LG vuole smartphone con tripla fotocamera anteriore

LG vuole smartphone con tripla fotocamera anteriore
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/lg_v40_2_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/lg_v40_2_tta-460x345.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/lg_v40_2_tta-635x477.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/lg_v40_2_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/lg_v40_2_tta.jpg"}, "title": "LG vuole smartphone con tripla fotocamera anteriore" }

LG ha appena brevettato uno smartphone piuttosto particolare, in quanto dotato di ben tre fotocamere nella parte anteriore. A dirla tutta, il totale delle fotocamere di questo ipotetico nuovo device ammonta a sei, visto che alle tre dedicate ai selfie se ne affiancano altre tre sul retro.

La richiesta di brevetto, corredata dai disegni piuttosto basici che vedete riportati qui sotto era stata depositata dal produttore sud-coreano presso la WIPO (World Intellectual Property Office) ed è da poco stata accolta.

Pur trattandosi di un dispositivo senza dubbio meno estremo rispetto a quelli visti in alcuni brevetti pochi giorni fa, la sua caratteristica peculiare lo rende interessante e porta a chiedersi quale configurazione LG potrebbe decidere di utilizzare.

Nella parte alta del dispositivo, in posizione centrale, viene raffigurato un notch a dire il vero un po’ anacronistico, al cui interno è appunto presente la menzionata tripla fotocamera anteriore. Per il momento non sono disponibili descrizioni più dettagliate sulle caratteristiche tecniche delle tre fotocamere, anche se l’ipotesi forse più verosimile (o semplicemente più suggestiva) vedrebbe una fotocamera con lenti standard affiancata da una ultra-wide e da un sensore ToF (Time of Flight). In particolare quest’ultimo, come abbiamo già visto di recente sul nuovo G8 ThinQ, potrebbe tornare utile sia per il rilevamento della profondità nei selfie con effetto bokeh, sia per un ipotetico sistema di sblocco mendiante riconoscimento del volto in 3D.

Per quanto riguarda il design, il device raffigurato nei disegni brevettuali non sembra discostarsi da quello degli ultimi smartphone di punta di LG, con particolare riferimento alle linee di V50 ThinQ 5G. Sul lato sinistro dello smartphone si notato i tasti separati per la regolazione del volume e un terzo tasto che potrebbe essere quello dedicato a Google Assistant. Sul fianco destro ci sono invece il tasto Power e l’alloggiamento per SIM ed eventuale microSD. Il lato superiore è pulito, mentre quello inferiore ospita la porta USB Type-C, lo speaker di sistema ma nessuna porta per il jack audio da 3,5 mm. Il lettore di impronte digitali sarebbe ancora una volta posizionato sul retro.

Vai a: Primo contatto con LG G8 ThinQ e LG V50 ThinQ 5G con connettività 5G (video)

Fonte: Gsmarena
Condividimi!