Cercate il migliori smartphone Android per ricezione? Persi tra le tante caratteristiche di uno smartphone, spesso dimentichiamo che il suo primo compito è quello di telefonare. Ecco perché la qualità in ricezione di un nuovo smartphone dovrebbe essere una caratteristica da prendere in considerazione prima ancora di acquistarlo.

Ci sono infatti smartphone che godono di una buona ricezione e altri che faticano a mantenere un buon livello del segnale, andando a impattare in maniera negativa sull’autonomia. Nella nostra guida ai migliori smartphone Android per ricezione, aggiornata al mese di novembre 2021, troverete dunque quelli che, a nostro avviso, si comportano meglio sotto questo punto di vista.

Questo non significa ovviamente che gli assenti abbiano una pessima ricezione. Più probabilmente risultano nella media, senza infamia e senza lode, garantendo una buona ricezione del segnale mobile senza però distinguersi particolarmente.

Abbiamo inoltre preso in considerazione anche i valori SAR, ossia il tasso di assorbimento specifico, che misura la quantità di energia elettromagnetica assorbita dal nostro corpo: dato l’argomento ci è sembrato corretto fornirvi tale valore, verificato ufficialmente ed espresso in W/Kg, ossia in energia assorbita per Kg. Per la normativa europea il valore massimo consentito è di 2 W/Kg (misurati in 10 g di tessuto), mentre per quella statunitense (di cui si occupa la FCC) è di 1.6 W/Kg, misurati su 1 g di tessuto.

Includeremo inoltre sia la misurazione per la testa sia quella per il corpo, dato importante per capire la possibile pericolosità per chi è abituato a tenere a lungo lo smartphone in tasca. Prima di scoprire i migliori smartphone Android per ricezione, abbiamo alcune dovute premesse.

Come scegliamo i migliori smartphone per ricezione

Nella nostra classifica troverete smartphone presentati nel corso del 2020 ma anche qualche modello dello scorso anno. In alcuni casi si tratta di smartphone che in seguito al calo di prezzo sono finiti in una fascia inferiore, dimostrandosi più convenienti rispetto a modelli nuovi.

In questa guida troverete solamente smartphone destinati al mercato italiano, che godono quindi del servizio di assistenza ufficiale nel nostro Paese. Allo stesso modo troverete solamente smartphone che abbiamo testato, per essere sicuri della bontà del prodotto, garantendovi le prestazioni.

A parità di prezzo diamo la preferenza ai modelli con un rapporto prezzo/prestazioni superiore, con componenti di qualità. Niente fotocamere economiche, schermi con risoluzioni obsolete o batterie dalla pessima autonomia. Allo stesso modo teniamo in considerazione anche il software, che deve garantire un; esperienza d’uso adeguata. Anche lo smartphone con la miglior ricezione diventa fastidioso da utilizzare se l’interfaccia si muove a scatti e per rispondere alla chiamata dobbiamo premere ripetutamente sullo schermo perché è poco reattivo.

Senza ulteriori indugi andiamo a scoprire alcuni dei migliori smartphone per ricezione, come di consueto in ordine e per fasce di prezzo.

Miglior smartphone Android per ricezione sotto i 150 euro

Redmi 9C

In Italia è arrivato a metà luglio 2020, insieme a un altro paio di entry level. Ha un solo taglio di memoria e tre diverse colorazioni, con un vivace "Sunrise Orange". Un grande schermo porta a dimensioni elevate, e Redmi 9C non scherza: 164,9 x 77,07 x 9 mm sono tanti e inficiano una buona ergonomia. Impossibile dunque maneggiarlo con una sola mano, anche a causa di un peso che si fa decisamente sentire (196 grammi). La batteria da 5.000 mAh, unita a un processore non certo energivoro e a una scheda tecnica da entry level, fanno si che due giorni di autonomia siano lo standard minimo. Non è comunque impensabile arrivare a tre giorni, soprattutto con un utilizzo più "tranquillo" del telefono. La tripla fotocamera posteriore è composta da un sensore principale da 13 megapixel (f/2.2), affiancato da due sensori da 2 megapixel (f/2.4) per profondità e macro. Le foto sono buone con molta luce, ma la situazione peggiora di sera. Niente di inatteso comunque, vista la fascia di prezzo del dispositivo. Valori SAR pari a 0,355 per la testa e 0,779 per il corpo.

