Recensione Sony Xperia XZ1: eleganza da vendere, potenza e… cornici

Recensione Sony Xperia XZ1: eleganza da vendere, potenza e… cornici
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/16SonyXperiaXZ1_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/16SonyXperiaXZ1_tta-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/16SonyXperiaXZ1_tta-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/16SonyXperiaXZ1_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/09\/16SonyXperiaXZ1_tta.jpg"}, "title": "Recensione Sony Xperia XZ1: eleganza da vendere, potenza e… cornici" }

Recensione Sony Xperia XZ1 – In occasione dell’IFA 2017 di Berlino Sony ha mostrato alla stampa il suo nuovo top di gamma per la seconda metà del 2017: Sony Xperia XZ1, un dispositivo elegante e concreto sotto diversi punti di vista, decisamente al top per caratteristiche tecniche e piacevolezza di utilizzo. Tuttavia non è uno smartphone perfetto, a partire dal design anteriore un po’ “vintage” che potete già scorgere in foto.

All’interno di questa recensione di Sony Xperia XZ1 analizziamo nel dettaglio tutti i pro e i contro del nuovo flagship di Sony che, come al solito, concentra tutta il suo know-how e le capacità multimediali nel palmo della nostra mano.

Video recensione di Sony Xperia XZ1

Hardware & Connettività

Com’è lecito aspettarsi da un top di gamma, anche Sony Xperia XZ1 non si fa mancare nulla per quanto riguarda l’hardware: troviamo un SoC Qualcomm Snapdragon 835 con 4GB di RAM LPDDR4 e 64GB di memoria interna di tipo UFS. Fortunatamente può anche contare su Bluetooth 5.0, LTE fino a 1GBps in download e Wifi 802.11 a/b/g/n/ac. Mancano i 6 GB di RAM ma non sono un problema, come vi spiegheremo in seguito.

recensione Sony Xperia XZ1

La ricezione è nella media dei top di gamma del 2017, sia per quanto riguarda l’LTE che il Wifi, mentre l’audio in capsula è decisamente buono e cristallino, così come quello in vivavoce.

Le prestazioni sono uno degli aspetti migliori di questo dispositivo, velocissimo e molto piacevole da utilizzare: può essere facilmente inserito al primo posto nella classifica dei device più veloci e scattanti del 2017 a pari merito con pochi altri device.

recensione Sony Xperia XZ1

In questi giorni di stress non abbiamo notato mai un rallentamento o un’incertezza, insomma ci piace la scelta dell’azienda di puntare su un software leggero e prestante, piuttosto che sui 6 GB di memoria RAM.

Ergonomia, Design & Materiali

L’estetica e il design sono croce e delizia della recensione di Sony Xperia XZ1, tuttavia dovremmo fare due discorsi diversi: provare a giudicarlo come una persona comune e come un appassionato, o meglio, un geek.

Nel primo caso si tratta di un dispositivo elegante e bello sotto tutti gli aspetti: l’alluminio avvolge il device grazie a una scocca curata con dei dettagli come quelli delle antenne sui bordi che conferiscono un tocco estetico in più. Il design è riconoscibile, Sony punta sull’omnibalance ormai da anni ed è innegabile che si tratti di un prodotto raffinato e di classe.

recensione Sony Xperia XZ1

Poi, però, ci tocca guardarlo con gli occhi di un appassionato attento ai trend tecnologici degli ultimi anni: anteriormente Sony Xperia XZ1 sembra essere uno smartphone di almeno due anni fa, con un display in 16:9 e cornici importanti sia superiormente che inferiormente.

