Ecco i nuovi iPhone 8 e iPhone X: Apple si rimette in pari con gli smartphone Android?

iPhone 8 e iPhone X – Anche quest’anno Apple è stata l’ultima, o quasi, ad arrivare con la presentazione del suo top di gamma conclusasi da qualche minuto, dove l’azienda ha presentato in pompa magna ben tre nuovi smartphone: iPhone 8, iPhone 8 Plus e il famigerato e tanto atteso iPhone X.

Dopo aver visto durante l’anno nuovi smartphone Android che hanno portato novità importanti come Samsung Galaxy S8 e Note 8, LG G6 e LG V30, Huawei P10, Sony Xperia XZ Premium, HTC U11, Xiaomi Mi Mix 2, One Plus 5 e molti altri, era il momento di Apple di dare un segnale al mercato.

iPhone X

Da tre anni, ormai, l’azienda di Cupertino proponeva lo stesso design, in particolare iPhone 7 e iPhone 7 Plus per la prima volta non hanno seguito il ciclo di rinnovo biennale a cui Apple ci ha sempre abituato, facendo storcere il naso agli appassionati e al sottoscritto, insomma era il momento di portare qualcosa di realmente nuovo nel panorama iOS.

Cerchiamo di ripercorrere all’interno di questo articolo l’evento appena concluso con le principali novità dei tre smartphone, mettendoli a confronto con i dispositivi più importanti del panorama Android e ponendoci due quesiti fondamentali:

  • Come si posizionano iPhone 8 e iPhone X rispetto agli smartphone Android?
  • Questi device sono una novità solo per il mondo iOS o i nuovi iPhone rappresentano una vera svolta?

Procediamo per gradi, analizzando tutti gli aspetti uno per uno.

Display e Design: la vera novità è iPhone X

Partiamo dal display, la vera novità dei nuovi iPhone o sarebbe meglio dire “del nuovo iPhone”. Fondamentalmente iPhone 8 e iPhone 8 Plus da un punto di vista estetico sono le versioni “s” di iPhone 7 e iPhone 7 Plus, rinominate per non apparire troppo distanti dal vero top di gamma di Apple per quest’anno.

iPhone X

Il nuovo iPhone X, finalmente, avrà un design borderless e uno schermo OLED con rapporto di forma vicino ai 18:9 e una diagonale da 5.8 pollici con risoluzione da 2436×1125 pixel (458 ppi). Il design di questo nuovo iPhone può non piacere ma è indubbio che sia stato fatto un ottimo lavoro per quanto riguarda l’ottimizzazione degli spazi, non a caso il nuovo device di Apple sembra essere uno degli smartphone con la percentuale più alta di superficie frontale coperta dal display.

Nell’ultimo anno abbiamo visto diversi esempi di smartphone con cornici ridotte, il primo in assoluto è stato lo Xiaomi Mi Mix, un device tanto bello esteticamente quanto ancora acerbo per alcuni aspetti. Il vero trend è partito con l’inizio del 2017 e il Mobile World Congress, grazie ad LG G6 che pur avendo il form factor da 18:9 e un’ottima gestione dello spazio non è riuscito a minimizzare la presenza dei bordi.

iPhone X

Dopo LG G6 è arrivato il Samsung Galaxy S8, probabilmente il vero antagonista di questo iPhone X: analizzando le differenze tra i due smartphone le superfici occupate dal display sembrano simili, tuttavia S8 ha i due bordi, inferiore e superiore, più marcati e dei bordi laterali inesistenti grazie alla curvatura.

Insomma iPhone sembra leggermente più ottimizzato come potete scorgere dai render di seguito creati da iDropNews, quando avremo tra le nostre mani iPhone X riusciremo a compararli direttamente.

iPhone X

Uno degli aspetti più interessanti, però, è la tecnologia adottata da Apple per il display: finalmente anche l’azienda di Cupertino passa agli OLED come Samsung con il suo S8/Note 8 e LG con il recente V30, confermando ancora una volta che gli IPS hanno ormai fatto il loro tempo.

Per quanto riguarda gli altri smartphone, non possiamo non citare Essential Phone, con un rapporto schermo/superficie frontale che si inserisce tra iPhone X e Galaxy S8, e lo Xiaomi Mi Mix 2 appena presentato. Al tempo stesso, però, ci sono aziende che non hanno seguito questo trend, proponendo dispositivi come OnePlus 5, Sony Xperia XZ Premium e XZ1, HTC U11, smartphone altrettanto validi ma con bordi importanti attorno allo schermo.

Per quanto riguarda i due iPhone 8, invece, troviamo le stesse cornici dei precedenti modelli, con display in 16:9 e diagonali di schermo rispettivamente da 4.7 pollici e 5.5 pollici, ed è ancora presente il tasto home e touch id (piccolo spoiler, su iPhone X è scomparso), insomma l’unica differenza sta nel retro: iPhone 6, 6s e 7 erano completamente in alluminio, mentre questi nuovi iPhone 8 hanno un pannello in vetro nella parte posteriore.

iPhone 8

Sia iPhone 8 che iPhone 8 Plus restano notevolmente indietro come “impatto estetico” rispetto a iPhone X e ai diversi dispositivi borderless del panorama Android, ma non solo: anche volendo considerare un Sony Xperia XZ1 o un Huawei P10 Plus questi due smartphone hanno un’ottimizzazione delle dimensioni generali e dei bordi peggiore, troppo grandi se teniamo conto delle diagonali dei display.

