Recensione Xiaomi Mi 8 SE: potenziale best buy che si perde nei dettagli

Recensione Xiaomi Mi 8 SE: potenziale best buy che si perde nei dettagli
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/xiaomi_mi8_se_copertina_tta-460x345.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/xiaomi_mi8_se_copertina_tta-635x477.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/xiaomi_mi8_se_copertina_tta.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/xiaomi_mi8_se_copertina_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/xiaomi_mi8_se_copertina_tta.jpg"}, "title": "Recensione Xiaomi Mi 8 SE: potenziale best buy che si perde nei dettagli" }

Recensione Xiaomi Mi 8 SE – Il 2018 di Xiaomi è stato finora un anno più che positivo, soprattutto per noi italiani che abbiamo finalmente visto il colosso cinese sbarcare in Italia, con uno store fisico a Milano e nuove aperture in vista.

La “Apple d’oriente” però non si ferma e ha già inaugurato la linea simbolo “Mi” giunta alla versione 8. Vi abbiamo già parlato di Xiaomi Mi 8, flagship di riferimento, oggi invece è il turno di Xiaomi Mi 8 SE, medio gamma con una scheda tecnica che strizza l’occhio alla fascia alta.

Si tratta di uno smartphone con potenzialità elevatissime, un ottimo funzionamento generale ma che pecca irrimediabilmente su alcuni dettagli.
Scopriamo tutto ciò che c’è da sapere nella recensione di Xiaomi Mi 8 SE.

Video recensione di Xiaomi Mi 8 SE

Hardware & Connettività

Xiaomi Mi 8 SE è equipaggiato con un nuovissimo processore di Qualcomm, lo Snapdragon 710, octa core realizzato a 10 nm con motore di AI e una suite di connettività completissima.

Ad affiancarlo c’è la GPU Adreno 616 e 4 GB di RAM, la memoria interna è da 64 GB, espandibile.

All’interno troviamo i sensori di luminosità, prossimità, accelerometro, giroscopio, magnetometro, è presente anche un LED di notifica e un lettore di impronte digitali posteriore.
Nessun particolare hardware dedicato al riconoscimento del volto, diversamente da quanto visto sul Mi 8 standard.

La connettività prevede lo scambio dati in LTE di Cat. 15, WiFi ac, Bluetooth 5.0 e una porta infrarossi, oltre alla classica Type-C per ricarica e scambio dati.
Da segnalare che mancano sia il chip NFC che la radio FM.

Parte telefonica e antenne

Xiaomi Mi 8 SE è un dual sim, con slot condiviso con l’alloggiamento per micro SD, attenzione perché non supporta la banda 20 a 800 MHz, per questo avrete qualche grattacapo nei luoghi chiusi o fuori città, dove, con alcuni operatori, non potrete navigare in 4G.

Prende comunque piuttosto bene e non abbiamo riscontrato alcun problema nella navigazione GPS e nello scambio dati via Bluetooth e WiFi.

Prestazioni

Le performance sono la cosa migliore di questo smartphone, sempre pronto e reattivo in ogni situazione. Sembra un vero top di gamma, a testimonianza dell’ottimo hardware con cui è equipaggiato.

Ergonomia, Design & Materiali

Il design di Xiaomi Mi 8 SE possiede una certa personalità, non è infatti tondeggiante come vorrebbero le ultime tendenze, ma è piuttosto spigoloso, con angoli netti e superfici piatte.
E’ compatto (147.3 x 73.1 x 7.5 mm) e pesa solo 165 grammi, un telefono, quindi, molto pratico.

Frontalmente la caratteristica che salta subito all’occhio è l’enorme notch, grande quanto quello del fratello maggiore, pur essendo le dimensioni generali dello smartphone inferiori.
La qualità costruttiva è più che buona, le superfici anteriore e posteriore sono completamente in vetro, mentre il bordo è in alluminio.

Display, Audio & Multimedia

Il display è davvero ottimo considerando la fascia di prezzo di appartenenza, è un Super AMOLED da 5,65 pollici in 18,7:9 con risoluzione FullHD+. Belli i colori e anche la luminosità massima, sembra di essere di fronte a un top di gamma ed è impossibile trovare di meglio attorno ai 300 Euro.