La barra inferiore sembra quasi sprecata, se non fosse per il secondo speaker di cui vi parleremo in seguito, tuttavia dobbiamo ammetterlo, persone comuni e non appassionate difficilmente troveranno nelle cornici un difetto insormontabile, speriamo che Sony cambi presto registro in modo da accontentare tutti.

recensione Sony Xperia XZ1

Nonostante sia uno smartphone poco ottimizzato per quanto riguarda le cornici, è spesso soli 7.4mm e pesa 156 grammi. Tra le mani risulta leggero e facile da utilizzare, tuttavia la larghezza e il design squadrato non rendono semplice l’utilizzo standard o la scrittura su tastiera a una mano, a meno che non abbiate delle mani mediamente grandi. Fortunatamente è utilizzabile tranquillamente senza una cover, visto che Sony Xperia XZ1 riesce a stare saldamente in mano senza scivolare.

recensione Sony Xperia XZ1

Tutti i tasti sono sulla parte destra: c’è il pulsante dedicato allo scatto e all’apertura della fotocamera, mentre il tasto di accensione, standby e spegnimento è incavato e contiene il sensore delle impronte digitali. Qui c’è poco da dire, lo sblocco è comodissimo e fulmineo, non raggiunge la comodità del sensore posto sul davanti (soprattutto se vogliamo sbloccarlo mentre è sulla scrivania) tuttavia è una posizione piuttosto naturale, anzi se lo sbloccate prendendo il dispositivo tra le mani è anche più immediato.

Piccola menzione negativa per il bilanciere del volume, troppo piccolo e vicino al tasto di accensione, sinceramente spesso si fa fatica a trovarlo.

Display, Audio & Multimedia

Il display di Sony Xperia XZ1 è da 5.2 pollici con risoluzione FullHD, IPS LCD Triluminos, HDR e definizione di 424 ppi. Il vetro che ricopre il pannello è un 2.5d gorilla glass 5 molto oleofobico, le ditate sono rare e vanno via facilmente.

La qualità è ottima, siamo davvero al top della categoria IPS ma la visibilità sotto la luce del sole non è delle migliori, un po’ come tutti gli ultimi IPS paragonati agli ultimi OLED dalla luminosità elevatissima.

recensione Sony Xperia XZ1

Il display ha un difetto che difficilmente si nota, ma c’è ed è visibile a un occhio attento su una schermata bianca: è presente una matrice diagonale, il 99% delle persone non la noterà ed è un aspetto da sottolineare in fase di recensione ma che non pregiudica l’utilizzo. Bisogna dire, però, che tutte le unità alla presentazione avevano questo difetto.

recensione Sony Xperia XZ1

Sony Xperia XZ1 ha due speaker frontali stereo, l’audio non è il più potente mai visto su uno smartphone ma la qualità è ottima. Per quanto riguarda, invece, l’utilizzo con le cuffie può contare sulla tencologia hi-res e la riduzione del rumore che associata a delle cuffie DNC renderà al massimo. Sony, come sempre, dal punto di vista multimediale non si fa mancare nulla.

Fotocamera

La recensione di Sony Xperia XZ1 non può non passare dalla fotocamera: abbiamo un sensore da 19MP con apertura f2.0 e lenti EXMOR RS, stabilizzazione elettronica e autofocus laser.

Le foto di giorno sono al top, alla pari dei migliori camera phone del 2017, anzi grazie alla risoluzione spesso i dettagli sono anche più definiti. Buona la gestione della luce e ottima la riproduzione dei colori, insomma in queste condizioni non avrete assolutamente alcun problema nello scattare ottime foto.

recensione Sony Xperia XZ1

Di sera la situazione cambia un po’, la scena riprodotta è decisamente buona e la luce catturata è leggermente sotto a dispositivi come LG G6, S8 o HTC U11 a causa dell’apertura, ma il vero aspetto distintivo è la definizione degli oggetti: quando la luce cala la risoluzione altissima inizia a diventare un problema per il software, effettuando uno zoom sui dettagli ci rendiamo conto della differenza nella riproduzione del singolo dettaglio.

Probabilmente pubblicando foto sui social quello della definizione serale è un aspetto di poco conto, ma Sony dovrebbe puntare su un sensore con meno megapixel e una gestione software leggermente migliore così da risolvere questi piccoli problemi di sera e annullare definitivamente il gap con altri smartphone.

La fotocamera frontale è da 13MP con f2.0, la qualità anche in questo caso è buona ma solo in due casi su tre: quando la luce è ottima e quando è molto bassa tanto da attivare il flash con lo schermo. Se vi trovate in condizioni intermedie il flash non si attiva e la qualità è decisamente più rumorosa.