Hardware: Apple continua per la sua strada, grazie ad iOS

L’hardware dei nuovi iPhone 8 e iPhone X riceve un netto miglioramento: grazie al SoC Apple A11 Fusion a sei core e al processo produttivo a 10 nanometri dovremmo notare al tempo stesso maggiore efficienza energetica e potenza bruta. Dei sei core a disposizione troviamo due core “Monsoon” ad alta potenza e quattro core “Mistral” a bassa potenza per le operazioni più semplici.

Per quanto riguarda la RAM gli utenti Android potrebbero storcere il naso, visto che iPhone 8 standard ha a disposizione 2 GB di RAM, mentre iPhone 8 Plus e iPhone X hanno 3 GB di RAM. Quantitativi di memoria che troviamo su dispositivi di fascia medio-bassa con sistema operativo Android, mentre sui dispositivi Apple grazie ad iOS dovrebbero essere più che sufficienti.

iPhone X

La vera forza di Apple per chiunque riesca a guardare oltre i soliti stereotipi tecnologici non sta nel design, nell’hardware, nel brand o nella moda, bensì nel perfetto connubio tra hardware e software. La possibilità di cucire iOS su poche configurazioni hardware permette al sistema di essere sempre fluido e veloce, nonostante i 6GB di RAM di Galaxy Note 8 o gli 8GB di OnePlus 5 siano ancora distanti.

Al momento non sappiamo come si comporterà sul campo questo hardware ma possiamo fare ipotesi basandoci su esperienze passate. Ovviamente non mancheremo di confrontare il nuovo iPhone con i dispositivi più importanti del panorama Android, facendo le dovute considerazioni anche sotto questo aspetto.

La nuova versione di iOS che sarà su iPhone 8 e iPhone X la conosciamo ormai da tempo, avendola provata per diversi mesi, a tal proposito ne abbiamo fatto un video sul nostro canale gemello TuttoTech per riassumere tutte le novità che vedremo anche sui nuovi top di gamma.

Riguardo la batteria come sempre Apple non ha fornito dati precisi, tuttavia iPhone X dovrebbe durare circa 2 ore in più rispetto a iPhone 7 con un utilizzo generico, di conseguenza si posizione tra iPhone 7 e 7 Plus. Riguardo iPhone 8 e 8 Plus nessuna informazione, vi terremo aggiornati. Sotto questo aspetto iPhone è più o meno in linea con i top di gamma Android, con la differenza che iOS storicamente è un sistema operativo molto meno esoso di risorse in standby, si spera che con Oreo la situazione sia ormai alla pari.

iPhone 8 e iPhone X

Piccola novità riguardo la ricarica wireless, nel panorama Android solo Galaxy S8, S8 Plus, Note 8 e pochi altri smartphone la supportano, finalmente anche Apple con iPhone 8, iPhone 8 Plus e iPhone X potrà fare uso di questo tipo di ricarica con lo standard Qi. Purtroppo nessuna informazione su un’eventuale ricarica rapida.

Touch ID e Face ID: si cambia registro

Con l’avvento degli smartphone con i bordi attorno allo schermo ridotti al minimo, abbiamo visto sparire tutti i tasti fisici o capacitivi frontali presenti sugli smartphone, in favore di un controllo dei movimenti all’interno del sistema operativo completamente software. Anche Apple si piega forzatamente e, mentre con iPhone 8 o iPhone 8 Plus non abbiamo alcuna novità sotto questo punto di vista, in quanto resta il tasto home di iPhone 7, con iPhone X sarà possibile muoversi nel sistema solo tramite pulsanti e gesture a livello software.

Con l’assenza del tasto home Apple ha implementato numerose gesture per muoversi all’interno di iOS, in parte simili a quelle viste in passato su device cinesi come Meizu o Zuk. Per fare un esempio potremo tornare alla home con uno swipe dal bordo inferiore verso alto, o cambiare applicazione toccando sempre sul bordo e andando verso destra.

Le assenze non finiscono qui, il Touch ID sparisce definitivamente da iPhone X: ora lo smartphone potrà essere sbloccato mediante il riconoscimento facciale 3D chiamato Face ID. Il nuovo top di gamma di Apple, infatti, può contare su diversi sensori e ben due fotocamere in grado di riconoscere il volto in tre dimensioni.

iPhone X

Guardando al panorama degli smartphone Android in molti hanno dovuto fare i conti con l’assenza di spazio frontale: a farne le spese maggiori sono stati Samsung Galaxy S8 e Note 8, i quali possono ancora contare su un sensore delle impronte digitali spostato nella parte posteriore dello smartphone, accanto alla fotocamera, in una posizione davvero scomoda da raggiungere soprattutto su S8 Plus e Note 8. Anche gli smartphone di Samsung possono contare sullo sblocco facciale, tuttavia quest’ultimo fa uso di una sola fotocamera e sembra meno avanzato e sicuro rispetto a quello proposto dall’azienda di Cupertino.

