Nel momento fatidico in cui si deve scegliere su quale operatore telefonico mobile affidarsi, è comprensibile domandarsi o chiedere in giro informazioni su chi sia il migliore. È logico, rispondere a un quesito del genere è fondamentalmente impossibile per ovvi motivi legati a fattori individuali più che oggettivi.

Ciò nonostante non è detto che non si possa tracciare un quadro generale, anzi: un quadro che possa analizzare gli operatori più diffusi finora e tracciarne l’identikit, parlare dei dettagli più salienti e delle statistiche che potrebbero far calare la bilancia da una parte o dall’altra.

In questa guida vi parleremo dei “Big Four” (che in realtà sarebbero cinque vista la distanza che c’è ancora fra i due marchi fusi di recente): Wind Tre, TIM, Tre Italia, Vodafone e Iliad, ma due parole le spenderemo anche per gli operatori virtuali più interessanti quali PosteMobile, ho. Mobile, Kena Mobile, Fastweb e CoopVoce. Non mancheranno infine dettagli sulla copertura di rete 4G, 3G, 2G e i più recenti sviluppi sulla futura rete 5G in Italia, in questo modo cercheremo di capire quale sia il miglior operatore telefonico italiano sulla base di specifiche esigenze.

Al di là di tutti i consigli che vi daremo, in fondo vi lasciamo uno spazio dedicato ai commenti per poter dire la vostra opinione sugli operatori da voi provati, uno spazio che possa fungere così da sede per conoscere il punto di vista degli utenti stessi. D’altronde chi meglio noi clienti può dare un parere sugli operatori telefonici provati e utilizzati quotidianamente?

Ma non perdiamoci ulteriormente in chiacchiere e partiamo con i colossi del settore, i “Big Four” insomma.

Iliad

È l’operatore telefonico più giovane, perlomeno in Italia, dove è sbarcato sul finire della primavera 2018. Causa di uno scompiglio generale delle tariffe nazionali per via di offerte telefoniche molto economiche, possiamo dire senza remore che è stato l’operatore del cambiamento, al di là della sua proposta dei prezzi mensili con i 99 cent finali e adeguamento generale di tutti gli altri. È rivoluzionario nel senso che è stato in grado di far diminuire i costi di un po’ tutti gli altri operatori che si sono visti costretti ad abbassare il tiro per poter competere con l’attacco dell’operatore francese.

Al di là dei prezzi, fra i punti di forza dichiarati di Iliad c’è la chiarezza e la trasparenza, due dei comandamenti più importanti di un’azienda che fin dall’inizio ha ben pensato di puntare su tariffe fisse senza costi nascosti o particolari vincoli. Partita con un’unica offerta molto conveniente, ad oggi è in grado di essere adatta alle esigenze più disparate di chi desidera risparmiare e puntare su un operatore nuovo, che nonostante qualche intoppo iniziale, ha tutte le carte in regola per poter crescere e adeguarsi agli elevati standard dei migliori.

Copertura Iliad 4G, 3G, 2G e 5G

Attraverso le indicazioni sulla copertura Iliad fornita dal sito ufficiale possiamo notare come la rete 4G abbia ancora vistose lacune soprattutto in Sardegna e nelle zone più interne del paese. Diverso fortunatamente il discorso per la copertura 2G e 3G anche se, per alcune zone, risulta altamente sconsigliabile.

Sul fronte 5G Iliad non si è ancora esposta particolarmente ma le antenne proprietarie di nuova installazione sono già abilitate alla trasmissione dati

La mappa è comunque in continuo aggiornamento, potete dare un’occhiata alla sezione dedicata alla copertura di Iliad sul territorio nazionale seguendo questo link. Per conoscere invece gli sviluppi e le novità potete fare affidamento alla nostra pagina dedicata alle offerte Iliad.

A chi lo consigliamo?

Iliad lo consigliamo a chi vuole una tariffa bassa e chiara nei dettagli, comprensiva di tutto ciò che serve e che non voglia rischiare di subire una rimodulazione nel tempo (essendo l’operatore più virtuoso in questo senso). Il prezzo da pagare è una copertura non al livello dei migliori, l’assenza di una applicazione ufficiale per gestire da smartphone la propria tariffa (tutto è incentrato sul sito web ancora un po’ spartano), una certa instabilità del segnale e una rete di antenne ancora in via di sviluppo. Ma molto dipende dalle proprie zone, discorso che d’altronde vale per qualsiasi operatore

TIM

Dal novizio passiamo al veterano degli operatori telefonici italiani, TIM, attivo da quasi un quarto di secolo (dal 1995) e secondo per numero di clienti solo a Wind Tre, ma giusto per la loro recente fusione.

