POCOPHONE F1, Xiaomi Mi Note 3, Motorola Moto G6, Nokia 6.1 e Samsung Galaxy Ace 4: modding, ce n’è per tutti

POCOPHONE F1, Xiaomi Mi Note 3, Motorola Moto G6, Nokia 6.1 e Samsung Galaxy Ace 4: modding, ce n’è per tutti
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/LineageOS_tta2.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/LineageOS_tta2-460x259.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/LineageOS_tta2-635x357.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/LineageOS_tta2.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/01\/LineageOS_tta2.jpg"}, "title": "POCOPHONE F1, Xiaomi Mi Note 3, Motorola Moto G6, Nokia 6.1 e Samsung Galaxy Ace 4: modding, ce n’\u00e8 per tutti" }

Android 9 Pie è fuori da un po’ e sono diversi i produttori che hanno provveduto ad aggiornare gli smartphone della propria line-up. Gran parte di questi però sono smartphone recenti e top di gamma, e a chi ha un telefono meno costoso non resta che attendere o ricorrere al fai da te, alias modding.

Prima di installare un firmware di terze parti è necessario tuttavia sbloccare il bootloader e sostituire la recovery stock con una appositamente modificata che in genere risponde al nome di TWRP. Il numero di smartphone per cui essa è disponibile è in continua crescita, e ad averla ricevuta ufficialmente nelle ultime ore sono Motorola Moto G6, Nokia 6.1 e Samsung Galaxy Ace 4.

Potete scaricare i rispettivi file .img a questo indirizzo per il primo, a questo per il secondo e a quest’altro per il terzo. Chi invece volesse prendersi una pausa dalla MIUI di Xiaomi Mi Note 3 può guardare alla LineageOS 16 non ufficiale basata su Android 9 Pie. Il firmware è contrassegnato come sperimentale, per cui approcciatevi di conseguenza. Ecco il thread di XDA dove trovare tutte le informazioni ed i link del caso.

Infine è disponibile la Pixel Experience per POCOPHONE F1. Si tratta della prima release basata su Android 9 Pie della ROM che si ispira fortemente all’esperienza dei Pixel di Google, per cui anche in questo caso non stupitevi se doveste trovare più di un bug. Coloro che l’hanno provata segnalano il malfunzionamento dell’hotspot Wi-Fi e del puntatore ad infrarossi per la fotocamera. Ecco il thread di XDA.

Vai a: Recensione POCOPHONE F1: sa di flagship-killer e best-buy, ma con qualche compromesso

Fonte: Xda-developers