Nel panorama degli smartphone il marchio OnePlus si prepara a stupire ancora una volta gli appassionati di tecnologia con una serie di lanci prevista nel corso dei prossimi mesi. A partire dalla Cina, dove verrà presentata la versione Pro di OnePlus Ace 2, il brand cinese ha in serbo numerose sorprese anche per il mercato internazionale, dove è previsto l’arrivo dell’attesissimo OnePlus Nord 3 5G, terza iterazione della fortunata serie Nord del produttore. Ma partiamo con calma e vediamo tutto ciò che sappiamo fino ad ora su questi due dispositivi.

OnePlus Ace 2 sta per dare il benvenuto alla versione Pro

Nonostante sia passato poco tempo dal debutto del OnePlus Ace 2 (conosciuto anche come OnePlus 11R), equipaggiato con il SoC Snapdragon 8+ Gen 1 e altre caratteristiche da top di gamma (potete trovare la scheda tecnica completa a questo indirizzo), pare che OnePlus stia già lavorando ad una variante Pro del dispositivo. A dare credito a queste voci è stata una recente fuga di notizie pubblicata da un famoso leaker, DigitalChatStation, sulla piattaforma cinese Weibo.

Le presunte specifiche tecniche di OnePlus Ace 2 Pro

Secondo quanto riportato dal blogger, il prossimo OnePlus Ace 2 Pro dovrebbe montare con tutta probabilità il nuovissimo chipset Snapdragon 8 Gen 2, attualmente il più recente e performante offerto da Qualcomm. Questo SoC, realizzato con un processo produttivo a 4 nm di TSMC, si basa su un’architettura a 1+4+3 core, e differisce notevolmente anche in termini di prestazioni e consumi rispetto alle precedenti versioni. Il cuore del chipset è costituito dal Cortex-X3 Ultra Core (con frequenza di clock a 3,36 GHz) affiancato dal modem X70 5G e dalla GPU Adreno 740, con clock a 680 MHz.

Ma le novità di OnePlus Ace 2 Pro non si fermano al chipset. Il dispositivo dovrebbe infatti essere dotato di un display con bordi curvi e supporto alla risoluzione 1.5K. Il leaker ha inoltre aggiunto che lo schermo del nuovo smartphone sembra possa offrire una tecnologia inedita, sviluppata e testata da BOE, un’importante azienda cinese produttrice di display scelta, tra le altre, anche da Apple per la produzione dei display dei propri smartphone.

L’adozione di bordi curvi sul nuovo smartphone OnePlus potrebbe suscitare reazioni contrastanti tra gli appassionati e gli utenti finali. Da un lato, infatti, la scelta di uno schermo con bordi curvi potrebbe rappresentare un aspetto negativo per coloro che danno particolare importanza all’ergonomia del dispositivo: la presa potrebbe risultare meno stabile e sicura, aumentando il rischio di cadute accidentali. Dall’altro lato, come già successo per il recente top di gamma della casa OnePlus 11 (trovate la nostra recensione a questo link), questa soluzione estetica potrebbe conferire al dispositivo un aspetto più elegante e raffinato, nonché un’impressione di qualità premium molto apprezzata da un numero sempre crescente di consumatori nel corso degli ultimi anni. In sostanza, si tratta di un compromesso tra funzionalità ed estetica che potrebbe influenzare le preferenze dei potenziali acquirenti in base alle loro priorità e gusti personali.

Al momento, per quanto riguarda altre specifiche tecniche come fotocamera e capacità della batteria, si ipotizza che OnePlus Ace 2 Pro possa mantenere caratteristiche simili a quelle del modello standard. Ricordiamo che quest’ultimo è dotato di un display AMOLED da 6,7 pollici ed è alimentato alimentato dal chipset Snapdragon 8+ Gen 1; lato fotocamera, invece, OnePlus Ace 2 presenta una configurazione da 50 MP + 8 MP + 2 MP, mentre sul frontale troviamo un sensore singolo da 16 MP. Infine, il dispositivo dovrebbe essere alimentato da una batteria da 5000 mAh con supporto alla ricarica rapida a 100W.