Altri dispositivi come LG G6 o Xiaomi Mi Mix hanno adottato una soluzione più semplice, grazie a un sensore delle impronte messo nella parte posteriore ma in una posizione centrale e spostata verso il basso, facilmente raggiungibile con un dito. Chi vi scrive preferisce di gran lunga un sensore di questo tipo, piuttosto che il doppio metodo di sblocco di Galaxy S8. Non possiamo ancora pronunciarci sul Face ID di iPhone X, che per quanto sia avanzato resta uno sblocco con il volto, anche se l’azienda assicura la possibilità di poterlo usare senza che il volto sia perfettamente parallelo al device.

iPhone X

Una novità molto carina riguarda l’introduzione di un nuovo tipo di emoji, le animoji: in poche parole le vostre classiche “faccine” in chat assumeranno l’espressione del vostro volto, riconoscibile grazie alle fotocamere del Face ID. Non si tratta di una rivoluzione ma di una qualcosa del tutto nuovo, seppur la sua utilità sia strettamente legata a un utilizzo distensivo delle chat di messaggistica.

Vista l’assenza del tasto home Apple ha dato altre funzioni al tasto di accensione/standby/spegnimento di iPhone X: ora potrà essere usato per lanciare Siri o Apple Pay, in base al numero di tocchi.

Fotocamera: paragonabile ai top?

La fotocamera è da sempre un aspetto fondamentale dei top di gamma, Apple lo sa e sotto questo aspetto cerca di non restare indietro. Così come il 2017 è stato l’anno dei dispositivi borderless, il 2016 era stato quelle delle doppie fotocamere: già con iPhone 7 Plus l’azienda di Cupertino aveva tastato il terreno e con iPhone 8 Plus e iPhone X continua su questa strada.

La fotocamera di iPhone 8 in versione da 4.7 pollici resta singola, mentre iPhone 8 Plus ha una soluzione molto simile a quella già adottata su iPhone 7 Plus. Su iPhone X, invece, cambia il design e la disposizione delle fotocamere: in molti hanno criticato il comparto fotografico che ora è verticale e resta leggermente sporgente, con un flash led posto tra i due sensori.

iPhone X

Le due fotocamere, come sulla scorsa generazione, hanno funzioni differenti: la prima è una fotocamera standard con apertura F1.8, la seconda permette di avere uno zoom ottico 2x e ha un’apertura F2.4. I Megapixel restano gli stessi: entrambi i sensori, infatti, hanno 12MP di risoluzione. Come al solito la doppia fotocamera riuscirà a produrre il tanto apprezzato effetto ritratto, un bokeh digitale che fa risaltare il soggetto in primo piano rispetto allo sfondo, funzione che su iPhone è davvero molto valida e ben funzionante.

La soluzione adottata da Apple è stata ripresa quest’anno anche da OnePlus 5 e da Samsung Galaxy Note 8, a parer nostro però si tratta di una doppia fotocamera meno “divertente” rispetto alla doppia cam, di cui una grandangolare, proposta da LG con G6 e V30.

Ci sono novità importanti per quanto riguarda il comparto video, ora sarà possibile registrare a 60fps anche con una risoluzione 4K. Per quanto riguarda, invece, lo slowmotion ora sarà possibile registrare a 1080p e 240fps.

iPhone X

Quest’anno abbiamo visto lo slowmotion in esempi importanti soprattutto con Sony, che con XZ Premium e XZ1 ha proposto uno slowmotion a 960fps e 720p per risultati davvero eccezionali, anche se è possibile registrare una clip con questo framerate solo per un secondo. La registrazione in 4K e 60fps, invece, non è supportata da nessuno smartphone Android attualmente, di conseguenza risulta una novità più che apprezzata.

C’è da dire che iPhone 7 Plus e iPhone 7 erano leggermente indietro rispetto ai migliori camera phone del 2017, in grado di scattare foto molto naturali ma con dettagli leggermente inferiori in condizioni di luce scarsa rispetto, ad esempio, a un Galaxy S8 o un HTC U11. Vedremo se iPhone 8 e iPhone X avranno annullato questo gap, o addirittura se riusciranno a fare meglio delle migliori fotocamere del panorama Android. Anche in questo caso non mancheremo nel proporvi i nostri test, di sicuro sarà una sfida “all’ultimo scatto”.

iPhone 8 e iPhone X costano troppo?

Come sempre quando si tratta di Apple, il punto dolente viene fuori nel momento in cui si parla di prezzi. Il nuovo iPhone X sarà disponibile in Italia in preordine a partire dal 27 Ottobre e in vendita dal 2 Novembre a un prezzo di partenza di 1189 euro per la versione da 64GB, circa 200 euro in più per la versione da 256 GB.Per quanto riguarda iPhone 8 e iPhone 8 Plus le cifre di partenza saranno rispettivamente 839 euro e 949 euro, con preordini a partire dal 15 Settembre.

iPhone X

Facciamo una breve classifica dei prezzi di lancio dei top di gamma Android del 2017 per arrivare a una conclusione:

  • Samsung Galaxy Note 8: 999 euro
  • Samsung Galaxy S8 Plus: 929 euro
  • LG V30: non conosciuto, probabilmente tra gli 800 e i 999 euro
  • Samsung Galaxy S8: 829 euro
  • Huawei P10 Plus: 829 euro
  • LG G6: 749 euro
  • HTC U11: 749 euro
  • Sony Xperia XZ Premium: 769 euro
  • Sony Xperia XZ1: 699 euro
  • Huawei P10: 679 euro
  • OnePlus 5: 499/549 euro

C’è da sottolineare che molti di questi dispositivi sono stati presentati diversi mesi fa, di conseguenza attualmente lo street price (online ma non solo) è decisamente inferiore, uno su tutti LG G6 che può essere acquistato facilmente a 300 euro in meno. Altri dispositivi come Galaxy Note 8 o LG V30 sono stati appena presentati e usciranno a breve, con un prezzo si avvicina pericolosamente ai mille euro, anche se per V30 non abbiamo informazioni ufficiali (non dovrebbe essere inferiore agli 800 euro).

iPhone X

Insomma, la differenza tra il top di gamma Android più costoso, Note 8, e gli iPhone non è poi così marcata (circa 190 euro per iPhone X). Il muro psicologico dei mille euro è stato ormai superato e i prezzi sono folli da una parte e dall’altra, sotto questo punto di vista si è perso davvero il lume della ragione.