Vai a: Recensione Redmi 9C

Altre offerte

Redmi 8

Valori SAR che corrispondono a 0,231 per la testa e 1,48 per il corpo.

Altre offerte

Miglior smartphone Android per ricezione sotto i 250 euro

POCO M3

È sul mercato da fine novembre 2020, appena in tempo per il Black Friday, in due varianti di memoria e tre colorazioni, tra cui un giallo molto vivace. Non male le dimensioni, data la presenza di uno schermo da 6,53 pollici e di una grande batteria. POCO M3 si ferma a 162,3 x 77,3 x 9,6 mm e 198 grammi di peso. L'uso con una mano è difficoltoso, ma la texture della cover migliora la maneggevolezza. Ottima la batteria, che con i suoi 6.000 mAh vi permette di coprire senza problemi due giornate di uso intenso, e se usate poco lo smartphone potete fare anche di meglio. Buono il comparto fotografico, con sensore principale da 48 megapixel (f/1.79). Poco utili i sensori da 2 megapixel per macro e profondità, dei quali non si sentirebbe la mancanza. Buone, nel complesso, le foto, vista la fascia di prezzo in cui si colloca POCO M3. Non male i valori SAR, 0,60 per la testa e 0,81 per il corpo. Molto buona quindi la ricezione, anche in movimento.

Vai a: Recensione POCO M3

Altre offerte

Redmi Note 10

Redmi Note 10 è stato presentato il4 marzo 2021 ma è ufficialmente in vendita in Italia dal 31 marzo, in tre varianti di colore e tre varianti di memoria. La cornice inferiore, non propriamente ottimizzata, penalizza le dimensioni nonostante uno schermo da 6,43 pollici: 160,46 x 74,5 x 8,28 millimetri di peso e 178m8 grammi di peso, forse si poteva fare di meglio ma l'ergonomia è ancora accettabile. La batteria da 5.000 mAh, con ricarica rapida a 33 watt, sembra promettere bene ma l'autonomia si attesta su livelli inferiori alle aspettative. Riuscirete comunque ad arrivare a sera con margine anche in giornate molto impegnative. In condizioni ottimali le foto sono molto buone, anche se al calare della luce la qualità peggiora. Peccato per la ultra grandangolare che peggiora la qualità complessiva, poco utili gli altri due sensori. I valori SAR non sono male: 0,595 per la testa e 0,969 per il corpo.

Vai a: Recensione Redmi Note 10

Altre offerte

OPPO A53

La commercializzazione di OPPO a53 in Italia è iniziata nel mese di ottobre 2020, con 4 colori e una sola variante di memoria. Vista la scarsa ottimizzazione delle cornici e lo schermo da 6,5 pollici le dimensioni (163,9 x 75,1 x 8,4 mm e 186 grammi di peso) ne rendono difficile ma non impossibile l'utilizzo con una sola mano. Niente da dire per quanto riguarda la batteria da 5.00 mAh, con ricarica rapida a 18 watt, vi porterà sempre a sera, anche nelle giornate più impegnative, e con qualche accorgimento arriverete anche a due giorni. Niente di che il comparto fotografico, con sensore principale da 13 megapixel (f/2.2) con due sensori da 2 megapixel per macro e profondità. Nella media della fascia di mercato le foto scattate, con i classici problemi quando cala la luce. Molto buona la ricezione, i valori SAR sono alti ma non troppo, pari a 1,42 per la testa e 1,12 sul corpo.

