Redmi è diventato un brand indipendente rispetto a Xiaomi all’inizio del 2019, andando così a creare una sorta di concorrente interno, pur se con target differenti da; “genitore”

Abbiamo dunque deciso di realizzare una pagina separata per ogni brand, dedicata ai migliori modelli presenti in ogni fascia di prezzo, con i prezzi aggiornati ogni mese così da avere sempre le migliori offerte disponibili. Redmi ha deciso di puntare soprattutto sulla fascia media e su quella bassa del mercato, anche se non disdegna di lanciare modelli top.

Nel nostro mercato però i top di gamma sono finora arrivati con altri nomi, con il brand Xiaomi o più recentemente con il brand POCO. Andiamo dunque a scoprire quali sono i migliori smartphone targati Redmi e POCO, partendo dai criteri che abbiamo utilizzato per selezionarli.

Come selezioniamo i migliori smartphone Redmi e POCO

In questa guida troverete smartphone presentati nel corso nel 2021 ma anche alcuni presentati nel 2020. Pur non scendendo vertiginosamente di prezzo come accade per altri brand, soprattutto a causa del prezzo di partenza già competitivo, accade che alcuni top di gamma dell’anno precedente risultino più convenienti dei medio gamma più recenti, garantendo prestazioni superiori.

Nella nostra guida trovate solo smartphone che abbiamo testato e provato personalmente e che riteniamo all’altezza del mercato. Ogni dispositivo presente in questa guida ha superato le nostre prove ed è da noi certificato come valido.

Ovviamente prendiamo in considerazione il rapporto qualità prezzo, motivo per il quale potrete trovare prodotti più datati che, a causa del prezzo particolarmente competitivo, risultano molto appetibili e validi. Allo stesso modo verifichiamo che l’esperienza d’uso sia sempre adeguata e che gli aggiornamenti siano rilasciati con una buona regolarità.

Anche per i modelli più economici selezioniamo solo prodotti che riescano, ad esempio, a scattare foto di qualità accettabile, con una batteria che arrivi quanto meno a sera senza problemi e con display dalla risoluzione adeguata.

I migliori smartphone Redmi

Redmi 9C

In Italia è arrivato a metà luglio 2020, insieme a un altro paio di entry level. Ha un solo taglio di memoria e tre diverse colorazioni, con un vivace "Sunrise Orange". Un grande schermo porta a dimensioni elevate, e Redmi 9C non scherza: 164,9 x 77,07 x 9 mm sono tanti e inficiano una buona ergonomia. Impossibile dunque maneggiarlo con una sola mano, anche a causa di un peso che si fa decisamente sentire (196 grammi). La batteria da 5.000 mAh, unita a un processore non certo energivoro e a una scheda tecnica da entry level, fanno si che due giorni di autonomia siano lo standard minimo. Non è comunque impensabile arrivare a tre giorni, soprattutto con un utilizzo più "tranquillo" del telefono. La tripla fotocamera posteriore è composta da un sensore principale da 13 megapixel (f/2.2), affiancato da due sensori da 2 megapixel (f/2.4) per profondità e macro. Le foto sono buone con molta luce, ma la situazione peggiora di sera. Niente di inatteso comunque, vista la fascia di prezzo del dispositivo.

Vai a: Recensione Redmi 9C

Altre offerte

POCO M5

In Italia è arrivato a metà settembre 2022 ed è in vendita in due diverse colorazioni e altrettanti tagli di memoria. Le dimensioni sono generose, 164 x 76,1 x 8,1 per 201 grammi, tanti anche per uno smartphone con schermo da 6,58 pollici. L'ergonomia non è il top ma qualità e finiture rendono meno evidente questo problema. Con una batteria da 5.000 mAh è semplice arrivare a sera anche nelle giornate più impegnative e con qualche accorgimento potrete tranquillamente raggiungere i due giorni di utilizzo con una singola carica. La fotocamera è composta da un sensore principale da 50 megapixel (f/1.8) a cui si affiancano due sensori da 2 megapixel di poca utilità nell'uso quotidiano. Le foto sono sufficienti di giorno ma peggiorano sensibilmente di notte, con i dettagli che si impastano parecchio.