Su iPhone “l’aggravante” è il fatto che il top di gamma Apple mantiene buona parte del prezzo durante l’anno, di conseguenza per chi vuole rivenderlo usato risulta un aspetto positivo, mentre per chi vorrebbe aspettare per acquistarlo a un prezzo più abbordabile… l’attesa potrebbe risultare vana.

Cosa pensate di questi iPhone 8 e iPhone X? Fatecelo sapere nei commenti, nel frattempo per chi si fosse perso la diretta streaming dell’evento Apple commentata da me e Matteo vi lasciamo il video di seguito. Mentre qui potete trovare il nostro articolo di ufficialità dei dispositivi Apple su TuttoTech.

A questo punto non resta che attendere la risposta delle aziende rivali con i propri top di gamma Android: una su tutti Huawei che il 16 Ottobre presenterà Mate 10, e Google che mostrerà i suoi Pixel verso la fine dell’anno.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Fabrizio C.

    Da articolo : …..la tecnologia adottata da Apple per il display…
    Il display lo fornisce la SAMSUNG .Apple non progetta l’hardware dei suoi telefoni!

    • e chi ha detto che ha progettato/costruito il display? C’è scritto “tecnologia adottata” :)

      • Fabrizio C.

        mmmmmhhhhh forse era meglio dire implementata :)

        • no, perché implementare vuol dire rendere reale e concreto un progetto… mentre il display è interamente costruito e prodotto da Samsung, Apple decide di adottarlo sui suoi smartphone :)

  • ctretre

    Non ho mai trovato bello un iPhone finora. Col 10 si sono rifatti alla grande come design.

    • a parte i sensori dentro lo schermo che rovinano lo schermo fatto da samsung manco quello sono riusciti a fare.

      • ctretre

        Non mi dispiacciono, in fondo non è spazio utile, da una strana sensazione di ordine. Rimane comunque il problema insormontabile dell’OS, ma parlo di estetica.

  • Jackal

    Vabbè inutile… W il piccolo chicco di riso 😂

  • Ganzissimo

    estetica oscena. Avesse fatto un lavoro cosi Xiaomi sarebbe stato bollato come cacat4

  • Vincenzo Signoriello

    mai vista una recensione così approfondita per una conferenza o presentazione di un prodotto, posso capire che le buffonate proposte da apple ad ogni presentazione per nascondere le nullità che presentano, possano in qualche modo produrre caratteri da inviare sull’articolo, ma ammettetelo, avete esagerato. Neanche su riviste “talebane” del melafonino si è visto un omaggio del genere. Praticamente non ha portato nessuna novità, è un prodotto che preso mostrerà i suoi limiti come fanno puntualmente gli iphone da un pò di tempo a questa parte, ha una linea scopiazzata agli smartphone android ma pesante nei bordi rispetto ad un G6 o un S8, ma grazie alla vostra sviolinata, sembra sia arrivato un alieno che porterà un stravolgimento. Dai, un pò di onestà intellettuale ogni tanto fa sempre bene.

    • Dispiace che tu ci veda un omaggio o una sviolinata. Io, così come molti utenti che hanno letto questo articolo, ci vedo un redazionale approfondito per presentare un prodotto che inevitabilmente CONDIZIONA il mercato, mettendolo a confronto con i top di gamma Android attuali in modo tale che chi legge (anche da fan del robottino verde) riesca a capire come si posiziona questo dispositivo rispetto alla concorrenza.

      Perché l’informazione tecnologica è il nostro obiettivo, senza dimenticare che gli smartphone Android sono sempre al centro :)

      P.S.: non è una recensione, quella si fa dopo aver provato il prodotto. Se non hai mai visto articoli/recensioni/redazionali “così approfonditi” per altri prodotti, probabilmente non ci segui abbastanza.

      • Fabrizio

        Bravo Emanuele ! Non li capisco questi che si mangiano il fegato appena si parla di Apple, sembra che gli si faccia un torto, bho … io ho avuto il 3Gs e iPhone 4, ma aspetto e apprezzo tutto quello che la concorrenza ha da offrire e a me l’iPhone X piace veramente un sacco !! Almeno esteticamente, volevo comprare il Note 8 ma visto che fra un mese vado a Tokyo e li l’iPhone X con il tax free costerà sugli 850/980 euro, a parità di prezzo ci sto facendo un pensierino, aspettando magari recensioni più approfondite

        PS: chi pensa che possa essere un fanboy Apple, da l’iPhone 4 in poi ho avuto: Xperia S, Galaxy Nexus, Galaxy S3, Lumia 925, Galaxy K Zoom, LG G3, G4, G Flex 2, Oneplus X, Galaxy S6 e ora LG G5

  • Antonio Cirincione

    Ho acquistato un Samsung s8 a 450€(nuovo) e penso sia alla pari dell’iPhone x e per questo considero 1130€buttati al vento

  • Davide VR

    orribile quello schermo ritagliato, che cazzata.