Copertura TIM 4G, 3G, 2G

Forte dell’esperienza dei più anziani, TIM ha la miglior copertura su livello nazionale (la potete verificare da qui), e anche per le nuove reti 5G, oltre ad essere stata la prima ad aver messo in esecuzione le prime applicazioni concrete in alcune città italiane, ha in mano le giuste frequenze per poter rimanere in prima linea accanto a Vodafone.

Fra i suoi punti di forza c’è senza dubbio la buona ricezione, l’alta velocità di connessione e la disponibilità di un’ampia distinta di offerte telefoniche adatte un po’ a tutte le esigenze.

Tim sta lavorando molto bene sul tema 5G in quanto ha già avviato diverse sperimentazioni: ad esempio ha steso la copertura della nuova rete durante il Festival di San Remo 2019 nell’omonima città e ha realizzato un test di guida remota nella città di Torino. È quindi molto avanti anche sulla futura rete le cui prime offerte consumer potrebbero già arrivare durante l’estate 2019.

A chi lo consigliamo?

Anni or sono che la categoria privilegiata da TIM sono i giovani, clienti ai quali il vetusto operatore offre varie promozioni loro riservate con tutto quel che serve per dormire sonni tranquilli. I prezzi non sono certo ai livelli degli operatori virtuali o di Iliad, ma la qualità della rete TIM è di certo sul podio dei migliori. Per tutti gli altri l’offerta è ampia, e potete conoscerne tutti i dettagli e le novità seguendo questa nostra pagina dedicata, con tanto di offerte telefoniche speciali e dedicate a chi proviene da altri operatori. È presente anche un’applicazione ufficiale MyTim per gestire il proprio piano tariffario e non bisogna dimenticare che l’operatore blu offre anche servizi di telefonia fissa, nel caso cercaste un’offerta più completa rispetto al solo mobile.

Vodafone

Fra gli operatori nazionali più apprezzati per velocità e copertura c’è senz’alcun dubbio anche Vodafone, che potremmo piazzare più o meno sullo stesso livello di TIM in quanto a servizi e a offerte. In Italia è terzo per diffusione, ma in quanto a copertura è pressoché pari al suo più diretto concorrente col quale condivide tariffe un pelo più salate rispetto agli altri. Per velocità di connessione Vodafone è sempre stato al vertice degli operatori nazionali, una velocità che specie in determinate zone non ha rivali al momento.

Copertura 4G, 3G, 2G e 5G

Come detto a livello di copertura siamo di fronte a un ottimo servizio, più volte certificato da vari enti e classificato come miglior operatore telefonico italiano per copertura oltre che velocità. L’operatore rosso sta inoltre espandendo la connettività 4G+ (in foto: 3G, 4G e 4G+) coprendo già oltre il 60% del suolo nazionale.

Per quanto riguarda le nuove reti 5G Vodafone si è assicurato le frequenze migliori per poter continuare a confermarsi l’operatore che tutti conosciamo. In questo senso il suo impegno principale è sulla città di Milano dove verso l’estate 2019 dovrebbe proporre le prime offerte commerciali.

A chi lo consigliamo?

Se non fosse per la concorrenza dai prezzi talvolta dimezzati, sarebbe difficile non consigliare a un utente titubante di optare per Vodafone che, al di là di qualche rimodulazione di troppo, offre tanto pur facendosi pagare caro. Ma chi non bada tanto ai prezzi e desidera non avere problemi di copertura e velocità, nelle grandi città e non solo, non dovrebbe avere dubbi particolari al riguardo. Certo, dipende molto dalla zona di residenza, ma basta dare un’occhiata alla pagina dedicata del sito ufficiale per fugare gli eventuali dubbi.

Fatto questo, e confermata la buona copertura della propria zona, non vi resta perciò che dare un’occhiata alla nostra pagina dedicata alle offerte Vodafone, aggiornata quotidianamente con tutte le novità in arrivo.

Fra i pro anche l’applicazione MyVodafone particolarmente completa e curata graficamente che permette di gestire la propria SIM, ricevere i premi Happy Friday e chiedere assistenza a un bot, oltre che al call center, per ricevere risposte sulle proprie opzioni e offerte.

Wind Tre

Frutto di una joint venture datata 2016 che gli è valsa il primato di operatore di telefonia mobile con maggior numero di utenti, Wind Tre è l’operatore telefonico da scegliere se si è alla ricerca di un buon rapporto qualità prezzo. Non siamo sui livelli di Iliad in quanto a prezzi, ma entrambi i marchi sono decisamente più economici rispetto ai due big citati (Vodafone e TIM).

