Google Pixel e Pixel XL: confezione di vendita e bande LTE supportate

Google Pixel e Google Pixel XL sono realtà da ieri sera e sono i primi esemplari di una nuova serie di smartphone dal brand Pixel, che va a sostituire quella Nexus ormai morta e sepolta.

Ciò nonostante, Google non è intenzionata a lanciarli in tutto il mondo fin da subito e, infatti, saranno disponibili solamente in pochi paesi selezionati, fra cui, ovviamente, non c’è l’Italia, dove arriverà solo nel 2017.

Ecco perché quelli di voi interessati potrebbero scegliere di servirsi di vie traverse, Google Store esteri e negozi online di import, per procurarsene uno. In tal caso è bene tener presente una cosa, che a qualcun potrebbe creare qualche preoccupazione: tutti i Google Pixel e Google Pixel XL in vendita in Europa e negli USA sono sbloccati, quindi sono compatibili con qualsiasi SIM, e supportano tutte le reti italiane, compresa la banda 20 a 800 MHz.

Entrambi funzioneranno senza alcun problema e completamente in Italia, per cui non c’è di che preoccuparsi (prezzo a parte! NdR). Le reti supportate sono elencate nella pagina del Google Store e sono visionabili a questo indirizzo.

Nel caso doveste trovarvi a New York il 20 ottobre, sappiate che Google terrà aperto un pop-up store temporaneo per alcuni giorni e darà a tutti la possibilità di provare i suoi nuovi smartphone e gli altri dispositivi annunciati, chissà che non scatti il colpo di fulmine.

Acquistando un Google Pixel o Google Pixel XL, sappiate che vi troverete fra le mani una confezione di vendita come questa delle immagini qui sopra: dentro ci troverete lo smartphone, un cavo per la ricarica con l’alimentatore da parete, un adattatore USB-OTG, un cavo USB Type-C a USB di Type-A, l’accessorio per espellere la SIM, le cuffie (solo in alcuni mercati), vari manuali e un coupon per Play Music.

Se dovesse esservi risultato strano leggerla nel nostro articolo di presentazione, dovete sapere che è proprio così ed è stata nuovamente confermata: i due Google Pixel possono contare sulla certificazione IP53 e ciò vuol dire che sono resistenti alla penetrazione di polveri e agli schizzi d’acqua.

Per spingere i suoi nuovi smartphone, Google ha realizzato anche un nuovo profilo Twitter e un nuovo sito a loro dedicati. Ma ora diteci, con tutta sincerità: importerete un Google Pixel oppure vi guarderete intorno alla ricerca di altro?

Fonte, Fonte, Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • tikaoinbock

    A me sembra un clone cinese dell’iPhone di quelli che di comprano su ebay…unica differenza sistema aggiornato!!

  • fabio7202

    Si ma ne comperò almeno due,così ammortizzo,uno nei giorni pari uno nei giorni dispari

  • fabio7202

    Io stavo pensando di andare in America a comprarlo….

    • Gaber

      Davvero? Fico!

  • Matteo Tarquini

    quindi se lo compro in uno store in america non cambierebbe nulla, a parte il prezzo..buono!

  • Marco Zattoni

    Finchè rimarranno sopra ai 500€ non ci penso nemmeno a prenderli in considerazione. Quando i Pixel scenderanno sotto quella cifra valuterò cosa si trova su quel prezzo. Peccato perchè il mio Nexus 5 16GB sta accusando la vecchiaia e la mancanza di spazio e li aspettavo con ansia avendo scartato anno scorso il 6P per le dimensioni e il 5x per la poca differenza dal mio.

    • Dany

      Stessa situazione. Aspetto che scenda sotto i 300, intanto aspetto sempre nel miracolo cioè un Motorola da 5″ top di gamma…

    • crysis

      Anche il mio nexus 5 cominciava ad accusare il colpo ma mi sono delle indiscrezioni sui prezzi ed ho comprato un oneplus 3. Pienamente soddisfatto

  • Corra

    Haha ma non scherziamo. Fra 2 anni se continueranno così saranno la copia di iPhone con un sistema chiuso e difficile da moddare. Ma dai. Mi sa che mi terrò stretto il 5x finché potrò andando anche di modding probabilmente da quando usciranno delle rom stabili con Nougat e probabilmente il prossimo oneplus sarà mio.

  • Buono. Quando si troverà a street price minore, ci si penserà.

  • Gio_90

    le cuffie non credo siano presenti nella confezione .

    • Dalle foto si vedono. Poi boh.

    • Danilo Mancino

      Solo in alcuni mercati. In Francia dovrebbero essere obbligatorie ad esempio

Top