  • LeNz

    Ma stiamo scherzando con questi articoli?
    Siamo su tutto android… In più il recensore di questo articolo fa pubblicità ad Apple, si lo pagano bene per lui ma è assurdo dovrebbe essere cacciato via…

    • tutti gli altri lettori di TuttoAndroid hanno apprezzato questo articolo (puoi leggere i 56 commenti precedenti), dispiace leggere certe cose…curioso vedere come negli anni mi abbiano accusato di essere pagato da Apple, Samsung, Sony, LG, Huawei e chi più ne ha più ne metta, alcune volte bisognerebbe solo accettare il fatto che si parla con obiettività e cognizione di causa.

      Buona continuazione :)

      • Luca Bianchini

        non dispiacerti. il pirla di turno capita a tutti

    • Walter

      Sembra il classico commento di chi “vorrei. ma non posso” e quindi rosica.

  • Sì ma il Galaxy S8 (che per i miei canoni è sempre troppo costoso) si trova già ora a pochi mesi dal lancio sui €500, quindi parliamo di meno della metà del prezzo di un iPhone che continuerà a costare così tanto invece.
    La Samsung spara alto perchè sa che qualche pazzo al lancio quegli 800-900 euro li spenderà, ma poi abbassa il tiro rendendo il terminale più accessibile alla massa, mentre per quanto riguarda Apple il prezzo rimane sempre fisso e costante.

    Insomma il prezzo di lancio dei dispositivi Samsung secondo me non è un metro di paragone valido, va visto invece qual è il prezzo medio divendita a qualche mese dal lancio.

  • Caio

    non ci sono dubbi che sia un ottimo terminale, ma cosa mi dovrebbe spingere a spendere tutti quei soldi per un telefono che non mi offre nulla di davvero innovativo o superiore rispetto alla concorrenza? (tra l’altro senza jack e lettore di impronte). Cioè non c’è nulla che me lo faccia volere assolutamente come successe per Iphone 4.

  • Lorenzo

    Davvero un ottimo articolo, complimenti ragazzi!
    Apple mi ha dato l’impressione di stare quasi temporeggiando, immagino l’anno prossimo presenterà una versione aggiornata dell’X al posto del modello da 4,7 è una versione plus da 6,2 circa.
    In generale l’X mi sembra un ottimo prodotto, peccato il prezzo, non fuori mercato considerando il loro listino (non hanno voluto bruciare troppo le vendite dell’8) ma decisamente esagerato considerando gli altri produttori (S8 a listino sta a 829, 350 € in più non mi sembrano giustificati).

  • Pablo Galattico

    certo che spendere più di 700 euro per uno smartphone oggi è davvero da pazzi o maniaci visto che all’atto pratico ormai tra un terminale da 200 e uno da oltre 500 non c’è chissà quanta differenza! Adesso con sti smartphone a più di 1000 euro abbiamo sforato il ridicolo!..:)

  • Alberto

    vabbè dai, ho capito che è un sito Android (parlo dei commenti, l’articolo è davvero ben fatto), però perché non vedere le cose per come stanno? Il prezzo è altissimo e oggettivamente stiamo uscendo fuori di testa. Però dai, è vero che molte di queste caratteristiche esistono in molti smartphone Android, ma non si può negare che Samsung, Google & CO commercializzano novità ancora in beta e che non funzionano perfettamente. Non è chi fa uscire le cose prima, anche il multitouch esisteva già quando è uscito il primo iPhone, ormai ciò che importa è l’usabilità e la certezza che il device funzioni come ci si aspetterebbe.

    Mai dimenticherò l’acquisto inutile del moto 360 subito dopo la presentazione, con Android wear ancora in beta e le notifiche whatsapp che non arrivavano, cioè la funzione base che dovrebbe avere uno smartwatch. 350 euro per uno smartwatch che non svolgeva le sue funzioni base. Non trovo nemmeno giusto spendere soldi per un qualcosa che non sono certo funzionerà o che funzionerà male. Bisogna ammettere che il riconoscimento facciale e le nuove tecnologie implementate da Apple siano all’avanguardia. Certo, bisogna provarle sul campo, ma è indubbio che investono molto sull’innovazione e lo fanno bene.

    Il telefono esteticamente è molto bello, ha un feel premium (all’apparenza) che altri smartphone Android non hanno, ma il fiore all’occhiello è come sempre iOS. E’ inutile comparare i due sistemi: sono troppo diversi. iOS è il punto di forza (o debolezza, dipende dai punti di vista) degli iPhone. Funziona bene e con meno risorse. E’ anche inutile comparare la ram dei dispositivi Android e Apple, è ormai risaputo che l’ottimizzazione gioca un ruolo non di poco conto.

    Il portraight lightning è una bella novità, gli spazi sembrano ben ottimizzati. Personalmente preferisco uno schermo come quello dell’iPhone X rispetto agli Edge dei Samsung, dall’utilità dubbia.

