Android Auto è uno standard sviluppato da Google per consentire agli smartphone di essere utilizzati in automobile attraverso la head unit presente nella vettura o, nel caso questa fosse assente, una autoradio di terze parti compatibile. Google ha annunciato Android Auto il 25 giugno 2014, in occasione del Google I/O 2014 e lo ha reso disponibile il 19 marzo 2015. Scopriamo maggiori dettagli su una delle tante opportunità di utilizzo di Android.

Funzioni di Android Auto

Android Auto è stato progettato per garantire la massima sicurezza al volante. Troppe persone utilizzano lo smartphone alla guida, per chiamare, messaggiare o anche semplicemente per ottenere indicazioni sul percorso da seguire per arrivare alla propria destinazione.

Grazie all’interfaccia semplice e decisamente intuitiva, che ricorda molto quella degli smartphone Android, ai comandi al volante integrati e alla possibilità di utilizzare i comandi vocali, Android Auto riduce al minimo le distrazioni e aiuta i conducenti a mantenere la massima concentrazione sulla strada. Va ovviamente precisato che Android Auto non è un sistema operativo a sé stante, visto che necessita del collegamento di uno smartphone e si limita a replicarne i contenuti sullo schermo del sistema di infotainment.

Per collegare lo smartphone alla propria vettura è necessario installare la companion app, disponibile gratuitamente sul Play Store, collegare lo smartphone al sistema di infotainment ed eseguire la prima configurazione, che viene completata in pochissimi passaggi. A questo punto è possibile utilizzare l’interfaccia, che dispone di cinque diverse schede, raggiungibili tramite altrettanti tasti virtuali sullo schermo dell’auto.

Oltre alla Home, che occupa la posizione centrale e mostra le notifiche di sistema, è possibile passare alla scheda del navigatore, delle chiamate, della musica e del cruscotto. Quest’ultima scheda richiede la presenza di applicazioni specifiche inserite direttamente dal produttore e potrà mostrare informazioni più dettagliate sulla vettura.

È possibile utilizzare i controlli al volante o i comandi vocali, che dal 2018 si sono arricchiti notevolmente con la presenza di Google Assistant, che sta lentamente acquisendo le funzioni già presenti nella controparte per smartphone. Sfruttando gli altoparlanti e i microfoni dell’auto è dunque possibile ascoltare i messaggi ricevuti e rispondere senza dover toccare il proprio smartphone.

Nel caso la vettura non sia stata predisposta per Android Auto è possibile ricorrere a un’autoradio di nuova generazione oppure utilizzare l’applicazione Android Auto dello smartphone, anche se ovviamente mancherà la parte con i dati dell’auto.

Android Auto è supportato da oltre 400 diversi modelli di autoradio o sistemi di infotainment. Molti non sono disponibili nel nostro Paese e per sicurezza dovrete visitare la pagina ufficiale di Android Auto per avere la conferma. A seguire però vi riassumiamo i produttori che commercializzano soluzioni compatibili.

https://www.youtube.com/watch?v=a_clMTdjIfY

Automobili compatibili con Android Auto

Va detto che Google mostra una lunghissima lista di automobili che dispongono, di serie o come optional, del supporto ad Android Auto ma i produttori possono decidere di non rendere disponibile tale funzione in tutti i Paesi. Abbiamo dunque riportato solamente i costruttori che vendono anche nel nostro Paese, direttamente o tramite importatori, per la lista completa vi rimandiamo alla pagina ufficiale di Android Auto.

Se state pianificando l’acquisto di una nuova vettura, e volete essere sicuri che abbia il supporto per Android Auto, vi consigliamo di controllare la pagina ufficiale che vi indica quali modelli per ogni produttore offrono questa funzionalità.

Autoradio con Android Auto

Qualora l’auto dei vostri sogni, o la vostra auto attuale, non avesse il supporto per Android Auto, esiste la possibilità di installare una nuova autoradio tra le tante che offrono il supporto alla versione auto del robottino verde. Ci sono tutti i brand più famosi tra quelli che hanno fatto la storia della musica in movimento, e anche qualche brand relativamente sconosciuto.

Anche in questo caso dovrete controllare che il produttore di stereo per auto abbia, tra i propri dispositivi, modelli compatibili con la vostra vettura, visitando questa pagina.

Applicazioni per Android Auto

Il numero di applicazioni compatibili con Android Auto sta crescendo molto rapidamente, anche se per ovvie ragioni restano escluse applicazione come YouTube e tutte quelle legate alla riproduzione video, come le gallerie fotografiche, che comporterebbero una eccessiva distrazione per chi è alla guida.

Crescono invece i servizi di streaming musicale, come Spotify, Google Play Musica, gestori di podcast e applicazioni di navigazione stradale, come la celeberrima Waze. Trovate l’elenco completo delle applicazioni compatibili visitando questa pagina sul Play Store di Google. A seguire il badge per scaricare la companion app di Android Auto dal Play Store.

Android app sul Google Play