Samsung Galaxy M40 è uno smartphone Android che entra a pieno titolo nella nuova famiglia rinnovata dei Galaxy A. Si tratta di un dispositivo di fascia media che ha dalla sua un rapporto qualità prezzo notevole con soluzioni decisamente interessanti e una scheda tecnica molto interessante. Un assaggio? Qualcomm Snapdragon 675, display FullHD+da 6,3 pollici forato con un rapporto schermo – superficie superiore del 91,8%, tripla fotocamera posteriore e un’estetica piuttosto moderna. Ma cerchiamo di delinearne l’identikit nei paragrafi che seguono.

Caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy M40

Nel 2019 Samsung è partita col piede giusto andando a puntare parecchio sulla fascia media del mercato, area in cui si colloca il nostro Samsung Galaxy M40. Il colosso sudcoreano ha puntato molto sulla sostanza decidendo di non risparmiarsi affatto nelle varie soluzioni qui implementate. È vero, lo schermo non è di tipo Super AMOLED come ci si potrebbe aspettare, ma si tratta di un pannello LCD in ogni caso con risoluzione FullHD+ (2340 x 1080 pixel) con rapporto di forma 19,5;9 e foro annesso. Sotto di lui prende posto il nuovo SoC Qualcomm Snapdragon 675 con al suo fianco 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna espandibile tramite schede microSD fino a 512 GB.

Come dicevamo, il comparto fotografico di Samsung Galaxy M40 è degno di nota. Il modulo posteriore dispone infatti di tre fotocamere per la massima flessibilità: un sensore principale da 32 megapixel con apertura f/1.7 e pixel grandi 0,8 µm, un secondario grandangolare da 8 megapixel, apertura f/2.2 e pixel grandi 1,12 µm e infine un sensore per il calcolo della profondità di campo da 5 megapixel e apertura f/2.2. Davanti, piazzato nel piccolo foro di 4,69 millimetri c’è poi una fotocamera frontale da 32 megapixel per selfie di qualità.

Il comparto sensori e connettività di Samsung Galaxy M40 non delude affatto, anzi, troviamo in lista pure cose come il jack audio da 3,5 mm, e una porta USB di tipo C, dettaglio tutt’altro che scontato anche sui medio gamma. Per il resto nulla da ridire con la presenza del dual SIM, bluetooth, GPS, GLONASS, BDS, sensore per le impronte digitali montato posteriormente e via dicendo. Lato autonomia, infine, troviamo menzionati 3.500 mAh per una batteria compatibile con la ricarica veloce a 15 W dalle dimensioni giuste per un telefono come lui.

Design di Samsung Galaxy M40

La mano dei designer che hanno abbozzato le linee della nuova serie dei Galaxy A è palese anche qui: linee tondeggianti, cornici ridotte e un’eleganza e una cura generale dei dettagli apprezzabile. Di fronte Samsung Galaxy M40 è uno smartphone che può rivaleggiare con dispositivi ben più costosi di lui in quanto a rapporto screen-to-body, per dirla all’inglese. Raggiunge infatti quota 91,8% e lo si vede di primo acchito con il foro minuto e quelle cornici ridotte all’osso, mento a parte. Voltandolo emergono ancor di più le somiglianze con gli altri membri della famiglia: modulo fotocamere tondeggiante che include tre fotocamere, sensore per le impronte digitali ovale e una scocca pulita che mette in bella mostra le colorazioni sfumate tanto in voga. Non conosciamo per il momento le dimensioni, ma considerando i 6,3 pollici di schermo e l’ottimizzazione che Samsung è riuscita a raggiungere dovremmo stare comunque su buoni valori.

Software e funzioni di Samsung Galaxy M40

Il binomio Samsung One UIAndroid 9 Pie non poteva mancare nemmeno qui, per un’interfaccia grafica (che vi abbiamo mostrato in video) piena di chicche interessanti come le funzionalità a una mano sola, il Task Manager rinnovato, l’intelligenza artificiale, la Night Mode e tutte le altre novità che la nona versione di Android ha introdotto (ve ne abbiamo parlato qui).

Immagini di Samsung Galaxy M40

Prezzo e uscita di Samsung Galaxy M40

Samsung Galaxy M40 è stato ufficializzato in India l’11 giugno 2019, dove è disponibile all’acquisto dal 19 giugno in Midnight Blue e in Seawater Blue a partire da 19.900 rupie, circa 250 euro al cambio attuale.