    Cose già viste? Può darsi, ma non solo. Non vince chi immette nel mercato le tecnologie prima di tutti. Vince chi le sfrutta al meglio, perché alla fin fine sono i consumatori quelli che le useranno, e spendere soldi per un telefono con lo scanner dell’iride che poi non funziona come dovrebbe, solamente per poter dire di aver usato questa tecnologia per primi, è una presa in giro verso i consumatori.

    Resta il fatto che il prezzo è davvero esagerato.

    • LeNz

      Un’altro che fa parte della massa…

      • Alberto

        tu fai parte dell’altra massa che critica Apple per sport senza riconoscere i salti avanti nella tecnologia che hanno fatto. Non innovano come un tempo, ma portano le nuove tecnologie in maniera user-friendly nelle mani di (quasi) tutti, ovvero solamente quelli che possono permettersele. Ma sai già che funzioneranno, e bene.

  • never8

    Secondo me è necessaria una vera evoluzione. Sto pensando a telefoni di vetro con all’interno un foglio dipinto da artitsti di grido, un pezzo unico. Quindi uno ha il cellulare Jeff Koons “Lustful Weekend” o Richard Prince “On the Way” a 30 40 50 100.000 dollari … Potrebbe essere una bella idea commerciale.

    Perchè qui io vedo gente che disquisisce sul design di un oggetto tecnologico e per quel design paga un valore doppio o triplo di altri modelli con caratteristiche simili. Io sono un povero ingenuo, per me è importante non che il telefono sia bello (che poi vai a capire come si stabilisce che bordi arrotondati bello, spigoli brutto, magari se fosse tondo del tutto no???) ma che abbia una buona ricezione, che l’audio si senta bene, che la batteria duri ecc. …

    Sono un ingenuo lo so. Quindi buon acquisto a chi piacciono le opere d’arte (o le mode).

  • Michele Piracci
    • Bio’

      Nooooooo, me lo sono perso :(
      Per chi non lo ha visto, sul tubo basta scrivere:

      iPhone X 2017 Face ID unlock: Epic fail

    • https://uploads.disquscdn.com/images/ef88a5ce7b1ad8cc0869e9da025260ad7fbb4734890c6b780a7c5ccde2b30091.jpg

      L’iPhone era stato appena acceso, così come anche gli smartphone Android quando viene riavviato richiede il codice prima di usare il sensore delle impronte… o in questo caso il Face ID. Basta leggere la scritta :)

      Per chi se lo fosse perso, comunque: https://youtu.be/D_kXJ74gSIc?t=1h52m

      • Apocalysse

        No, non era stato appena acceso, riguarda il filmato, ha fatto 2 tentativi e poi ha cambiato dispositivio

        • In realtà non ne sono sicuro, nel senso… quel messaggio esce solitamente per questioni di sicurezza, ad esempio quando il Touch ID (in questo caso il Face) ha fallito troppe volte. In video ci prova due volte ed esce quel messaggio dopo lo swipe, quindi può darsi abbia fallito prima con volti non registrati.

          Vabbè, in ogni caso aspettiamo di provarlo, il sistema sembra interessante ma i dubbi sono tanti e dai video non sembra velocissimo :/

      • Walter

        “”That must be why we’re not shipping Windows 98 yet.”

  • Complimenti per l’articolo, nettamente migliore per approfondimento anche rispetto a blog monotematici come Iphoneitalia

  • Vincent Ammattatelli

    Mah!
    La tendenza al borderless a me non piace poi più di tanto. Speriamo in una ventata di controtendenza.
    Ho comprato S8 per cambiare il mio vecchio Note 3 di ormai 4 anni (l’anno scorso mi hanno fregato col Note 7!!). Ma obbiettivamente non avere bordi fa figo da vedere….ma mazza quanto è scomodo da usare.
    Bello, né! Ma poco funzionale. Specialmente adesso che l’ho provato sulla mia pelle.

    • Finalmente qualcuno che lo dice!
      Borderless o quasi è scomodo per vari motivi, sia per il raggiungere alcune parti dello schermo (in particolare in basso, sia perchè rende di fatto impossibile applicare cover o protezioni adeguate senza andare a coprire lo schermo.
      Quindi sì borderless è solo una moda, e non una cosa necessariamente positiva perchè se l’usabilità viene messa sotto rispetto all’estetica poi ci si rimette.

  • Walter

    Da osservatore poco coinvolto “emotivamente”, ho trovato questo, il più piatto keynote di sempre: al di là della quasi totale mancanza di reale innovazione, a fronte di tante declinazioni Apple di tecnologie già consolidate da altri, quello che mi ha meravigliato è il tono generale, non c’era enfasi, per la prima volta sembrava che non credessero neanche loro di aver fatto qualcosa di memorabile.

    Per me, il keynote del decennale è stata un’occasione totalmente sprecata.

    PS: Aspetto al varco col calibro i fanboy di Apple che diranno che il borderless di iPhone X è molto più borderless di quello di MiMix 1 e 2.

    • Da ex fan di Apple, passato ad Android, confermo. Ormai l’effetto wow è svanito, solo Steve Jobs ne era capace. Dopo di lui, cercano di tirare la carretta con qualche mossa commerciale. La verità è che Apple era leader nell’innovazione fino a 4-5 anni fa, nel frattempo la concorrenza ha fatto passi da gigante, arrivando a superarla addirittura. Poi, per carità senza nulla togliere, Apple è perfetta nella combinazione del suo ecosistema e nell’estetica dei suoi dispositivi (credo che nessuno possa negarlo), ma ormai si ferma lì.

