Tra i servizi meno conosciuti, ma molto utili per il proprio specifico segmento, Google Play Services per AR è un pacchetto Android che viene automaticamente installato sui dispositivi idonei e che prima si chiamava ARCore. Come suggerisce il nome, non si tratta di un software in senso stretto ma di un kit che si dedica alla fruizione specifica di contenuti in realtà aumentata.

Scopriamo tutto su questo contenuto con le caratteristiche e funzioni, su come funziona, i dispositivi compatibili e infine come si fa a scaricare e installare sul proprio dispositivo senza problemi.

Caratteristiche e funzioni di Google Play Services per AR

Che cosa fa questa applicazione? Google Play Services per AR è un pacchetto per il sistema operativo Android che va a sbloccare le esperienze in realtà aumentata (appunto AR) che sono state confezionate con un SDK ARCore su dispositivi certificati Android. Grazie a questa serie di servizi (come per gli altri Google Play Services) sarà possibile andare a svolgere una serie di funzioni come per acquistare, imparare, creare e andare a esplorare il mondo. Tra le ultime novità è stato introdotto il rendering 60 fps supportato sui dispositivi compatibili.

Come funziona Google Play Services per AR

Non si tratta di un’applicazione come i software e giochi più classici Play Servicers per AR, quanto una pacchetto che abilita la fruizione di contenuti in realtà aumentata e applicazioni specifiche che passano attraverso la fotocamera.

Ad esempio per rilevare il movimento, l’ampiezza di superfici e intensità di luce ambientale in modo tale da posizionare in maniera accurata oggetti virtuali nello spazio reale.

Dispositivi compatibili con Google Play Services per AR

L’ultima versione, al momento della stesura di questo testo, è compatibile per gli smartphone con minimo sistema operativo Android 7.0. A seconda dello smartphone o tablet si possono trovare versioni differenti, con naturalmente le ultime più ricche di funzioni.

Scaricare e installare Google Play Services per AR

Si troverà installato di default questo software, come specificato sulla pagina ufficiale su Google Play Store e proprio da lì si può scaricare e/o aggiornare sul proprio dispositivo personale. La procedura manuale è presto detta: tap sulla barra di ricerca, scrivere “Google Play Services”, installa e il gioco è fatto. Per il resto farà tutto da solo Google. Altrimenti, si fa ancora più rapidamente facendo tap sul badge qui sotto con l’apertura automatica della pagina sullo store, senza perdere troppo tempo.

Android app sul Google Play