Altre offerte

Motorola Moto G9 Plus

È in vendita da fine settembre 2020 in due diverse colorazioni, Navy Blue e Blush Gold, con un solo taglio di memoria. Lo schermo da 6,81 pollici incide particolarmente sulle dimensioni: 169,98 x 78,1 x 9,69 millimetri e 223 grammi di peso. Difficile anche da tenere in tasca, figuriamoci l'utilizzo con una sola mano. Impeccabile la batteria, con i suoi 5.00 mAh riesce a garantire un'ottima autonomia. Si possono raggiungere i due giorni anche con un utilizzo molto impegnativo, e nelle giornate più stressanti si arriva sempre a sera con una buona carica residua. Quattro le fotocamere posteriori, con sensore principale da 64 megapixel (f/1.8) e un ultra grandangolare (FoV 118 gradi) da 8 megapixel (f/2.2). Di buona qualità le foto, anche se l'algoritmo per gli scatti notturni non è il massimo. Sostanzialmente inutili, come in altre soluzioni simili, i due sensori da 2 megapixel per macro e ritratti. Motorola Moto G 5G Plus mantiene la tradizione di Motorola, con una ricezione al di sopra della media e valori SAR buoni, che si attestano a 0.99.

Miglior smartphone Android per ricezione tra i 250 e i 450 euro

Google Pixel 4A

In Italia è arrivato nell'ottobre 2020, con qualche settimana di ritardo rispetto ai mercati internazionali, nella sola colorazione Just Black. È un dispositivo decisamente compatto (144 x 69,4 x 8,2 mm e 143 grammi di peso) per cui è relativamente semplice da utilizzare anche con una mano.Il lettore di impronte sul retro è anacronistico ma semplice da raggiungere. La batteria da 3.140 mAh è decisamente al limite, anche se non avrete problemi ad arrivare a 5-6 ore di schermo acceso. Attenzione alle giornate più impegnative, quando potrebbe essere necessaria una ricarica veloce per arrivare a sera. Una sola fotocamera posteriore da 12 megapixel 9f/1.7) potrebbe sembrare poca cosa, ma ancora una volta la Google Camera compie la magia e permette di ottenere ottimi scatti in qualsiasi condizione di luce. Peccato solo per l'assenza di sensori aggiuntivi, una ultra grandangolare avrebbe fatto comodo. Abbiamo un valore SAR di 1,37 alla testa e 1,39 al corpo. È il Pixel da acquistare per avere l'esperienza Google senza spendere troppo.

Vai a: Recensione Google Pixel 4A

Altre offerte

Samsung Galaxy A71

Come il fratello minore A51, anche Samsung Galaxy A71 è arrivato in Italia sul finire del mese di gennaio 2020 a qualche settimana dalla presentazione in Vietnam. Decisamente grande e ingombrante (163,6 x 76 x 7,7 mm) l’ergonomia si salva leggermente solo grazie al peso contenuto (179 grammi) ma l’utilizzo con una sola mano è praticamente impossibile o comunque improbabile. Degna di nota la batteria da 4.000 mAh, con ricarica rapida a 25 watt, che consente di arrivare sempre a sera anche nelle giornate più impegnative, mantenendo un minimo di carica residua. Prestando una certa attenzione non è impossibile pensare di spingersi fino a due giorni. Molto buono il comparto fotografico, che dispone di quattro sensori tra cui manca però uno dotato di zoom ottico. Abbiamo un sensore da 64 megapixel (f/1.8) privo di stabilizzazione ottica, affiancato da un sensore ultra grandangolare (FOV 123 gradi) da 12 megapixel (f/2.2), un sensore macro da 5 megapixel (f/2.4) e un sensore da 5 megapixel (f/2.2) per la profondità di campo. Non male i valori SAR, 0,512 alla testa e 1,562 al corpo (leggermente elevato), che garantiscono una ricezione molto buona.

