OPPO Reno12

OPPO Reno12 è uno smartphone Android di fascia medio-alta presentato in Cina il 23 maggio 2024 in compagnia del fratello maggiore OPPO Reno12 Pro, con il quale condivide gran parte delle specifiche tecniche e dal quale si differenzia per alcuni dettagli. In Italia e in Europa lo smartphone è stato ufficializzato il 18 giugno 2024 con qualche cambiamento.

Andiamo a scoprire tutto su OPPO Reno12: ecco tutto quello che c’è da sapere su caratteristiche tecniche, design, software e funzioni, immagini e prezzo dello smartphone della casa cinese.

Caratteristiche tecniche di OPPO Reno12

OPPO Reno12 è uno smartphone di fascia medio-alta lanciato nella seconda metà di maggio 2024 in Cina e a metà giugno in Italia. A disposizione nella versione europea troviamo un display OLED da 6,7 pollici con risoluzione Full-HD+ e refresh rate fino a 120 Hz. Il SoC scelto dal produttore è il MediaTek Dimensity 7300-Energy, al cui fianco trovano spazio 12 GB di RAM e 256 GB di memoria interna. Il comparto fotografico offre in tutto quattro sensori, capeggiati da una tripla fotocamera posteriore con sensore principale da 50 MP. A livello di connettività sono disponibili 5G, Wi-Fi 6, Bluetooth 5.4, NFC, GPS e porta USB Type-C. La batteria è da 5000 mAh e supporta la ricarica rapida da 80 W (con cavo). Per ulteriori indicazioni potete consultare la scheda tecnica completa.

Design di OPPO Reno12

Lo smartphone risulta quasi identico al fratello in quanto a design: difficile distinguerlo, se non per le differenti colorazioni (tre per ciascuno), per la forma degli obiettivi e per qualche dettaglio, come la barra orizzontale col logo OPPO presente solo sul modello Pro (in due delle tre varianti). Le colorazioni risultano piuttosto originali: a una più classica versione nera si aggiungono le più particolari versioni pesca e bianco, con texture che ricordano la pittura e la seta; in Italia arrivano solo le versioni denominate Black Brown e Astro Silver. Il modulo fotografico è sporgente e include tre obiettivi (a loro volta sporgenti) della stessa circonferenza e il flash LED.

Il produttore ha adottato un pannello posteriore in vetro, con una Fluid Ripple Texture che ricrea una sensazione tridimensionale di acqua increspata; viene utilizzato un innovativo effetto parallasse che garantisce questa sensazione visiva mantenendo allo stesso tempo una texture liscia e specchiata. A bordo un vetro protettivo Corning Gorilla Glass 7i, il più resistente mai utilizzato prima d’ora sulla serie Reno: offre una maggiore protezione contro le cadute e una resistenza ultra-premium contro impatti, cadute, flessioni e graffi.

La parte anteriore è caratterizzata da uno schermo con bordi “morbidi” e leggermente curvi: le cornici sono sottili su tutti i lati, anche se in quello inferiore il bordo risulta un po’ più spesso. Il buon risultato è stato raggiunto dal produttore con l’integrazione della fotocamera anteriore nello schermo attraverso un foro centrato. I pulsanti sono tutti sul lato destro (tasto di accensione e spegnimento e bilanciere del volume), mentre lo slot per le SIM è situato in basso, accanto alla porta USB Type-C e allo speaker.

Lo smartphone è sottile (7,6 mm) e leggero (177 g), soprattutto se consideriamo che stiamo parlando di un prodotto con un display da 6,7 pollici. Le dimensioni complete non sono da compatto, ma grazie all’ottimizzazione dei bordi non risultano eccessive se comparate alla diagonale: parliamo di 161,4 x 74,1 x 7,6 mm.

Software e funzioni di OPPO Reno12

Lo smartphone arriva sul mercato con Android 14 e ColorOS 14, la personalizzazione sviluppata dal produttore. Quest’ultima include diverse funzionalità di intelligenza artificiale, riguardanti soprattutto il comparto fotografico: il sistema consente di correggere ad esempio gli occhi chiusi nelle foto con AI Best Face, di eliminare oggetti o soggetti indesiderati dagli scatti con AI Eraser, di migliorare la definizione dei dettagli come il contorno del viso, i capelli e le sopracciglia con AI Clear Face, e supporta funzioni per gli scatti di gruppo fino a 20 persone; con AI Studio si possono creare avatar digitali o ritratti artistici a partire da una sola foto come input, e con la possibilità di ricreare sé stessi in un’ampia varietà di stili, gli utenti potranno immedesimarsi in personaggi di un manga, in cowboy o in molto altro ancora. Flash Snapshot regola il processo di esposizione della fotocamera in modo più semplice, ottenendo effetti di luce più realistici e toni della pelle naturali.

AI Toolbox, basato sul modello linguistico Google Gemini large language model (LLM), è una funzione della barra laterale intelligente composta da funzioni come AI Write, AI Speak e AI Summary, che sfruttano le capacità di riconoscimento per comprendere il contenuto dello schermo e consigliare di conseguenza le funzioni, come la generazione rapida di contenuti per i social, o i riassunti per gli articoli più lunghi. Nell’app per la registrazione è stata introdotta AI Recording Summary, per estrarre in modo pratico e smart i riassunti di testo da registrazioni vocali e organizzarli come note. A disposizione il rinnovato ColorOS Trinity Engine, con CPU-Vita, RAM-Vita e ROM-Vita per il miglioramento delle prestazioni per efficienza energetica, RAM e memoria interna.

Il pannello offre un controllo touch che non teme l’uso con le mani bagnate (Splash Touch). Il display mette a disposizione una frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz, con visualizzazione ProXDR, HDR10+ e più di 1 miliardo di colori; non mancano funzioni pensate per proteggere la vista dalla luce blu e migliorare il comfort visivo, come il PWM dimming fino a 2160 Hz. La ricarica rapida arriva fino a 80 W con cavo, e la promessa del produttore è quella di offrire una batteria durevole nel tempo (4 anni senza significativi cali). I 12 GB di RAM possono essere “ampliati” grazie all’apposita funzione di RAM virtuale, fino a un massimo di ulteriori 12 GB presi in prestito dallo storage interno.

Immagini di OPPO Reno12

Prezzo e uscita di OPPO Reno12

OPPO Reno12 è stato presentato insieme al fratello maggiore il 23 maggio 2024 in Cina, ma è stato lanciato in Italia e in Europa il 18 giugno 2024 con qualche cambiamento nelle specifiche. Nel nostro Paese, lo smartphone è acquistabile nelle colorazioni Black Brown e Astro Silver al prezzo consigliato di 499,99 euro. Per il primi giorni di commercializzazione è previsto uno sconto di 100 euro sfruttando il trade-in del sito ufficiale.