Altre offerte

Redmi Note 10S

Presentato nella primavera del 2021 insieme ad altri tre modelli, rappresenta il compromesso ideale per chi vuole un giusto compromesso tra prezzo e prestazioni. Nonostante uno schermo più piccolo rispetto ad altre varianti (usa un pannello da 6,43 pollici) le dimensioni non sono propriamente compatte: 160,46 x 74,5 x 8,29 millimetri. Nel complesso però l'ergonomia non è male, grazie anche al peso di 178,8 grammi che lo rende utilizzabile anche con una mano. La batteria da 5.000 mAh è uno dei pezzi forti di questo modello, e grazie alla ricarica rapida a 33 watt sarà sempre pronto all'uso. Una ricarica completa impiega poco più di un'ora, ma la carica copre un'intera giornata di lavoro, anche le più intense. Quattro i sensori della fotocamera principale: uno da 64 megapixel (f/1.79) affiancato da un ultra grandangolare (FoV 118 gradi) da 8 megapixel (f/2.2) e da 2 sensori da 2 megapixel (f/2.4) per macro e profondità di campo.

Altre offerte

Redmi Note 10 Pro

Nel corso di un marzo 2021 molto movimentato, è stato lanciato anche Redmi Note 10 Pro, una delle quattro versioni di questa famiglia. Tre le colorazioni tra cui scegliere, così come i tagli di memoria. Con uno schermo da 6,67 pollici le dimensioni non potevano certo essere contenute: 164 x 76,5 x 8,1 mm e 193 grammi di peso. Nonostante questo, grazie alla lavorazione della cover posteriore, l'ergonomia è accettabile. Con la batteria da 5.020 mAh si copre senza alcun problema anche la giornata lavorativa più stressante, in ogni caso grazie alla carica rapida a 33 watt in circa 90 minuti la batteria sarà di nuovo al 100%. Nonostante sulla carta i numeri siano impressionanti, la qualità fotografica non è al top. Al sensore da 108 megapixel (f/1.9) e al sensore ultra grandangolare (FoV 118 gradi) da 8 megapixel (f/2.2), si affiancano i classici due sensori da 2 megapixel di poca utilità. Con molta luce gli scatti sono buoni, ma quando scende la sera, o negli interni, i dettagli tendono a impastarsi.

Vai a: Recensione Redmi Note 10 Pro

Altre offerte

POCO F4

Disponibile all'acquisto da fine giugno 2022, lo smartphone è in vendita in due diverse varianti di memoria e tre diverse colorazioni. POCO ha fatto un buon lavoro di ottimizzazione: 163,2 x 75,95 x 7,7 mm e 195 grammi di peso non sono niente male se consideriamo la presenza di uno schermo da 6,67 pollici. La batteria da 4.500 mAh, supportata dalla ricarica rapida a 67 watt, consente di coprire senza particolari problemi la giornata lavorativa. Con un uso molto intenso è probabile che dobbiate ricorrere a una ricarica intermedia. Tre i sensori della fotocamera posteriore: 64 megapixel (f/1.79), ultra grandangolare da 8 megapixel (f/2.2) e macro da 2 megapixel. Molto buoni gli scatti anche se qualche volta le foto, soprattutto con poca luce, non sono perfettamente a fuoco.

Altre offerte

POCO F4 GT

È stato lanciato in Italia il 26 aprile 2022 ed è il primo del brand a essere pensato anche per il gaming. È disponibile in tre colorazioni e due diversi tagli di memoria. Lo schermo AMOLED da 6,67 pollici porta inevitabilmente a dimensioni importanti: 162,5 x 76,7 x 8,5 mm e 210 grammi di peso sono il limite per l'uso con una sola mano, ma nel complesso l'ergonomia è soddisfacente. Dispone di trigger dorsali magnetici da estrarre per giocare o eseguire azioni predefinite. Nonostante una batteria da 4.700 mAh l'autonomia non è perfetta, ma si raggiungono tranquillamente le 5 ore di schermo. In ogni caso la ricarica a 120 watt permette di fare il pieno in soli 17 minuti. Leggermente sottotono, rispetto al resto della scheda tecnica, il comparto fotografico, con sensore principale da 64 megapixel (f/1.9), ultra grandangolare (FoV 120 gradi)da 8 megapixel (f/2.4) e macro da 2 megapixel, con scatti piacevoli e nella media, senza però eccellere in nessuna situazione.

Altre offerte

Questi sono dunque i migliori smartphone Redmi che il mercato offre questo mese. Vi ricordiamo che abbiamo numerose altre guide, dedicate ai migliori smartphone sul mercato. A seguire alcune di quelle che potrebbero interessarvi.