      • pampa5

        Da vecchio possessore di 4 iPhone posso confermare. Se non si hanno gli occhi foderati di prosciutto e si valuta sempre tutto è impossibile non notare che adesso Apple non presenta mai niente di innovativo. Non ti va venire la voglia di correre ad acquistare il nuovo iPhone. Ricordo ancora l’iphone 4…aveva un display incredibile, rispetto alla concorrenza era avanti anni …. Per non parlare del primo iphone (il 3g arrivato in italia), aveva un touch che paragonato agli altri era fantascienza. Adesso cos’hanno presentato? un display in 18:9 comunque inferiore a quelli di samsung e di lg v30 (con quel taglio in alto poi che rovina tutto). Un sistema di sblocco che comunque è scomodo, al pari di quelli di s8 e note8 (il telefono lo devi alzare dal tavolo e per 1183€ non è ammissibile). No via, e pensare che ero courioso di vedere questo nuovo iPhone, pensavo che potessero ritornare ai vecchi fasti… invece…. La cosa che mi rattrista è sentire la gente che dice che ha un processore che distrugge la concorrenza… il processore….era dai tempi del pentium 5 che non si faceva la gara sui processori…rabbrividisco

      • giacomofurlan

        Mmmmm cercano di tirare la carretta? Suvvia, vendono ancora gli smartphone più costosi di sempre ™ e le persone sono ben disposte a sganciare una quantità assurda di soldi per un telefono che cambieranno dopo 1 – 2, massimo 3 anni.

        L’eredità Apple non si è ancora esaurita, proprio per niente. Forse comincia il declino (forse), ma di sicuro la loro non è ancora una carretta :D

      • HTCdrummer88

        Ma la finite con sta storia che Apple ha innovato?? Apple non ha mai innovato ne inventato nulla! E questo per stessa ammissione di Steve Jobs (cercatevi un pò di documentari) La sua genialità è sempre stata di sviluppare idee avute da altri, che non sapevano come renderle appetibili e vendibili, renderle belle e funzionali (che non è poco anzi) e poi venderle. In questo modo ha costruito la fortuna di Apple che non ha inventato nè i computer (Olivetti) nè il mouse (Xerox) nè tantomento gli smartphone (Htc con la prima bozza di quello che sarebbe poi diventato windows phone)

  • Tiwi

    complimenti per l’articolo, completo, esaustivo e oggettivo
    per quanto mi riguarda, gli iphone 8 e 8 plus sono una normale e classica evoluzione del 7..l’unica vera novità per apple è l’iphone x, che come sempre, molti compreranno solo per poter dire di avere l’ultimo iphone
    per il resto, non vedo novità assolute oltre a registrazione 4k a 60fps e face id (da vedere come va)

  • Donato Vece

    Il discorso di Capone sui solo “190 euro di differenza” è fuorviante. Lo sanno tutti che android ha un mercato online che Apple non ha. S8 costa 500 euro adesso. Note 8 nei prossimi mesi calerà sicuro, G6 ora te lo lanciano dietro,, per non parlare di P10 Plus. Scrivere certe cose non è molto corretto.

    • eppure tutto ciò che dici è spiegato subito dopo :) (P.S.: il mercato online è svalutazione)

      • Donato Vece

        Quindi non era meglio non sottolinearlo proprio? La tua risposta rafforza il mio concetto. Ma va bene lo stesso. 🙂

        • no, perché ufficialmente Note 8 costa 999 euro :) Tutto il resto stono dinamiche di mercato e di svalutazione, che vanno spiegate insieme al prezzo ufficiale.

      • pampa5

        Per una persona che ragiona almeno 30 secondi prima di comprare qualcosa iPhone X costa il doppio di S8… e bada bene…S8 non penso sia la scelta più intelligente per il 80% delle persone. Penso che per questo 80% vada più che bene un medio gamma qualsiasi da 300€. Io ero grande estimatore dei primi iphone, ma adesso non vedo un motivo che sia uno per comprare un iphone.. e la svalutazione non conta più nulla…con 1100 € posso comprare telefoni nuovi per 4 anni di fila..e comunque rivenderli anche se svalutati. Il rapporto qualità prezzo è fondamentale, anche in fase di recensioni.. Prendiamo le auto.. se io compro una ferrari oppure compro una fiat so che a differenza di prezzo c’è una differenza enorme. Se compro iphone X oppure compro un lg g6… all’atto pratico che differenze ho? Cosa mi mancherebbe rispetto ad iphone X?

  • Il Mago Simone

    Ma la gente si romperà le scatole prima o poi di comprare questi terminali con prezzi fuori da ogni logica( che oltretutto durano due anni o meno) e nell’utilizzo comune sono uguali a quelli da 200-300€?
    Va bene il delirio consumistico e l’ignoranza modaiola ma si è varcato abbondantemente il limite della decenza e i soldi no scendono dal cielo….
    Io ho un “volgare” p9 lite e fa le stesse cose!!! Dov’è sta innovazione all’atto pratico?!! Che fa i filmati a 60 fps in 4k? E chi li usa? Sapete quanto spazio occupano e quanto sono difficili da gestire!!?

  • Matteo

    No ma….. hanno una vaga idea di quale notebook posso portarmi a casa con quei soldi? e di quanta tecnologia costosa c’è dentro rispetto a un telefono?