La registrazione video è al top con la riproduzione dei colori fedele, la messa a fuoco molto veloce e una stabilizzazione che fa bene il suo lavoro grazie all’EIS. Vi consigliamo di visionare la recensione video sul nostro canale YouTube per dare un’occhiata ai video registrati in questi giorni.

recensione Sony Xperia XZ1

Una delle peculiarità di Sony Xperia XZ1 è la registrazione a 960fps: per circa un secondo lo smartphone è capace di registrare ben 960 frame, per poi espanderli ed ottenere uno slowmotion fantastico. Le applicazioni sono tantissime anche se può sembrare qualcosa di poco utile, in realtà se utilizzate i social i risultati pubblicati su facebook o instagram faranno restare i vostri amici a bocca aperta.

Qualora vogliate visionare gli scatti senza compressione, vi consigliamo di scaricare il pacchetto presente a questo link.

Batteria & Autonomia

La batteria di Sony Xperia XZ1 è da 2700mAh: all’annuncio della capacità del nuovo flagship dell’azienda giapponese siamo rimasti leggermente delusi, tuttavia le ore di schermo si aggirano intorno alle 3 ore e mezza/4 ore di utilizzo, un risultato non eccezionale e paragonabile ad alcuni top di gamma del 2017. C’è un aspetto, però, che ci ha stupito, vale a dire il consumo in standby quasi nullo: questo vuol dire che usando il device in maniera meno intensa potrete addirittura superare la giornata, mentre usandolo come dei forsennati potrebbe lasciarvi tra le 17.30/18.

Probabilmente il consumo in standby ridotto è da imputare al software di Sony e alla nuova versione del sistema operativo (Oreo), fortunatamente questa caratteristica in fin dei conti rende l’autonomia più che buona.

Software

Sony Xperia XZ1 arriva già con Android 8.0 Oreo, il primo smartphone in assoluto ad uscire sul mercato con l’ultima versione del sistema operativo di Google. Tanto di cappello a Sony che porta tutte le  novità di Oreo: gli shortcut del pixel launcher trascinabili sulla home, la possibilità di mettere reminder alle notifiche e il picture in picture nelle applcazioni supportare, ancora poche al momento.

recensione Sony Xperia XZ1

Per il resto abbiamo apprezzato molto la capacità dell’azienda di unire le caratteristiche stock ad alcune funzioni interessanti, ad esempio le implementazioni software legate al display, i temi e alcune possibilità di personalizzazione.

Manca qualche app per rendere il software completo, tuttavia al centro della presentazione di questo smartphone c’è stata una funzione tanto bella quanto inutile: potrete ricreare dei simpatici avatar 3D della vostra persona o di un vostro amico, vestirli nel modo che più vi piace e utilizzarli con la realtà aumentata per inserirli all’interno di una scena, oppure inviarli come sticker in chat.

Non è una funzione che rivoluzionerà il vostro modo di usare lo smartphone, ma non vi nascondiamo che ci siamo divertiti non poco.

In conclusione

Eccoci alle conclusioni della recensione di Sony Xperia XZ1: si tratta di uno smartphone completo e concreto sotto tutti i punti di vista. Il design anteriore può effettivamente non piacere, il nostro consiglio è di evitare il dispositivo nel caso in cui vi piacciano i device con una buon rapporto tra schermo e display, in tutti gli altri casi è da prendere in considerazione perché al top della fascia.

recensione Sony Xperia XZ1

Lo smartphone verrà venduto ufficialmente dal 24 Settembre a un prezzo di 699 euro, nella media per essere un top di gamma. C’è da dire, però, che preordinandolo potrete avere in omaggio delle cuffie Sony (precisamente le Sony WH-H900N) dal valore di 300 euro registrando l’acquisto sul sito. Insomma il consiglio da parte nostra è di preordinare subito lo smartphone se siete interessati, così da avere le cuffie e ammortizzare il costo complessivo, altrimenti una scelta intelligente è aspettare qualche mese per acquistarlo direttamente a uno street price più conveniente.

Altre offerte

Pagella

8.3
Display
8.6
Ergonomia
9.3
Hardware
9.5
Software
8.2
Batteria
8.8
Fotocamera
8.0
Qualità/prezzo
9.5
Materiali
9.0
Audio
9.4
Esperienza Utente
9.0
Condividimi!