Android 8.0 Oreo? Ecco gli smartphone che riceveranno l’aggiornamento

Android 8.0 Oreo? Ecco gli smartphone che riceveranno l’aggiornamento
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/android_8.1_oreo_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/android_8.1_oreo_tta-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/android_8.1_oreo_tta-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/android_8.1_oreo_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/android_8.1_oreo_tta.jpg"}, "title": "Android 8.0 Oreo? Ecco gli smartphone che riceveranno l’aggiornamento" }

Android 8.0 Oreo è stato presentato ormai da diverso tempo e le factory image per i Google Pixel e i Nexus compatibili sono già disponibili da mesi. Alcuni dispositivi possono contare sulle custom ROM come LineageOS 15, ma per quanto riguarda gli aggiornamenti ufficiali dei produttori?

In questo articolo cerchiamo di mettere un po’ di ordine, elencando quali smartphone hanno ricevuto e riceveranno l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo. La lista, in ordine alfabetico in base al marchio, verrà tenuta aggiornata in base alle informazioni fornite dagli OEM nel corso delle prossime settimane e mesi.

Prima di proseguire però, è necessario rendervi partecipi delle importanti dichiarazioni rilasciate da Google al riguardo. Sappiamo tutti come le nuove distribuzioni facciano fatica a raggiungere velocemente elevate percentuali di diffusione (Nougat è attualmente intorno al 13%), e questa volta Big G sembra essere entrata in gioco per cercare di velocizzare il tutto:

“Abbiamo anche lavorato a stretto contatto con i nostri partner, ed entro la fine dell’anno produttori come Essential, General Mobile, HMD Global (Nokia, NdR), Huawei, HTC, Kyocera, LG, Motorola, Samsung, Sharp e Sony hanno in programma di lanciare o aggiornare dispositivi con Android 8.0 Oreo.”

Non è la prima volta che Google fa dichiarazioni di questo tipo, ma stavolta nomina apertamente diversi produttori, riferendosi probabilmente ai loro top di gamma. Per quanto riguarda il lancio di nuovi smartphone, abbiamo visto come Sony Xperia XZ1 sia già stato presentato con Android 8.0 Oreo a bordo, mentre Galaxy Note 8 e LG V30, presentati rispettivamente il 23 e il 31 agosto, hanno debuttato con Android 7.1.1 Nougat.

Quando riceverò Android 8 Oreo?

Se non trovate il vostro smartphone in questa lista non disperate, non è necessariamente detto che non riceverà la nuova versione.

Android 8.0 Oreo per ASUS

ASUS ha già annunciato ufficialmente che aggiornerà tutta la gamma ASUS ZenFone 3 e la nuova gamma ZenFone 4 ad Android 8.0 Oreo; la nuova versione del robottino porterà anche l’update dell’interfaccia alla ASUS ZenUI 4.0. Le tempistiche non saranno molto brevi: la casa taiwanese ha in previsione di terminare gli aggiornamenti entro la seconda metà del 2018, dando probabilmente la priorità ai nuovi modelli.

Riceveranno dunque Android 8.0 Oreo:

Android 8.0 Oreo per BlackBerry

Secondo le informazioni attualmente in nostro possesso, BlackBerry aggiornerà sicuramente:

Al momento non abbiamo indicazioni sugli altri smartphone Android della casa canadese, come BlackBerry Priv e la gamma DTEK.

Android 8.0 Oreo per BQ

La casa spagnola ha rilasciato una lista ufficiale degli smartphone che saranno aggiornati. Si tratta di:

Android 8.0 Oreo per Essential

Essential, la nuova società di Andy Rubin, porterà sicuramente l’aggiornamento sul suo unico dispositivo, date le promesse fatte di update simil-Nexus. Secondo quanto riferito durante un AMA (Ask Me Anything), Oreo dovrebbe arrivare entro novembre.

Android 8.0 Oreo per General Mobile (Android One)

Due smartphone General Mobile sono arrivati ufficialmente anche in Italia ed entrambi riceveranno la nuova versione (confermato ufficialmente); fanno infatti parte del programma Android One, per aggiornamenti garantiti e veloci in stile Nexus e Pixel:

Android 8.0 Oreo per Google

Google aggiornerà diversi dispositivi, in pratica quelli che rientrano nelle tempistiche comunicate tempo fa, questo elenco è valido anche per la versione 8.1 del robottino verde.

