Questo sito contribuisce alla audience di

La serie Xiaomi Mi 8 ha raggiunto i 6 milioni di unità vendute, Xiaomi Redmi 5A 10 milioni

La serie Xiaomi Mi 8, composta attualmente da ben cinque modelli, sembra essere stata accolta molto bene dal pubblico, tanto che in quattro mesi ne sono già stati venduti sei milioni. In realtà le cifre sono state in gran parte generate dai primi modelli, presentati a fine maggio, mentre le vendite delle ultime due versioni non dovrebbero aver inciso particolarmente.

Il 31 maggio sono stati presentati il flagship Xiaomi Mi 8, il medio gamma Xiaomi Mi 8 SE e Xiaomi Mi 8 Explorer Edition, una versione speciale del top di gamma con retro trasparente, riconoscimento 3D del volto e lettore di impronte digitali nello schermo e gran parte delle vendite deriva proprio da questi tre modelli.

Il successo è in gran parte dovuto alla politica dei prezzi, visto che anche il top di gamma può essere acquistato a una cifra decisamente inferiore a quella necessaria per un flagship dello stesso livello. E per ringraziare gli utenti giunge un po’ a sorpresa l’annuncio di un taglio dei prezzi di Xiaomi Mi 8, che costerà 200 yuan in meno in Cina, circa 25 euro, anche se potrebbe volerci un po’ prima che il calo sia visibile negli store online.

Da qualche settimana contribuiscono al successo delle vendite anche Xiaomi Mi 8 Pro e Xiaomi Mi 8 Lite, che per il momento sono disponibili esclusivamente sul mercato cinese. Ottimi risultati anche per Xiaomi Redmi 5A, che ha fatto segnare i 10 milioni di esemplari venduti. A seguire i link delle nostre recensioni dei tre prodotti Xiaomi che per il momento sono disponibili anche in versione globale.


Xiaomi Mi 8 è disponibile in offerta su Amazon a 369.00 euro. Si trova online anche su molti altri negozi, contiamo circa 34 offerte. Se invece sei interessato alle caratteristiche puoi leggere la scheda tecnica di Xiaomi Mi 8.

Fonte: Gizchina, Gizchina

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • KKreview

    Ho il mi 8 da pochi giorni. Velocità e fluidità ai massimi livelli, ottimo display e buona fotocamera, ma Xiaomi tende a perdersi nei ‘dettagli’. Niente drm per lo streaming in HD, niente 4g+, niente comando ok google per assistant. Nulla di drammatico ma su un top di gamma certi scivoloni dovrebbero essere evitati. Ho un Huawei mate 10 pro che, certo, costava ben di più all’uscita. Ma niente mancanze da medio di gamma, quello che ti aspetti da un top c’è. Forse davvero Xiaomi ne fa troppi di telefoni. dovrebbe concentrarsi su meno modelli e farli senza mancanze varie.

    • HellDomz

      Quindi mi confermi l’assenza del drm anche nella versione nostra del mi8? Non ne parlava nessuno all’inizio e sembrava un difetto del pocophone. È una mancanza grave questa. Perché i vecchi xiaomi non hanno questo problema

      • KKreview

        Ho una versione globale nativa, presa su store cinese. Quindi non una versione china con su installata la rom global. Il limite del drm non lo trovo gravissimo, su uno schermo da 6″ l’SD ci può stare e poi, pur avendo Netflix e Prime, non ne faccio un grande uso in mobilità. Mi dà più fastidio la mancanza del comando Ok Google che su Huawei uso anche per sbloccare il telefono. Del tutto incomprensibile, ho un vecchio redmi 4 pro pagato 150 euro e lì funziona tranquillamente. Ripeto, se vogliamo son dettagli ma che danno l’idea di un prodotto non del tutto curato considerando che il mi 8 è il loro top di gamma. E’ un peccato, sarebbe bastato poco per fare un gran telefono, un’estetica che non fosse un clone dell’iphone e più attenzione per i dettagli. Danno la sensazione di perdersi in un bicchier d’acqua, non è la prima volta.

Top