Vai a: Recensione Samsung Galaxy A71

Altre offerte

Xiaomi Mi 11 Lite

È arrivato in Italia ad aprile 2021, pochi giorni dopo la presentazione, con tre opzioni di colore e due tagli di memoria. Mi 11 Lite è piccolo solo nel nome visto che lo schermo da 6,55 pollici implica dimensioni importanti ma non esagerate (160,5 x 75,7 x 6,8 millimetri) con peso di appena 157 grammi. Un buon compromesso tra ergonomia e multimedialità dunque, con un risultato apprezzabile. L'autonomia è decisamente buona, grazie alla batteria da 4.250 mAh che permette di arrivare a sera senza particolari problemi. Da segnalare la presenza della ricarica rapida a 33 watt, con caricabatterie in confezione. Di buon livello il comparto fotografico, con sensore principale da 64 megapixel (f/1.79), ultra grandangolare da 8 megapixel (f/2.2) e un telemacro da 5 megapixel, con risultati adeguati alla fascia di mercato, senza particolari punti deboli. Molto buona la ricezione e i valori SAR sono davvero buoni: 0,559 alla testa e 0,948 al corpo.

Altre offerte

OnePlus Nord

In Italia è arrivato nel luglio del 2020, con due diverse varianti di memoria e un paio di colorazioni. È in vendita dalla prima settimana di agosto 2020. Pur avendo uno schermo da 6,44 pollici le dimensioni non sono impossibili: 158,3 x 73,3 x 8,2 millimetri, e 184 grammi di peso. L'usabilità quindi è ancora buona nonostante tutto, anche se rimane difficile l'uso a una mano. La batteria da 4.115 mAh garantisce una giornata piena di lavoro, ma è quasi impossibile superare le sei ore di schermo acceso. In ogni caso c'è la ricarica rapida a 30 watt che in circa 60 minuti riporta al 100% la batteria. Nonostante OnePlus abbia promesso foto da flagship, la quadrupla fotocamera posteriore fa il suo senza strafare. Al sensore principale da 48 megapixel (f/1.75) fanno compagnia un grandangolare (FoV 119 gradi) da 8 megapixel (f/2.25), un macro da 2 megapixel (f/2.4), e un sensore di profondità da 5 megapixel (f/2.4). Di giorno le foto sono molto ben realizzate, con qualche difetto alla grandangolare, di notte il risultato non convince in pieno. Quasi inutili gli altri due sensori. Anche in questo caso la ricezione è molto buona, con valori SAR leggermente alti: 0,9 alla testa e 1,27 al corpo

Vai a: Recensione OnePlus Nord

Altre offerte

Miglior smartphone Android per ricezione top di gamma

OnePlus 9

Annunciato a fine marzo insieme alla versione Pro, OnePlus 9 è in commercio da aprile 2021, con tre varianti cromatiche e due diversi tagli di memoria tra cui scegliere. Con uno schermo da 6,55 pollici le dimensioni sono ovviamente importanti: 160 x 74,2 x 8,8 mm e 192 grammi di peso. Non esagerate quindi, l'uso con una mano non è improponibile, e l'iconico slider per la modalità silenziosa è sempre presente sul lato sinistro dello smartphone. La batteria da 4.500 mAh, con ricarica cablata a 65W e wireless a 15W, vi porta a sera anche se è necessario fare attenzione anche a causa del refresh rate elevato. Grazie alla collaborazione con Hasselblad la qualità fotografica migliora, pur non raggiungendo le prestazioni dei migliori sul mercato. Al sensore principale da 48 megapixel (f/1.8) si affiancano un ultra grandangolare da 50 megapixel (f/2.2) e un sensore monocromatico da 2 megapixel. Leggermente alto il valore SAR alla testa, parti a 1,19, meglio quello al corpo che si attesta a 0,78. Uno dei migliori acquisti in questa fascia di prezzo

