OnePlus fa visita alla Design Week e dà priorità alla TV rispetto allo smartphone pieghevole

OnePlus fa visita alla Design Week e dà priorità alla TV rispetto allo smartphone pieghevole
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/onePlus_6T_23_tta-460x345.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/onePlus_6T_23_tta-635x477.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/onePlus_6T_23_tta.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/onePlus_6T_23_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/onePlus_6T_23_tta.jpg"}, "title": "OnePlus fa visita alla Design Week e d\u00e0 priorit\u00e0 alla TV rispetto allo smartphone pieghevole" }

OnePlus, nelle persone del suo CEO e fondatore Pete Lau e Xi Zeng, Creative Director dell’azienda, ha fatto tappa in Italia in occasione della Design Week di Milano, nel frattempo i lavori sulla smart TV avranno la priorità rispetto a quelli su un ipotetico smartphone pieghevole.

OnePlus alla Design Week

La Design Week di Milano, come annualmente accade, sta attirando l’attenzione di tutti gli appassionati di design e di architettura ed il giovane brand cinese ha deciso di approfittare di questa prestigiosa vetrina per illustrare la propria filosofia in fatto di design e per incontrare la community italiana.

Quanto al primo punto, lo scorso 15 marzo OnePlus si è aggiudicata i prestigiosi International Forum (iF) Design Awards per le colorazioni e il design di OnePlus 6 e degli auricolari OnePlus Bullets Wireless. Si è trattato del terzo riconoscimento di livello internazionale dopo il Golden Pin Design Award ricevuto per OnePlus 6 nel 2018 e l’iF Design Award del 2015 per OnePlus One. Insomma OnePlus ha dimostrato di saperci fare col design dei suoi prodotti e i due dirigenti Pete Lau e Xi Zeng hanno deciso di incontrare gli studenti dell’Istituto Europeo di Design di Milano per un panel in cui hanno spiegato che cos’è davvero lo spirito “Never Settle”.

«Il nostro obiettivo, in OnePlus, è offrire una grande user experience e crediamo che il design giochi un ruolo cruciale in questo», ha spiegato Pete Lau. «Il nostro burdenless design e le nostre innovazioni puntano sempre a offrire una user experience semplice, smart e intuitiva

«Siamo entusiasti di essere in Italia per la Design Week di Milano», ha commentato Xi Zeng. «Il design italiano è sempre stato di grande ispirazione per i nostri prodotti e mi aspetto di imparare e assimilare quanto più possibile dalle ultime innovazioni che scoprirò nel corso di questo evento

Programmi per il futuro: TV e AI ma niente smartphone pieghevole

L’incontro con gli studenti dell’Istituto Europeo di Design ha offerto anche l’opportunità di esprimere qualche pensiero sul futuro del settore mobile ed in particolare sui piani di OnePlus.

Per quanto riguarda i nuovi prodotti in arrivo prossimamente in casa del giovane e popolare brand cinese, al netto dei rumor sempre più numerosi e insistenti a proposito di OnePlus 7, che a quanto pare verrà declinato in ben tre versioni (quella standard, quella Pro e quella dotata di supporto alla connettività 5G), il produttore per adesso non ha in programma il lancio di uno smartphone pieghevole.

Sebbene si tratti di un tema particolarmente caldo in questo momento, con Samsung e Huawei che si apprestano a portare sul mercato i propri già annunciati Galaxy Fold e Mate X, stando a quanto dichiarato da Pete Lau, gli smartphone pieghevoli non sarebbero ancora pronti e non solo per un discorso di prezzi eccessivamente elevati.

Secondo il CEO di OnePlus si tratta di dispositivi dall’utilità limitata, non in grado di fare la differenza rispetto agli smartphone attuali. Insomma i device con schermi pieghevoli avrebbero un enorme potenziale, ma non come smartphone.

Piuttosto che lanciarsi in questo nuovo segmento, OnePlus intende mettersi in gioco su altri campi: il produttore sta lavorando ad una TV, anche se Pete Lau fa riferimento a questo nuovo device in cantiere come ad uno “smart display” in cui l’AI giocherebbe un ruolo di primo piano, mettendo da parte gli ormai datati telecomandi.

Il produttore vorrebbe entrare anche nel settore automotive, non per realizzare una propria auto, in quanto sarebbe un’impresa estrememanete complessa, bensì attraverso apparecchiature elettroniche pensate per sfruttare le potenzialità del 5G e degli ormai sempre più diffusi assistenti virtuali.

Al tempo stesso OnePlus vorrebbe realizzare device da ufficio, con un occhio di riguardo per i pc, che combinino un approccio cloud-centrico con i progressi resi possibili dal 5G e dall’AI.

Per il momento si tratta comunque di semplici ambizioni e idee, l’unico progetto concreto, ma comunque anche il fase di sviluppo, sarebbe quello dello smart display/TV.

A seguire poi, in serata, Pete Lau e il team di OnePlus hanno partecipato al community event per i fan italiani di OnePlus: un aperitivo che si è tenuto sulla TerrazzaS32 dalle ore 18.30, presso Copernico Isola S32, in via Sassetti 32. «Sono stato felice di poter incontrare per la prima volta la community italiana», ha dichiarato Pete Lau. «La nostra community è il cuore di tutto quello che facciamo e i feedback della community e le sue critiche hanno avuto un ruolo chiave nel modo in cui facciamo le cose

 

Fonte: Repubblica
Condividimi!