Nuovi dettagli e considerazioni su Honor 10 e LG G7 ThinQ

Anche se per vederlo in Europa dovremo attendere il prossimo mese, il 15 maggio per l’esattezzaHonor 10 sarà presentato in Cina il 19 aprile, tra soli due giorni. È dunque normale che cresca in maniera esponenziale il numero di immagini e informazioni disponibili sul nuovo flagship, che ancora una volta dovrebbe fare del prezzo il suo punto di forza.

Secondo quanto afferma Winfuture, il nuovo smartphone rappresenta idealmente l’unione tra Huawei P20 Lite, dal quale eredita lo schermo, e Huawei P20, del quale riprende la dotazione tecnica. Lo schermo infatti avrebbe una diagonale di 5,84 pollici con risoluzione FullHD+ (1080 x 2280 pixel) con un notch nella parte alta.

Sotto alla scocca metallica, racchiusa tra due strati di vetro, troverebbe posto un SoC HiSilicon Kirin 970 affiancato da 4 o 6 GB di RAM e 64 o 128 GB di memoria interna non espandibile. Il comparto fotografico dovrebbe inoltre poter contare su una doppia fotocamera posteriore con sensori da 20 e 24 megapixel, mentre nella parte anteriore troverebbe posto un sensore da 24 megapixel.

La presenza della NPU del Kirin 970 garantirà un elevata intelligenza artificiale nel comparto fotografico, che dovrebbe presentare una interessante novità. Le colorazioni infine dovrebbero essere tre, nero, grigio-verde e un blu che cambia in viola a seconda dell’angolazione, una soluzione che appare la più affascinante delle tre.

Cambiamo produttore per parlare di LG G7 ThinQ, il top di gamma del produttore sud coreano che sarà presentato il 2 maggio. LG ha deciso di allontanarsi dalla presentazione di rivali diretti, in questo caso Huawei P20Samsung Galaxy S9, per evitare di ripetere quanto avvenuto lo scorso anno, quanto LG G6 è stato completamente oscurato dai rivali.

A differenza di quanto avvenuto lo scorso anno, LG G7 ThinQ ha tutte le carte in regola per ottenere ottimi risultati: uno dei chipset più performanti sul mercato, un design allineato alla concorrenza (incluso l’amato/odiato notch), un software ricco di intelligenza artificiale e componenti di buona qualità.

Sarà però indispensabile che il nuovo flagship arrivi rapidamente sul mercato, per evitare, ad esempio, di essere messo in ombra da OnePlus 6, che dovrebbe arrivare nelle prossime settimane e il prezzo dovrà essere fin da subito aggressivo. Con Samsung Galaxy S9 e Samsung Galaxy S9 Plus sul mercato da parecchie settimane, e con lo street price che è sceso molto rapidamente, LG dovrà utilizzare una strategia aggressiva.

Il prezzo giusto potrebbe essere 699 euro, anche se vista la tecnologia all’interno di LG G& ThinQ sarà difficile che venga applicato un prezzo così concorrenziale. E, per quanto possibile, il pubblico si augura che non vengano rilasciate diverse varianti regionali, con sostanziali differenze hardware come avvenuto con LG G6.

Scopriremo se LG ha pianificato tutto a dovere tra un paio di settimane, sperando che il produttore asiatico si sia preso i giusti tempi per riflettere ed elaborare la giusta strategia per un rilancio in grande stile.

Vai a: Tutti i dettagli sulla fotocamera di LG G7 ThinQ svelati in anticipo

Fonte: Winfuture, Androidcentral

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top