Altre offerte

Samsung Galaxy S21 Plus

Anche nel 2021 Samsung ha presentato tre varianti della serie Galaxy S e questo S21+ è il compromesso più interessante per le sue caratteristiche. È disponibile in due varianti di memoria e cinque colorazioni. Con uno schermo da 6,7 pollici era impossibile ottenere un dispositivo compatto: 161,5 x 75,6 x 7,8 millimetri e 202 grammi di peso si sentono, ma grazie allo schermo piatto e alla cover posteriore satinata l'ergonomia è accettabile. Con ben 4.800 mAh di batteria, e grazie al nuovo processore Exynos, S21+ riesce ad arrivare a sera con la massima tranquillità anche nelle giornate più impegnative, con oltre 7 ore di schermo acceso. Come per S21, anche in questo caso il comparto fotografico non cambia rispetto all'anno precedente. Sensore principale da 12 megapixel (f/1.8), zoom ibrido 3x da 64 megapixel (f/2.0) e ultra grandangolare (FoV 120 gradi) da 12 megapixel (f/2.2). Ottime le foto, con la sola grandangolare che soffre nelle foto notturne. Lo zoom ibrido perde in dettaglio e pulizia dell'immagine. I valori SAR sono altalenanti: 0,541 alla testa e 1,335 al corpo.

Vai a: Recensione Samsung Galaxy S21 Plus

Migliori Offerte - Samsung Galaxy S21 Plus

Altre offerte

Samsung Galaxy Note 20

È stato annunciato a fine agosto 2020 ed è in vendita dalle settimane successive in versione 4G e 5G in tre diverse colorazioni. Nonostante uno schermo punch hole da 6,7 millimetri le dimensioni sono accettabili: 161,6 x 75,2 x 8,3 mm, con 192 grammi di peso. La batteria da 4.300 mAh, con ricarica rapida a 25 watt, vi porterà sempre a sera, ma senza strafare. Fortunatamente con 30 minuti di ricarica la batteria torna a superare il 50%. Tre le fotocamere posteriori di questo Note 20 : la principale con apertura f/1.8 e OIS, una grandangolare (FoV 120 gradi) da 12 megapixel (f/2.2) e uno zoom ibrido 3x da 64 megapixel (f/2.0) e OIS. Molto buone le foto, anche di notte, ma rimane leggermente indietro rispetto ad altri modelli del produttore. La S Pen è il suo punto di forza, anche se il design non è più così innovativo, Non male i valori SAR, 0,359 alla testa, molto buono, e 1,366 al corpo, ancora accettabile.

Vai a: Recensione Samsung Galaxy Note 20

Altre offerte

Google Pixel 5

Google Pixel 5 è in vendita da metà ottobre 2020 ma non in Italia. Se lo volete dovete rivolgervi ai mercati europei, come Francia o Germania, da dove può essere acquistato dai principali rivenditori online. Incredibilmente compatto, nonostante lo schermo da 6 pollici: misura appena 144,7 x 70,4 x 8 millimetri e pesa appena 151 grammi. Maneggevole, semplice da utilizzare anche con una sola mano, il sogno di chi ama i dispositivi compatti. Sorprende in positivo la batteria, da sempre tallone d'Achille dei Pixel. L'unità da 4.080 mAh permette di arrivare sempre a sera anche nelle giornate più impegnative, ma con qualche attenzione si possono raggiungere ottimi risultati. Due i sensori della fotocamera posteriore: il principale da 12 megapixel (f/1.7) e un ultra grandangolare (FoV 106 gradi) da 16 megapixel. Impeccabili come sempre le foto, grazie soprattutto al software, che ogni tanto fa cilecca, soprattutto per quanto riguarda i selfie. Niente che non si possa correggere con aggiornamenti software. Il design è tra i migliori della serie, la ricezione pure. Molto buoni i valori SAR: 0,96 alla testa e 1,39 al corpo.

Vai a: Recensione Google Pixel 5

Altre offerte

 

Questi sono dunque, secondo noi, i migliori smartphone Android per ricezione al mese di novembre 2021.Vi ricordiamo che abbiamo numerose altre guide, dedicate ai migliori smartphone sul mercato. A seguire alcune di quelle che potrebbero interessarvi.