Samsung Galaxy J6+ è uno smartphone di fascia medio bassa che si pone al fianco del Galaxy J6 (2018) che lo ha anticipato suppergiù di un quadrimestre. Come quest’ultimo J6+ punta molto sul fornire un’esperienza d’uso gradevole per mezzo di aspetti che ormai sono diventati standard anche per i dispositivi più economici. È presente ad esempio un display da 6 pollici con un rapporto d’aspetto moderno, un comparto fotografico che dispone di due sensori posteriori e una batteria che, rapporta all’hardware che monta, dovrebbe garantire un’autonomia più che sufficiente per un utilizzo “normale”. Ma vediamo di seguito quelli che sono i punti focali di uno smartphone Samsung che punta tutto sul rapporto qualità prezzo.

Indice:

Caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy J6+

Per quanto l’attributo “+” lasci pensare a uno smartphone più costoso rispetto al suo sodale Galaxy J6 (2018), il listino parla chiaro: 30 euro in meno per accaparrarsi il Samsung Galaxy J6+. Il motivo più probabile è che Samsung ha scelto di piazzare su quest’ultimo un display TFT al posto dell’unità AMOLED presente sul modello precedente. Al di là di questo si tratta comunque di uno schermo da 6 pollici con rapporto di forma 18,5:9 che si ferma alla risoluzione HD+ (1480 x 720 pixel). Sotto la scocca troviamo il Qualcomm Snapdragon 425 con una CPU quad core da 1,4 GHz supportata da 3 GB di RAM e da 32 GB di memoria interna espandibile tramite schede microSD fino a 512 GB.

Importanti differenze rispetto al suo predecessore col quale condivide la quasi totalità del nome le ritroviamo nel comparto fotografico. In questo caso le fotocamere raddoppiano posteriormente, fotocamere che dispongono di sensori da 13 megapixel con apertura f/1.9 per quanto riguarda la principale e da 5 megapixel con apertura f/2.2 per la secondaria. Sul fronte troviamo invece una fotocamera singola da 8 megapixel con apertura f/1.9.

Nessuna particolare lacuna da segnalare per quanto riguarda il reparto sensori e connettività. C’è il lettore per le impronte digitali posto sul pulsante di accensione laterale, come ci sono vari standard come l’LTE di categoria 4, il WiFi 802.11 b/g/n (2,4 GHz), il Blutetooth 4.2, la connettività ANT+, una porta microUSB, l’NFC, il GPS, l’A-GPS e il GLONASS oltre ai vari sensori di luce ambientale e di prossimità. La batteria, infine, è un’unità da 3.300 mAh.

Design di Samsung Galaxy J6+

Grazie all’adozione dell’Infinity Display e a una costruzione particolarmente curata ed elegante Samsung Galaxy J6+ è uno smartphone che non sfigura poi molto di fronte a dispositivi di fascia ben più elevata. Scompare il pulsante fisico frontale, le cornici sono abbastanza ottimizzate ed esaltano un display che occupa gran parte della superficie anteriore. Sul retro lo stile è pulito: due fotocamere poste verticalmente con al fianco il flash LED e il logo Samsung appena più in basso. Eliminato persino il lettore per le impronte digitali che ricompare intelligentemente sul pulsante di accensione nella cornice laterale destra del dispositivo. Le dimensioni importanti pari a 161,4 mm di altezza, 76,9 mm di larghezza e 7,9 mm di spessore, nonostante un peso nella media di 178 g, lo rendono tuttavia non troppo comodo per chi è abituato a maneggiare dispositivi più minuti.

Software di Samsung Galaxy J6+

Samsung Galaxy J6+ arriva con a bordo Android 8.1 Oreo nella più che conosciuta personalizzazione nota come Samsung Experience 9.5. Oltre alle varie funzionalità software di tale interfaccia (di cui vi abbiamo spiegato le peculiarità nel nostro video d’approfondimento) J6+ dispone di varie particolarità interessanti come ad esempio il Dolby Atmos per l’audio surround ed Emotify, una sorta di AR Emoji ridimensionata e destinata ai dispositivi meno premium di Samsung che permette di creare emoji utilizzando il proprio viso.

Immagini di Samsung Galaxy J6+

Prezzo e uscita di Samsung Galaxy J6+

Samsung Galaxy J6+ è disponibile sul mercato italiano in tre colorazioni (nero, grigio e rosso) al prezzo consigliato di 239 euro.