La serie Samsung Galaxy S23 segue a ruota i Galaxy S24 e inizia a ricevere le patch di sicurezza di giugno 2024. Il tris di flagship dello scorso anno, composto da Samsung Galaxy S23, Samsung Galaxy S23+ e Samsung Galaxy S23 Ultra, sta accogliendo le più recenti correzioni con nuovi firmware: vediamo quali sono le novità.

Novità aggiornamento Samsung Galaxy S23, Galaxy S23+ e Galaxy S23 Ultra

Samsung Galaxy S23, Galaxy S23+ e Galaxy S23 Ultra iniziano a ricevere un nuovo aggiornamento software che integra le patch di sicurezza di giugno 2024. Si tratta ovviamente delle patch più recenti, visto che sono state dettagliate dal produttore giusto qualche giorno fa: la distribuzione è iniziata dai Samsung Galaxy S24 e sta iniziando a raggiungere i predecessori, sempre a partire dagli Stati Uniti.

In rollout ci sono i firmware S91*USQS3CXE3, che non sembrano portare novità particolarmente generose: come abbiamo visto nel più recente bollettino diffuso dall’azienda di Seoul, le patch di giugno 2024 integrano la correzione a 37 vulnerabilità CVE, comuni al sistema operativo (nessuna di livello critico), sommate ad altre 22 di tipo SVE, ossia specifiche per i dispositivi del produttore (una sola di livello critico).

Il changelog cita anche miglioramenti di stabilità generici e bugfix, ma non sembra che siano presenti ulteriori novità rilevanti. Per qualcosa in più sarà necessario aspettare l’eventuale One UI 6.1.1, che a quanto pare potrebbe portare importanti miglioramenti soprattutto per la serie Galaxy S24, e naturalmente la One UI 7.0 basata su Android 15, alla quale Samsung sta già lavorando.

Come aggiornare Samsung Galaxy S23, Galaxy S23+ e Galaxy S23 Ultra

L’update è partito dagli Stati Uniti e potrebbe arrivare a livello globale e in Italia in qualsiasi momento. Per verificare l’arrivo di un nuovo aggiornamento via OTA per il vostro Samsung Galaxy S23, Galaxy S23+ o Galaxy S23 Ultra potete passare dalle impostazioni di sistema: più precisamente non dovete fare altro che seguire “Impostazioni > Aggiornamento software > Scarica e installa“. Se volete, potete fare in alternativa un tentativo tramite Smart Switch, dopo aver collegato lo smartphone Android a un PC. In caso di esito negativo potete riprovare nei prossimi giorni.