Android Auto, il servizio di infotainment sviluppato dal colosso di Mountain View è uno dei servizi più apprezzati fra quelli offerti dall’azienda quando ci si trova alla guida di una vettura, la piattaforma infatti, nonostante i vari bug che ciclicamente si presentano, vanta un’utilità intrinseca per chiunque ne possa usufruire durante la guida. Il servizio in questione permette al guidatore di interagire con alcune funzioni del proprio smartphone senza necessità di distrarsi eccessivamente dalla guida, potendo utilizzare i comandi vocali per interagire con gran parte delle funzioni, potendo controllare la riproduzione di contenuti multimediali, le applicazioni di messaggistica, quelle dedicate alla navigazione ed effettuare telefonate.

Il software sviluppato da Google è in continua evoluzione e l’azienda si prodiga costantemente per sviluppare e testare diverse tipologie di novità, a titolo di esempio negli ultimi tempi abbiamo visto come Android Auto abbia ridefinito la grafica delle impostazioni, come abbia ritoccato l’interfaccia di Maps, o ancora come abbia reso più stretto il legame proprio con l’app dedicata alla navigazione sviluppata dall’azienda.