  • Alessio Guaglianone

    io dico solo…hma

  • D33P1T

    La presentazione di quest’anno è stata la dimostrazione che Apple (mi riferisco allo schermo borderless e al nuovo sistema di sblocco) non è più in grado di creare tendenze, ma è costretta a seguire le tendenze della concorrenza per sembrare innovativa. Cara apple, anche se guadagnerai i miliardi con questi “nuovi” iPhone, resti comunque patetica.
    Peace ✌️

    • Gigi

      La cosa che mi ha infastidito di più è che hanno tenuto iphone 8 con il vecchio look. Se avessero lanciato solo l’X sarebbe stato molto meglio: i nuovi pixel 2 sarebbero stati gli unici top di gamma ad avere cornici da quadro rinascimentale e questo avrebbe portato ad una riduzione dei prezzi. Invece nemmeno in questo sei riuscita ad aiutarmi Apple.. grazie davvero!

      • D33P1T

        Ahahah sei un grande

  • Dav21

    Xiaomi mi6 tutta la vita

    • Matteo Pacha

      Come si dice dalle mie parti, “sparagn e cumparisc”!
      W Xiaomi che con 330€ oggi porti a casa il 128gb..

      • Marco Scroglieri

        Xiaomi Mi Mix 2 non sembra male. No? Io cmq dopo 7 anni di iPhone e 4 modelli sono passato a P10 Plus e sono più che soddisfatto..

    • Jackal

      … Anche Xiaomi Note 3

  • Skifarterking

    Grazie alle animoji hanno dato nuova vita all’espressione “faccia di merda” che tra l’altro si sposa benissimo con le loro.

  • Daniele Ricciardi

    Insomma, la differenza tra il top di gamma Android più costoso, Note 8, e gli iPhone non è poi così marcata (circa 190 euro per iPhone X).
    Solo 190€ di differenza? (Che saranno di piu visto che lo street price di note 8 abbasserà e quella di iphone invece no)
    Gia mille euro sono tantissimi.
    1359€ per un telefono che ha meno bordi, e non ha neanche l impronta digitale ?
    NON SARÀ ECCESSIVO?

  • Paolo Pani

    Ma dai… Sarà anche un bel dispositivo, ma una roba del genere Steve Jobs l’avrebbe bocciata alla grande come design.

  • Marco Scroglieri

    Come mai in tutte le recensioni non citate mai il P10 Plus, mentre gli altri sono sempre citati?

    • Francesco

      Perché non è all’altezza

      • Marco Scroglieri

        😂😂😂 mi aspettavo una risposta del genere…… Come mai non sarebbe all’altezza? Sono curioso……

  • Jackal

    L’unico un pó più interessante è proprio il modello “X” per via del display full…. Da ammettere che è stato fatto un buonissimo lavoro su tutti i bordi, ma a che prezzo??

    Cioè parliamo di oltre 1.000 €. per un device che dovrebbe servire alla sola navigazione, foto, email, messaggistica e GPS punto e basta, credo che si stia arrivando ad punto di nn ritorno. Penso che oggi giorno molte persone sostino 2-3 volte prima di spendere quella somma, riflettendo riflettendo riflettendo.

    Oggi preferirei farmi un viaggio con quei soldi.. Almeno potrebbe lasciarmi qualcosa di più duraturo.. .

    Concludo il discorso prendendo in considerazione la fotocamera verticale ke x me è orrenda… Anti-estetica, sembra messa lì senza criterio, tipo un calcolo a cavolo.

    Ahh aspetta e le novità delle animoji una vera bimbominchiata….. Perdite di tempo, roba da matti guarda – vabbè W ifogna!

  • Marco Borzì

    “La soluzione adottata da Apple è stata ripresa quest’anno anche da OnePlus 5 e da Samsung Galaxy Note 8 ” in realtà è apple che ha ripreso le idee di op5 e note8 dato che iphone X è uscito dopo.

    • ciaoandroid

      Si intendono che il modo di gestire la doppia camera di Galaxy note 8 e Oneplus 5 è stato ripreso dall’iphone 7 plus dell’anno scorso.

    • intendevo la doppia cam, uscita ben prima su iPhone 7 Plus e poi su OnePlus 5 e Note 8 :)

      • Michael Polisini

        Volendo si potrebbe dire che la doppia camera la proposta HTC per la prima volta nel lontano 2014

  • The Witch

    Strepitosa Apple! IPhone X è spettacolare.

  • Anto

    Prezzi davvero assurdi! In più le novità non sono esaltanti: schermi borderless già visti e che sono stati soltanto migliorati, fotocamera sulla scia della concorrenza e che viene potenziata, batteria che sicuramente rimarrà la pecca più grande degli iPhone (si possono ottimizzare quanto si vuole, la batteria è sempre troppo piccola!) Quindi perché comprare un IPhone? Questa è la vera domanda

    • Togn3K

      Gusti e abitudini

    • Sergio Cebotari

      É un po’ presto trarre conclusioni. Almeno finché non si faranno dei test sul campo.

    • Mauro Sasdelli

      per bimbominchiaggine e per far credere di essere fighi

    • Zer07

      La batteria non è un problema da due anni. Con il plus da tre.

    • Bon84

      Ma hai mai avuto un iPhone per dire che la batteria è un problema????

Top