Android 8.0 Oreo per Huawei e Honor

Qualche dubbio in più sui dispositivi Huawei e Honor, in particolare su quelli dello scorso anno come la gamma Huawei P9 (P9, P9 Plus e P9 Lite) e Honor 8. L’aggiornamento dovrebbe quasi sicuramente arrivare per:

Anche dispositivi recenti come Honor 6A e Honor 6A Pro potrebbero ricevere l’aggiornamento, ma non ci sono ancora certezze al riguardo.

Android 8.0 Oreo per HTC

HTC ha rassicurato i possessori di alcuni suoi dispositivi attraverso una dichiarazione ufficiale; riceveranno sicuramente la nuova versione:

Anche se non è stato per ora nominato, è probabile che anche HTC U Play possa riceverla: la casa taiwanese ha infatti specificato che HTC U11, HTC U Ultra e HTC 10 non saranno gli unici dispositivi a ricevere la nuova versione di Android.

Android 8.0 Oreo per LG

LG aggiornerà senza dubbio gli ultimi smartphone top di gamma commercializzati, ossia G6 e V30, ma non ci dovrebbero essere problemi nemmeno per i recentissimi dispositivi della gamma Q e per il flagship dello scorso anno:

Più in dubbio invece la variante più “economica” di G5, ossia LG G5 SE: staremo a vedere se la casa sud-coreana si pronuncerà in tal senso.

Android 8.0 Oreo per Motorola/Lenovo

Motorola ha pubblicato una lista dei dispositivi che saranno aggiornati, senza però specificare le tempistiche. Lenovo (proprietaria del marchio) ha anche promesso l’aggiornamento per Lenovo K8, K8 Note e K8 Plus, anche se con tempistiche molto “ampie”. La lista comprende dunque:

Android 8.0 Oreo per Nokia

HMD Global ha sempre promesso aggiornamenti software regolari e gli smartphone Nokia dispongono di un software molto stock. L’azienda ha confermato l’arrivo di Android 8.0 per l’intera gamma, dunque nessun dubbio per:

Android 8.0 Oreo per NVIDIA

NVIDIA ha già dichiarato con qualche mese di anticipo l’arrivo di Android 8.0 sui dispositivi SHIELD TV, ma ha confermato che NVIDIA SHIELD Tablet e SHIELD Tablet K1 non vedranno la nuova release.

  • NVIDIA SHIELD TV

Android 8.0 Oreo per OnePlus

OnePlus ha già dichiarato ufficialmente che OnePlus 3 e 3T riceveranno Oreo entro fine anno (già stata rilasciata una prima beta chiusa), per cui dovremmo essere tranquilli (sperando non si ripeta ciò che è avvenuto con OnePlus 2 e Nougat). Riceveranno dunque l’update:

Android 8.0 Oreo per Samsung

Ovviamente saranno aggiornati gli ultimi top di gamma Samsung Galaxy S8, Galaxy S8 Plus e Galaxy Note 8. Ancora nessuna conferma ufficiale, ma basandoci sui recenti comportamenti da parte del colosso sud-coreano possiamo affermare che non dovrebbero esserci problemi per Galaxy S7 e S7 edge. Qualche dubbio invece sulla gamma A (2017), che è stata commercializzata con Marshmallow e ha solo da poco ricevuto Nougat: diciamo che potrebbe riceverlo, ma dopo un’attesa più lunga. Per i tablet dovrebbe essere aggiornato almeno l’ultimo modello, ossia Galaxy Tab S3. Sarebbe invece sorprendente vedere arrivare Oreo su Galaxy S6 e S6 edge. Come certi troviamo dunque:

Android 8.0 Oreo per Sony

I nuovi Sony Xperia XZ1 e XZ1 Compact sono già usciti con l’ultimissima versione; per quanto riguarda gli altri smartphone, Sony ha rilasciato una (lunga) lista di quelli che saranno aggiornati, senza parlare di tempistiche precise. Si tratta di:

Android 8.0 Oreo per Xiaomi

A esclusione di Xiaomi Mi 5c, che sappiamo riceverà ufficialmente l’update (e di conseguenza gli altri modelli della gamma), e del nuovo Xiaomi Mi A1 (dispositivo Android One), non abbiamo grandi indicazioni da parte della casa cinese sull’aggiornamento. Dovrebbe comunque arrivare molto probabilmente su:

Xiaomi solitamente non rilascia gli update in modo molto rapido, dunque ci sarà da attendere diversi mesi prima di poterlo vedere in versione stabile sui suoi smartphone. Da tenere conto che spesso le fasi “Global Beta” durano a lungo, risultando comunque piuttosto stabili.

Vai a: Android 8.0 Oreo, ecco tutte le novità: video prova sul nostro Google Pixel

Condividimi!