rapida a 33 watt, con caricabatterie in confezione. Di buon livello il comparto fotografico, con sensore principale da 64 megapixel (f/1.79), ultra grandangolare da 8 megapixel (f/2.2) e un telemacro da 5 megapixel, con risultati adeguati alla fascia di mercato, senza particolari punti deboli.

Altre offerte

Xiaomi Mi 10T

Xiaomi Mi 10T è disponibile in Italia da metà ottobre 2020, in una sola variante di memoria e due colorazioni molto classiche. Con uno schermo da 6,67 pollici (refresh a 144 Hz) le dimensioni complessive sono importanti, anche se l'utilizzo del punch hole le mantiene su livelli accettabili: 165,1 x 76,4 x 9,33 mm (216 grammi). L'ergonomia ne risente e l'uso a una mano è di fatto impossibile. Con 5.000 mAh la batteria non vi darà problemi, due giorni un utilizzo normale, un giorno abbondante se lo spremete a fondo. Impossibile non arrivare a sera a meno di non esagerare. Buona ma non eccezionale la fotocamera posteriore, con sensore principale da 64 megapixel (f/1.89), ultra grandangolare (FoV 123 gradi) da 13 megapixel e sensore macro da 5 megapixel. Buone comunque le foto, grazie a un software ricco di funzioni.

Altre offerte

Realme GT 5G

Le vendite di Realme Gt 5G sono iniziate in estate 2021, con due diversi tagli di memoria e tre colorazioni, tra cui l'iconico colore giallo. Nonostante lo schermo da 6,43 pollici le dimensioni sono accettabili: 158,5 x 73,3 x 8,4 mm e 186 grammi di peso. Il design è anonimo, ma se comprate la versione in pelle vegana, gialla con inserto nero, è spettacolare. Con la sua batteria da 4.500 mAh Realme GT 5G offre una buona autonomia, sufficiente a coprire anche le giornate più impegnative. Saltuari surriscaldamenti possono provocare un battery drain anomalo, ma si tratta di problemi software risolvibili. Niente di straordinario il comparto fotografico, che si difende bene con molta luce e soffre negli ambienti più scuri. Il sensore principale da 64 megapixel (f/1.8) è affiancato da un ultra grandangolare (FoV 119 gradi) da 8 megapixel (f/2.3) e da un sensore monocromatico da 2 megapixel (f/2.4).

Altre offerte

OnePlus 9

Annunciato a fine marzo insieme alla versione Pro, OnePlus 9 è in commercio da aprile 2021, con tre varianti cromatiche e due diversi tagli di memoria tra cui scegliere. Con uno schermo da 6,55 pollici le dimensioni sono ovviamente importanti: 160 x 74,2 x 8,8 mm e 192 grammi di peso. Non esagerate quindi, l'uso con una mano non è improponibile, e l'iconico slider per la modalità silenziosa è sempre presente sul lato sinistro dello smartphone. La batteria da 4.500 mAh, con ricarica cablata a 65W e wireless a 15W, vi porta a sera anche se è necessario fare attenzione anche a causa del refresh rate elevato. Grazie alla collaborazione con Hasselblad la qualità fotografica migliora, pur non raggiungendo le prestazioni dei migliori sul mercato. Al sensore principale da 48 megapixel (f/1.8) si affiancano un ultra grandangolare da 50 megapixel (f/2.2) e un sensore monocromatico da 2 megapixel.

Altre offerte

Samsung Galaxy S21

È stato presentato in anticipo rispetto agli anni precedenti ed è in vendita da gennaio 2021 in due varianti di memoria e diverse colorazioni. Nonostante uno schermo da 6,2 pollici le dimensioni sono accettabili: 151,7 x 71,2 x 7,9 millimetri e 169 grammi di peso, grazie anche all'utilizzo della plastica per la cover posteriore. Molto buona l'ergonomia, grazie a una scarsa scivolosità. Con 4.000 mAh ci si possono aspettare buoni risultati e Galaxy S21 non delude. Circa 7 ore di schermo acceso, il che significa che con un uso intenso si arriva sempre a sera, anche lasciando attico lo schermo a 120 Hz. Buono il comparto fotografico, che però resta sostanzialmente invariato rispetto a quello della serie s20. Sensore principale da 12 megapixel (f/1.8), ultra grandangolare (FoV 120 gradi) da 12 megapixel (f/2.2), teleobiettivo da 64 megapixel (f/2.0) 3x ibrido. Resta qualche problema quando cala la luce, anche se la modalità notturna risolve quasi tutti i problemi.

Vai a: Recensione Samsung Galaxy S21

Altre offerte

Xiaomi Mi 11 5G

Presentato in Cina nel dicembre del 2020, Xiaomi Mi 11 5G è stato il primo a montare uno Snapdragon 888. In Italia è disponibile dal mese di marzo in due varianti. Con uno schermo da 6,81 pollici è difficile pensare a un disposiitvo compatto, e le dimensioni lo testimoniano: 164,3 x 74,6 x 8,06 mm e 186 grammi di peso. In mano si sente e non è il massimo dell'ergonomia, ma siamo nei limiti dell'usabilità. La batteria da 4.600 mAh fa pensare a un'ottima batteria ma, complice forse un software acerbo, non è sempre facile raggiungere sera. Per fortuna c'è la ricarica rapida, anche wireless e in pochi minuti si può tornare in pista. Il comparto fotografico è sostanzialmente lo stesso di Mi 10, e la qualità è solo leggermente migliore. Pecca nella grandangolare e nella calibrazione del bianco, con qualche intoppo anche nella gestione dei forti contrasti.

Vai a: Recensione Xiaomi Mi 11 5G

Altre offerte

Questi sono dunque i migliori smartphone per giocare al mese di luglio 2021. Vi ricordiamo che abbiamo numerose altre guide, dedicate ai migliori smartphone sul mercato. A seguire alcune di quelle che potrebbero interessarvi.