La copertura del 5G WINDTRE migliora ancora con la tecnologia TDD

come disattivare segreteria windtre

Il 2022 di WINDTRE si era aperto con un aggiornamento sullo stato della copertura garantita dalla rete 5G dell’operatore e adesso, poco più di due mesi più tardi, è giunto il momento di fare nuovamente il punto della situazione e analizzare gli ultimi miglioramenti.

Nelle ultime settimane abbiamo parlato bene di WINDTRE per il lancio delle nuove SIM green, meno bene per la nuova rimodulazione e per il trattamento riservato ad alcuni clienti dell’ex brand Tre.

5G di WINDTRE: com’è cresciuta (di poco) la copertura

La pagina del sito ufficiale WINDTRE dedicata alla rete 5G si apre con la seguente immagine con annessa didascalia, la quale ricorda in primo luogo che per “navigare in 5G occorre avere un’offerta abilitata e un dispositivo 5G ed essere nelle aree coperte dal 5G di WINDTRE“, ma soprattutto riporta le percentuali di copertura garantita a livello nazionale.

Ed è proprio qui che si evidenzia un piccolo miglioramento rispetto alla volta precedente: la copertura della popolazione in modalità 5G FDD DSS raggiunge il 95,7% (rimanendo di fatto invariata), mentre quella in modalità 5G TDD ha registrato una piccola crescita arrivando al 53,1%. Onde evitare fraintendimenti dalla lettura di questi dati, l’operatore evidenzia giustamente come le coperture con le due tecnologie siano in sovrapposizione.

5g windtre copertura

5G FDD DSS

La percentuale di copertura offerta dal 5G di WINDTRE con tecnologia FDD (Frequency Division Duplex) DSS (Dynamic Spectrum Sharing) sulle frequenze a 1800 MHz e 2600 MHz è cresciuta di pochissimo rispetto al mese di gennaio (si fermava al 95,4%), ma d’altro canto copre ormai quasi per intero la popolazione nazionale (le percentuali di copertura vengono calcolate e aggiornate tenendo in considerazione la distribuzione della popolazione residente come da dati Istat).

Per quanto riguarda il funzionamento della tecnologia FDD DSS — che ne spiega anche la maggiore diffusione rispetto alla più avanzata e nuova TDD —, il sito dell’operatore ricorda che “La tecnologia 5G FDD DSS permette di usare dinamicamente lo stesso spettro FDD sia per connessioni 4G che per connessioni 5G. La rete sceglie in maniera intelligente e veloce tra 4G e 5G in base al tipo di terminale e all’offerta sottoscritta dal cliente“.

La descrizione rende chiaro come il 5G in questa modalità sia il meno performante NSA (Non Standalone).

5G TDD

Per quanto riguarda la copertura del 5G WINDTRE con tecnologia TDD (Time Division Duplex), che come detto è attualmente al 53,1% della popolazione, la crescita rispetto ad inizio gennaio 2022 è evidente (era al 45,6%), anche se rispetto all’ultimo controllo segna appena un +3%.

In merito al 5G TDD, “5G NR sulle frequenze TDD a 3600 MHz“, il sito WINDTRE sottolinea che “La tecnologia 5G TDD necessita dell’accensione di nuovo spettro riservato alle sole connessioni 5G“, inoltre “Il roll-out della tecnologia 5G TDD è in corso, con priorità nelle zone ad alto traffico“.

A tal proposito, nei mesi scorsi vi avevamo segnalato l’approdo della tecnologia in alcune zone delle regioni MarcheSardegna e prima ancora in alcuni comuni calabresi, piemontesi, siciliani e lombardi.

Verifica della copertura, velocità e smartphone abilitati

Premesso che il servizio 5G di WINDTRE è valido solo in Italia, la verifica della copertura di una determinata zona non è più eseguibile consultando la lista di regioni, province e città italiane: dal momento che la rete di quinta generazione, con una tecnologia o con l’altra, è ormai disponibile in tutto il Paese, il sito dell’operatore offre una mappa interattiva. È sufficiente selezionare la rete da verificare (il 5G è viola) e poi muoversi sulla mappa.

Per quanto riguarda le velocità massime teoriche, è lo stesso operatore a confrontare le tecnologie utilizzate “in condizioni di singolo utente 5G e medesima ottimale copertura”:

– Un throughput in Down Link pari a circa 290 Mbps per il 5G TDD e 280 Mbps per 5G FDD DSS.

– Un throughput in Up Link pari a circa 20 Mbps per 5G TDD e circa 70 Mbps per 5G FDD DSS.

Naturalmente, per navigare in 5G occorre uno smartphone compatibile e nella sezione Faq 5G è presente una lista (non troppo aggiornata) di dispositivi abilitati: Apple iPhone 12, Apple iPhone 12 Pro, Apple iPhone 12 Pro Max, Apple iPhone 13, Apple iPhone 13 mini, Apple iPhone 13 Pro, Apple iPhone 13 Pro Max, Honor 50, Motorola Edge 20 Lite, Oppo A54 5G, Oppo A94 5G, Oppo Find X3 Neo, Oppo Find X3 Pro, Oppo Reno6 5G, Oppo Reno6 Pro 5G, Samsung Galaxy A22 5G, Samsung Galaxy A32 5G, Samsung Galaxy A52s 5G, Samsung Galaxy S21 5G, Samsung Galaxy S21 Ultra 5G, Samsung Galaxy S21+ 5G, Samsung Galaxy Z Flip3 5G, Samsung Galaxy Z Fold3 5G, TCL 20R 5G, Vivo Y72 5G, Xiaomi 11 Lite 5G NE, Xiaomi 11T 5G, Xiaomi 11T Pro 5G, Xiaomi Redmi Note 10 5G.

Per maggiori dettagli sulle offerte telefoniche WINDTRE, visitate la nostra pagina dedicata.

Leggi anchemigliori offerte telefoniche

Condividi: