Huawei logo

Huawei Mate 50 è uno smartphone Android di fascia alta atteso per l’inizio del 2022, con qualche mese di ritardo rispetto alla solita finestra di lancio. Dovrebbe arrivare insieme al fratello Huawei Mate 50 Pro e forse ad altre varianti (come la precedente generazione), ma per ora non ci sono tanti dettagli al riguardo.

Andiamo dunque a scoprire tutto quello che sappiamo finora su Huawei Mate 50: ecco caratteristiche tecniche, design, software e funzioni, possibile prezzo e uscita dello smartphone della casa cinese.


Caratteristiche tecniche di Huawei Mate 50

Huawei Mate 50 dovrebbe arrivare solo nella versione 4G a causa delle difficoltà legate al ban commerciale: le indiscrezioni puntano infatti sul SoC Qualcomm Snapdragon 898 in versione 4G, un chipset realizzato con il processo produttivo a 4 nm di Samsung e un design a tre cluster (Cortex X2 a 3 GHz, tre Cortex A78 a 2,5 GHz e quattro Cortex A55 a 1,79 GHz). Ad accompagnarlo ci aspettiamo almeno 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Il display dovrebbe risultare intorno ai 6,5 pollici con una risoluzione Full-HD+ e un refresh rate di almeno 90 Hz. Il comparto fotografico potrebbe essere composto da una tripla fotocamera posteriore e da una singola anteriore, ma ancora non ci sono dettagli. La batteria potrebbe spingersi oltre i 4200 mAh della precedente generazione.

Design di Huawei Mate 50

Per ora non si sa molto sul possibile design di Huawei Mate 50, ma se vogliamo azzardare possiamo dare uno sguardo a un’interessante brevetto depositato presso lo United States Patent and Trademark Office nel marzo 2019 (la documentazione è stata però pubblicata nell’estate 2021). Questo mostra un display che prosegue sui lati, dove sarebbe possibile sfruttare dei tasti virtuali per alcune operazioni (come la regolazione del volume, ma non solo).

Nelle immagini più in basso possiamo apprezzare alcuni render che immaginano come potrebbe essere lo smartphone se disponesse di questa tipologia di schermo. Difficile non notare l’assenza di fotocamere anteriori, anche se riteniamo difficile che la casa cinese possa già optare per un sensore sotto al display con i risultati non troppo entusiasmanti raggiunti finora da altri: più probabile un “classico” foro.

Software e funzioni di Huawei Mate 50

Lo smartphone arriverà con HarmonyOS e non potrà contare sui servizi Google, esattamente come tutti gli altri modelli del periodo, ma metterà a disposizione Huawei Mobile Services e AppGallery (per il download delle applicazioni).

Tra le indiscrezioni spunta la possibilità che possa supportare gli SMS via satellite, con il vantaggio di poter inviare messaggi di emergenza in luoghi normalmente non coperti dalle rete telefonica. Non sappiamo se tutto questo possa però essere disponibile a livello globale o solo in Cina.

Il produttore cinese integrerà senza dubbio sul dispositivo una serie di funzionalità fotografiche (anche con lo sfruttamento dell’IA), visto che il comparto è uno di quelli maggiormente apprezzati dagli utenti. Per il momento però non possiamo fare altro che attendere per avere ulteriori indicazioni.

Immagini di Huawei Mate 50

Prezzo e uscita di Huawei Mate 50

Ancora non abbiamo una data per la presentazione di Huawei Mate 50, ma in base a quanto trapelato finora ci aspettiamo l’ufficialità entro il primo trimestre 2022. Alcuni rumor parlano addirittura di secondo trimestre, parlando delle difficoltà legate al ban imposto dagli USA nel 2019. Per quanto riguarda il prezzo è difficile fare previsioni precise: la precedente generazione non è arrivata ufficialmente in Italia (solo Mate 40 Pro) e non sappiamo ancora se questa lo farà, ma possiamo aspettarci cifre da fascia alta, seppur sotto i 1000 euro vista la connettività 4G.