Il comparto multimediale soffre la mancanza del jack audio, da altoparlante (mono) la qualità è discreta, mentre il volume è piuttosto elevato.

Fotocamera

Xiaomi Mi 8 SE può contare su una doppia fotocamera posteriore, di cui una principale da 12 MP F/1.9 e una secondaria da 5 MP per il rilevamento dei dati di profondità.
Frontalmente c’è un sensore da 20 MP F/2.0.

La qualità degli scatti è notevole, c’è un buon dettaglio di giorno e una certa pulizia dell’immagine. Belle sia le macro che i panorami, così come gli scatti realizzati con effetto bokeh simulato, appena troppo accentuato.

In notturna le performance calano velocemente e si evidenzia il solito problema dei dispositivi Xiaomi, nella gestione del rumore di disturbo. E’ stato fatto comunque un bel passo avanti, già a partire dallo Xiaomi Mi Mix 2, un miglioramento che si riconferma anche sul Mi 8 SE.
In ogni caso, considerando la fascia di prezzo, non ci si può lamentare, forse le immagini non sono convincenti come in diurna, ma rimangono comunque di buon livello.

Tutto ok anche nei video, ben stabilizzati digitalmente e finalmente ben calibrati nella cattura dell’audio.

Buoni anche i selfie, bisogna solo stare attenti a disabilitare le tante opzioni bellezza, che vi faranno assomigliare a un cartone animato.
Abbiamo notato una leggera tendenza alle foto mosse, immaginiamo che il problema possa essere risolto con un aggiornamento.

Batteria & Autonomia

Xiaomi Mi 8 SE ha una batteria da 3120 mAh che sembra essere decisamente più grande guardando alle statistiche di utilizzo, riuscirete infatti a coprire almeno 5 ore e 30 minuti di schermo acceso in una giornata di utilizzo intenso, ma vi capiterà di non dover ricaricare per due giorni completi.

Ancora una volta emergono le qualità del processore, qui dimostrate nell’efficienza energetica.

Software

Lo smartphone è pensato per il mercato asiatico e difficilmente arriverà in Europa, per questo motivo non è disponibile la versione global del software, ma solo quella cinese.
In particolare troverete preinstallata la MIUI in versione 9.0 stabile, presto però arriverà l’aggiornamento alla MIUI 10.
Abbiamo già visto tutte le funzioni di questa ROM e le abbiamo riassunte nel seguente video:

Rispetto alla versione global, bisogna sapere che non saranno preinstallati i servizi di Google e le classiche applicazioni, dovrete quindi procedere con un’installazione manuale, ma in ogni caso sarà impossibile ottenere una piena funzionalità.

La lingua di sistema sarà, inoltre, solo il cinese o l’inglese.

Per ovviare al problema è possibile installare una ROM Xiaomi EU, basata sulla versione cinese ma con il supporto multilingua e i servizi di Google preinstallati.
Per farlo dovrete sbloccare il bootloader e passare da una custom recovery, operazioni non troppo complesse ma che richiedono una certa dimestichezza con il PC, trovate comunque ulteriori informazioni nella nostra guida completa alla MIUI.

Al di là della variante software che sceglierete di utilizzare, il problema più grosso di questo device rimane la gestione del notch, che porta a non visualizzare nessuna icona nella statusbar, davvero una brutta mancanza che Xiaomi dovrà affrontare nei prossimi mesi.

In conclusione

Concludiamo la recensione di Xiaomi Mi 8 SE, acquistabile su GrossoShop a poco più di 300 Euro.

Si tratta di uno smartphone con un elevato rapporto qualità/prezzo, castrato però dalla mancanza del supporto alla banda 20 e dalla probabile assenza di disponibilità sul mercato europeo.
Peccato anche per quel grande e inutile notch, ingiustificato e mal gestito dal software.

Un telefono che consigliamo agli utenti consapevoli, che cercano un ottimo pacchetto hardware spendendo il meno possibile, attenzione però, perché lo Xiaomi Mi 8 potrebbe presto scendere di prezzo, rendendo meno appetibile la sua variante SE.

Pagella

9.0
Display
8.6
Ergonomia
8.8
Hardware
7.0
Software
8.4
Batteria
8.0
Fotocamera
8.5
Qualità/prezzo
8.3
Materiali
7.8
Audio
7.5
Esperienza Utente
8.3
Condividimi!