I Nexus di HTC si chiameranno Pixel e Pixel XL: lancio il 4 ottobre con Daydream View e Chromecast 4K

Ne abbiamo avuto un assaggio qualche giorno fa, ma oggi ci pensa Android Police a spingere in questa direzione: Sailfish e Marlin non dovrebbero essere lanciati con il marchio Nexus, bensì con quello Pixel e dovrebbero essere chiamati rispettivamente Google Pixel e Google Pixel XL.

Ciò significa che dovrebbero essere lanciati come i primi smartphone prodotti da Google, seguendo la linea del Google Pixel C, nonostante ad assemblarli dovrebbe essere comunque un partner terzo, vale a dire HTC. Google quindi dovrebbe occuparsi interamente della loro realizzazione, sotto ogni profilo, e affidarsi ad HTC solo per l’assemblaggio, motivo per cui non dovrebbe esserci il suo logo stampato su Google Pixel e Google Pixel XL.

Non sappiamo, al momento, perché Google avrebbe deciso un così drastico cambio di rotta e che fine potrebbe fare la serie Nexus e tutti i prodotti a lei legati, ma per questo c’è tempo. Ciò che ci interessa adesso è la nuova serie Pixel-Phone, che dovrebbe portare con sé tanti elementi mai visti prima con gli smartphone di Google.

E’ bene tener presente che Google Pixel e Google Pixel XL dovrebbero offrire lo stesso e identico design e dovrebbero differire fra loro solamente per le dimensioni fisiche, per le dimensioni e la risoluzione del display e per la capacità della batteria. Dunque, dovrebbero segnare entrambi la nascita di una nuova filosofia di fare smartphone in casa Google.

E’ anche possibile che entrambi includeranno alcune funzioni esclusive, come Google Home, il Nexus Launcher (che dovrebbe perdere il marchio Nexus) e altre chicche software, che non saranno rese disponibili per i precedenti smartphone della serie Nexus, giusto per marcare ancor di più il distacco fra le due realtà.

Il report di Android Police non si ferma ai nomi di Sailfish e Marlin però, poiché ci svela altre succose informazioni. Sappiamo anche che Google Pixel e Google Pixel XL dovrebbero essere presentati il prossimo 4 ottobre durante un grosso evento dedicato all’hardware, nel quale dovrebbero essere presentati anche altri prodotti sotto il marchio Google.

A far compagnia ai due Pixel-Phone, dovrebbero esserci altri due dispositivi: un Google Chromecast con supporto al 4K, che dovrebbe chiamarsi Google Chromecast Plus o Google Chromecast Ultra, e un dispositivo abilitato Daydream, che dovrebbe chiamarsi Google Daydream View.

Ora come ora non conosciamo altri dettagli, ora e luogo ad esempio, sull’evento e sui prodotti che dovrebbero essere protagonisti. E’ doveroso, comunque, fare una precisazione: quanto avete appena letto non è ufficiale ed è classificato come rumor, ma Android Police è piuttosto sicuro di tutto e afferma che le informazioni provengono da due fonti separate e che una di loro è risultata sempre attendibile in passato.

Ciò per dire che le informazioni che avete appena letto meritano un’attenzione particolare e che meritano di essere considerate attendibili, seppur non ufficiali fin quando non comunicate da Google. Questo è quanto, adesso a voi la parola nel box dei commenti.

P.S.: quello in apertura è solo un mock-up! ;)

Fonte, Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Ammaccabanane

    Mi fanno un po’ pena sti nomi, però vabe, ci faremo l’abitudine.

  • SkyWalker

    sembra il retro del Doblò :D

  • Ciccio77

    Pixel g? Non lo so, non mi convince, sarà che ostinatamente sono legato al marchio NEXUS, per chi li conosce da quando sono presenti sul mercato; a leggere che saranno rimpiazzati un po’ storce il naso. Prima avere un dispositivo nexus era qualcosa che gli altri non capivano man mano che gli anni sono passati questa cosa è sempre andata sempre più scemando fino quasi a sparire. Ormai i Googlefonini come li abbiamo conosciuti non hanno più una vera identità e forse proprio per questo si è deciso di dare una svolta per chiudere un capitolo ed aprirne uno nuovo. Certo i più nostalgici come me che li hanno avuti tutti dal primo fino al nexus 6p con cui sto scrivendo adesso, ci sono rimasti un po male ma il mondo va avanti. A questo punto mi chiedo se vale ancora la pena rimanere fedele a Google o aiutare qualche “piccolo produttore” ad andare avanti.

  • SeverusBlake

    Bello tutto, i nomi (però mi dispiace per htc) bello anche esteticamente, a me piace. Speriamo bene ^^

  • drumbo

    per fortuna che è un mock-up……stavo per vomitare :-)

    • Beh, il design dovrebbe essere quello…. ;)

  • Gabriel Archangel

    Picsel e Picsel icsel? :|

    • Giona

      PiG ‘:-

  • Corra

    Beh vedremo intanto fino a che non termina il supporto ufficiale mi tengo stretto il mio fantastico 5x. Poi si vedrà. Il mockup è orribile. Avrei preso il 5x piuttosto di prendere un telefono simile a quello anche se più recente(spero sia veramente più diverso possibile)

  • piezio77

    Bello

  • Walter

    A Google piace creare caos, questa è l’ennesima prova.

    Pixel C è un brand bruciato nel momento in cui hanno deciso di puntare a Chrome OS…

    • pietro

      in realtà con le chrome app in fase di estinzione, credo sia il contrario, e che google abbia portare il play store sui chromebook per non lasciare a piedi gli utenti

      • Walter

        Si ma resta un fatto di entropia e sovrapposizioni.

        Pixec C e Chromebook già si confondono, inoltre in Europa hanno una visibilità minima….

        • pietro

          si, effettivamente google coi nomi crea un po di confusione. Chrome, chrome os, chromecast, nexus, pixel….avendo poi dei pixel con chrome os e dei pixel con android e chromecast che non è strettamente legata a chrome os…per qualcuno che non conosce i prodotti diventa un problema.
          Chrome os, secondo me è al tramonto, me lo fa pensare la “desktopizzazione” di Android (che, brand a parte, penso sarà sostituito più in la da fucsia mantenendo la compatibilità con le app esistenti continuando ad usare la v.m. per qualche tempo) e credo che google voglia marchiare con pixel tutti i suoi prossimi smartphone tablet e pc, mentre per il resto dei prodotti atti a fornire determinati servizi userà il prefisso Chrome

    • Mako

      pixel c è un tablet , il vecchio chromebook pixel è un portatile chrome os, ma c’è chiaramente il nome chromebook

      • Walter

        So perfettamente cos’è… ^^’

        • Mako

          ma se pixel c ha android non ho capito cosa stai dicendo

    • KKreview

      Sono d’accordo. Nexus era un marchio conosciuto e che aveva un suo prestigio. Scelta incomprensibile, per me.

  • DeviL

    Mi terrò stretto il mio N5 con marchio Nexus.
    Però sono curioso di questi nuovi smartphone.
    Vedremo…

    • pietro

      il pixel C è molto bello e ben curato (ma molto caro). Se si rivelano della stessa qualità questi pixel saranno bei device

      • oOstardastOo

        Dovrebbero aggirarsi dai 400-500€ i 32gb

        • pietro

          in dollari, esentasse…da noi arriveranno a 549€ e 649€ per i tagli di memoria base

    • Dany

      Nella tua stessa situazione, prenderò sicuramente quello da 5″ ma.moooolti mesi dopo, giusto per sfizio e cmq quando scenderà di 299 euro

Top