Copertura 4G, 3G, 2G, e 5G

La copertura e la velocità, specie della rete 4G, non è paragonabile a questi ultimi, ma non sono paragonabili nemmeno i prezzi delle offerte telefoniche che Wind Tre è in grado di offrire. Anche in questo caso per verificare la copertura basta collegarvi alle pagine relative (qui o qui).

Sul fronte 5G la sperimentazioni sono ad uno stadio embrionale e la comunicazione al riguardo dell’operatore bianco-arancione scarseggiano, segno che per vedere un’offerta commerciale bisognerà aspettare ancora diversi mesi.

A chi lo consigliamo?

Consigliamo Wind Tre a coloro i quali desiderano risparmiare e non hanno particolari necessità di navigare a velocità pazzesche o di sperare in uno sviluppo di infrastrutture 5G al vertice. Si tratta di un buon compromesso fra costi e servizi offerti, un compromesso che in determinate zone potrebbe però lasciare l’amaro in bocca per difficoltà di ricezione e frequenti perdite di segnale, problematiche che in ogni caso possono affliggere un po’ tutti gli operatori d’altronde.

In caso foste decisi ad attivare un’offerta telefonica non cercate oltre perché in questa pagina trovate tutto il necessario: offerte telefoniche.

Operatori virtuali

Se la situazione dei classici operatori telefonici è piuttosto semplice da tenere d’occhio, le offerte degli operatori virtuali e ciò che offrono rimane un pelo più arduo da controllare, specie per chi non è aggiornato almeno settimanalmente nel settore. Di recente si sono infatti moltiplicati gli operatori virtuali operativi sul territorio nazionale e anche per questo urge fare un po’ di chiarezza al riguardo.

In quest’occasione ne abbiamo selezionati cinque, i più diffusi nonché noti a nostro parere, operatori che hanno le carte in regola per poter offrire ai clienti tutto ciò che serve per poter dormire sonni tranquilli.

Partiamo da Kena Mobile ad esempio, operatore virtuale che opera su rete TIM e che vanta da vari mesi a questa parte il 4G TIM, seppur limitato a 30 Mbps. Il suo punto di forza, oltre alla possibilità di avvalersi di una copertura senza rivali, è chiaramente il prezzo delle offerte che propone, prezzi che variano a seconda dei casi ma che viaggiano su cifre ben più passe degli operatori più noti, Iliad a parte.

Diretto concorrente di quest’ultimo è ho. Mobile, operatore virtuale di proprietà del gruppo Vodafone e che si appoggia proprio sulla rete di costui, con la solita limitazione del 4G che non super i 30 Mbps. Chiarezza e trasparenza sono i punti fondanti di un operatore che, sulla falsariga di Kena Mobile, è disponibile in varie formule a seconda dell’operatore di provenienza.

PosteMobile è un altro dei più celebri operatori virtuali, operatore che viaggia su rete Wind e che è in grado di offrire piani tariffari completi e a prezzi più che vantaggiosi. Così come CoopVoce ad esempio, che operando su rete TIM come Fastweb stessa dà molte garanzie al cliente per copertura e velocità, senza costare un rene come le offerte degli operatori cui si appoggiano, seppur con delle limitazioni non dappoco, chiaramente.

Se volete conoscere ulteriori dettagli sui migliori operatori telefonici virtuali e sulle loro offerte, questa è una guida scritta di nostro pugno con la quale potete farvi un’idea.

Conclusioni

Per chiudere il discorso, come avete potuto notare non ci sono vincitori né vinti palesi. Ed era immaginabile per il semplice fatto che la questione è troppo soggettiva per poter stilare una classifica vera e propria. Ci sono certo delle differenze importanti che però fanno riferimento semplicemente sulle esigenze personali degli utenti. Dal punto di vista di chi vuole risparmiare il podio può essere formato senza dubbio da concorrenti come Iliad, Wind Tre e da alcuni degli operatori virtuali. Viceversa chi preferisce qualità, velocità e stabilità del segnale dovrebbe non guardare oltre Vodafone e TIM. E se poi si valutasse soltanto secondo la propria zona di residenza la classifica si scompiglia ancor di più.

Insomma, con tutto ciò noi vi abbiamo dato gli elementi per poter valutare voi stessi chi preferire, a seconda delle vostre esigenze e possibilità. Poi sta a voi ponderare bene la scelta, con l’aiuto magari di una guida come la nostra sulle migliori offerte telefoniche, o con la più vasta e quotidianamente aggiornata pagina relative alle offerte telefoniche.

Come promesso, diamo a voi carta bianca nel box dei commenti qui sotto per poter dire la vostra e fare un bilancio sommario su qual è il vostro operatore telefonico preferito.