Per il momento queste informazioni vanno prese con le dovute cautele, in quanto non ci sono ancora conferme ufficiali da parte di OnePlus. Tuttavia, per quanto riguarda la presentazione ufficiale sembra che ci sia bisogno di attendere ancora un po’; l’arrivo del OnePlus Ace2 Pro sul mercato potrebbe essere previsto tra il terzo e il quarto trimestre del 2023. Se le indiscrezioni si dovessero rivelare corrette, i fan dell’azienda e gli appassionati di tecnologia potrebbero presto avere a disposizione uno smartphone ancora più potente e innovativo rispetto al già ottimo OnePlus Ace 2, che si andrebbe a collocare come un parente di primo grado di OnePlus 11, prendendo in prestito gran parte dalle caratteristiche tecniche che abbiamo imparato ad apprezzare in questi mesi.

OnePlus Nord 3 sarebbe vicinissimo al debutto ufficiale

Le novità in casa OnePlus non sono finite qui. La rinomata famiglia Nord della casa, che ha permesso di rilanciare il marchio dopo un periodo di stagnazione, è pronta ad accogliere un nuovo membro.

Il debutto del OnePlus Nord 3 5G (in un primo momento in India) si avvicina sempre di più, come dimostra la recente scoperta fatta dall’informatore Mukul Sharma. Egli ha infatti condiviso su Twitter il codice sorgente del sito ufficiale di OnePlus, nel quale appare il nuovo smartphone; altre certificazioni, come quella BIS, confermano l’imminente lancio del dispositivo, quantomeno nel Paese asiatico. Insomma, di conferme ce ne sono a sufficienza, il che significa che ormai dovrebbe mancare veramente poco.

Dalle prime indiscrezioni, il OnePlus Nord 3 5G sembra condividere alcune specifiche tecniche con il modello OnePlus Ace 2V (che dovrebbe dunque fungere da base di partenza per la terza iterazione della famiglia Nord), lanciato in Cina a marzo. A corroborare l’ipotesi di un lancio imminente ci sono anche dei presunti test del nuovo dispositivo di punta della serie Nord (che si posizionerà al di sopra del OnePlus Nord 2T 5G) effettuati in india e iniziati già nel mese di aprile.

Le presunte specifiche tecniche di OnePlus Nord 3

Tra le caratteristiche principali di OnePlus Nord 3 5G spicca un display AMOLED da 6,7 pollici con risoluzione 1,5K e frequenza di aggiornamento di 120Hz. Il cuore del dispositivo dovrebbe essere costituito dal chipset MediaTek Dimensity 9000, affiancato da una memoria RAM fino a 12 GB e 256 GB di storage interno, in linea con il modello precedente. Non dovrebbe esserci alcuna novità per quanto riguarda il sistema operativo dello smartphone, che con tutta probabilità sarà basato su OxygenOS 13, derivato da Android 13.

Per quanto riguarda le fotocamere, il OnePlus Nord 3 5G si preannuncia competitivo anche sotto questo aspetto. Secondo quanto emerso fino ad ora, il comparto fotografico posteriore dovrebbe essere costituito da un sensore principale da 64 MP, affiancato da un obiettivo secondario da 8 MP e un ulteriore sensore da 2 MP; per i selfie, invece, il dispositivo monterà una fotocamera frontale da 16 MP.

Passiamo ora ad uno dei pezzi da novanta del telefono, la batteria, che con tutta probabilità sarà un’unità da 5000 mAh con supporto alla ricarica rapida a 80W.

I presunti prezzi di OnePlus Nord 3

Secondo quanto riportato di recente, OnePlus potrebbe posizionare il Nord 3 5G nella fascia di prezzo tra le 30.000 e le 40.000 rupie indiane (una forchetta di prezzo che oscilla tra i 335 e i 445 euro circa al cambio attuale), collocandosi quindi – quantomeno per quanto riguarda i prezzi e lasciando da parte per un momento le specifiche tecniche – tra il suo predecessore OnePlus Nord 2T 5G e OnePlus 11R 5G. Riguardo i prezzi destinati al nostro mercato ne sapremo certamente di più nel corso dei prossimi giorni.

Potrebbe interessarti anche: La beta di Android 14 si allarga ad altri dispositivi al di fuori dei Pixel: ecco quali