Qualche ora fa Google ha rilasciato Android 11 beta 3, ovvero l’ultima build beta che precede il lancio ufficiale della prossima major release di Android attesa per il prossimo mese. In questo articolo andremo a scoprire tutte le feature di Android 11 beta 3 finora scoperte dopo averla installato sui dispositivi supportati.

Tutte le feature di Android 11 beta 3

Sbarca un simpatico easter egg

Come ogni major release di Android che si rispetti, anche Android 11 è accompagnato da un piccolo easter egg che il team di sviluppo ha nascosto all’interno del pannello delle impostazioni di Android. Per accedervi basta semplicemente seguire il percorso Impostazioni > Sistema > Informazioni sul telefono e tappare ripetutamente sul campo “Versione di Android“.

Offerta

LG OLED 55'', 4K, Serie B3 2023

Processore α7 Gen6, AI Super Upscaling, Dolby Vision, Dolby Atmos, 2 HDMI 2.1 @@48Gbps, VRR, ThinQ AI, Wi-Fi, webOS 23

849€ invece di 979€
-13%

Come per Android 10 e per le precedenti, verrà mostrato a tutto schermo una nuova immagine con un grande cerchio verde abbracciato da tanti piccoli puntini bianchi e da uno più grande al suo interno. Si tratta a tutti gli effetti di un quadrante che, se ruotato in senso orario per tre volte, mostra il numero 11 (di Android 11) con una piccola emoji raffigurante un gatto  nella porzione inferiore dell’immagine. I più attenti ricorderanno che si tratta dello stesso gatto già visto su Android 7 Nougat.

A questo punto si ha accesso ad un piccolo gioco che ruota attorno alle nuove feature relative al menu di accensione di Android 11. Per far partire il mini gioco bisogna aprire il menu di accensione tramite una pressione prolungata del tasto di accensione/spegnimento, tappare sul menu con i tre pallini verticali per “aggiungere un controllo”. A questo punto, nella porzione inferiore sinistra, tappare sulla voce “mostra altre app” e cercare “Cat Controls“.

Se giocherete qualche minuto con il piccolo gatto, avrete l’opportunità di giocare ad un altro mini gioco questa volta mostrato come una classica notifica all’interno del pannello delle notifiche. Se tappata, essa si mostrerà come una delle tante nuove Bubble di Android 11, proprio come se fosse una notifica proveniente da un’app di messaggistica.

Novità del Media Player nei Quick Settings

Come abbiamo già visto all’interno delle feature di Android 11 beta 2, i controlli relativi al Media Player sono stati slegati dalla classica tendina delle notifiche per essere invece accorpati nell’area normalmente sfruttata dai Quick Settings.

Nella beta 3 di Android 11 gli utenti possono attivare il nuovo toggle “Hide player when the media session has ended” – nascondi il lettore quando la sessione di ascolto è terminata – seguendo il percorso Impostazioni > Audio > Media che, se attivato, permette di nascondere i controlli del Media Player nel caso in cui non ci sia alcun brano in riproduzione.

Un altro sottile cambiamento di Android 11 beta 3 riguarda la possibilità di nascondere i controlli media nella vista compatta dei Quick Toggle.

Arrivano anche le nuove Emoji

Le Emoji 13 annunciate qualche mese fa dall’Unicode Consortium fanno ufficialmente il loro sbarco su Android 11, direttamente integrate all’interno dei file di sistema.

android 11 beta 3 feature

Piccoli cambiamenti nel menu di accensione

Considerando il grande cambiamento apportato da Android 11 al menu di accensione che ormai non contiene più solo i tasti rapidi per spegnere o riavviare lo smartphone, l’arrivo della beta 3 di Android 11 ho aggiunto una piccola novità accorpando i tasti di spegnimento e di riavvio in un unico tasto “Power“. Tappando su di esso è poi possibile scegliere quale azione compiere tramite una piccola finestra pop-up.

android 11 beta 3 feature

Offerta

HONOR 200 Pro 12/512GB

Coupon: ATUTTOANDROID150 + Sconto premuta, click in pagina (valido anche se non hai un usato)

579€ invece di 799€
-28%

Refresh rate fisso a 90 Hz su Google Pixel 4

Android 11 beta 2 aveva introdotto un piccolo problema di flickering del display di Google Pixel 4 in condizione di bassa luminosità del pannello, in quanto passava molto rapidamente fra valori di refresh rate pari a 60 e 90 Hz.

android 11 beta 3 feature

Inizialmente corretto forzando il blocco manuale a 90 Hz nelle “Opzioni sviluppatore” ma poi rimosso da Google, con l’arrivo della beta 3 di Android 11 viene aggiunta una nuova voce che permette di impostare “il più alto refresh rate per migliorare la risposta del touch e delle animazioni a discapito dei consumi“.

Queste solo i piccoli cambiamenti apportati da Google per la beta 3 di Android 11. Come avrete notato si tratta di piccole novità, per la maggior parte pensate per rendere la user experience più consistente e per correggere eventuali bug prima del lancio della versione finale.