Questo sito contribuisce alla audience di

Recensione Samsung Galaxy S8 Plus: un passo nel futuro

Recensione Samsung Galaxy S8 Plus – Da tempo non capitava di trovarmi di fronte a uno smartphone tanto avvenieristico e stimolante come Samsung Galaxy S8 Plus. Provarlo per alcuni giorni è stato sufficiente per scoprirne pregi e difetti ma sono certo che sarà uno di quei prodotti che verranno davvero capiti fino in fondo tra un po’, magari a distanza di un anno, quando uscirà la generazione successiva.

Avrei bisogno di pagine e pagine per raccontarvelo nei dettagli, qui però voglio limitarmi a considerazioni che valgano per tutti e che possano concretamente aiutare a farsi un’idea, nei prossimi giorni arriveranno confronti e focus che soddisferanno la fame degli appassionati più tenaci.

Non mi dilungo oltre, sperando di avervi incuriosito ecco la recensione di Samsung Galaxy S8 Plus.

Video recensione di Samsung Galaxy S8 Plus

Unboxing di Samsung Galaxy S8 Plus

La confezione è ricca: troviamo un paio di cuffiette in-hear AKG di alta qualità, Samsung ne dichiara un valore di mercato di 90€, difficile fare una stima ma possiamo dirvi che sono nettamente superiori alla classiche Earpods di Apple o alle stesse cuffiette alle quali eravamo abituati per gli ultimi smartphone di punta della casa coreana.
Troverete anche un paio di adattatori (micro USB – Type C e USB A – Type C), un cavetto per ricarica e scambio dati e un alimentatore dotato di ricarca veloce con uscita 9v-1,8 A capace di caricare Galaxy S8 Plus in poco più di 2 ore (50% in 40 min).

Non lo troverete in confezione ma una parte importante e valore aggiunto del prodotto è costituito da DeX, una docking station esclusiva per S8 e S8 Plus capace di collegarsi ad un monitor con stream in FullHD e trasformare realmente lo smartphone in un PC con ambiente desktop.
DeX è alimentata ed espande le porte dello smartphone ampliandone le capacità produttive e multimediali.

Un prodotto interessante proposto a 149€ che sarà comunque oggetto di un nostro approfondimento.

Hardware & Connettività

L’hardware di Samsung Galaxy S8 Plus è completissimo e al di sopra di ogni altro competitor attualmente in circolazione.
Partendo dal processore troviamo un Samsung Exynos 8895, octa core realizzato a 10 nm da 2,3 GHz sulla carta addirittura superiore al Qualcomm Snapdragon 835 che è equipaggiato sui modelli destinati al mercato americano.

Samsung Galaxy S8 Plus

LA GPU non è da meno, si tratta della Mali G71 MP20, alla quale sono affiancati 4 GB di RAM lpDDR4 e 64 GB di memoria interna UFS 2.1, espandibile tramite microSD fino a 256 GB.

La dotazione di sensori non vede mancanze, dai classici di luminosità e prossimità si spazia verso accelerometro, giroscopio, magnetometro e barometro. Sotto al tasto virtuale home è presente un sensore di pressione, sulla parte posteriore invece troviamo un lettore di impronte digitali e un rilevatore di battito cardiaco.

Novità di questa generazione è lo scanner dell’iride posizionato nella parte alta, sopra al display che è composto da due piccoli sensori (emettitore e ricevitore) in grado di blindare dal punto di vista della sicurezza lo smartphone.

La connettività può contare sullo scambio dati in LTE di Cat. 16 capace di raggiungere velocità di 1 Gbps in download, il WiFi ac, Bluetooth 5.0, NFC, GPS (già abilitato per GALILEO).
Mancano purtroppo la radio FM e la porta infrarossi.

La porta USB Type C è di tipo 3.1 e supporta l’OTG.

Samsung Galaxy S8 Plus

Samsung Galaxy S8 Plus

Parte telefonica e antenne

Non ho dubbi nell’affermare che si tratti di un campione di ricezione, ho avuto l’occasione di provarlo durante un viaggio in treno su alta velocità ed è riuscito a garantire sempre un’ottima stabilità, laddove la maggior parte degli smartphone mostrano il fianco.

Allo stesso modo ho testato l’efficacia telefonica sia in città che in montagna con risultati eccellenti anche in 4G.

Samsung Galaxy S8 Plus

Nessun problema sul WiFi anche se non mi ha particolarmente stupito, fantastico invece il BT 5.0 che ha un raggio d’azione 4 volte superiore allo standard 4.1 e soprattutto permette di gestire la trasmissione audio su due dispositivi contemporaneamente, ciò significa far suonare in stereo due speaker bluetooth, oppure ascoltare in compagnia la stessa canzone senza fili.

Non ho particolari notazioni da fare su GPS e e NFC che funzionano bene come sempre.

Prestazioni

Sulla carta è un mostro di potenza ma nella prova sul campo ho capito che riesce a mettere su strada tutta la potenza solo quando messo sotto stress.
Paradossalmente potrete godere di un’esperienza di gioco completamente appagante e nel contempo assistere a qualche lag o perdita di frame nelle animazioni di sistema.

Questo perché il sistema privilegia il risparmio energetico e chiama in causa migliori prestazioni solo nel momento del bisogno.
Sono compromessi da accettare nel momento in cui su uno smartphone viene equipaggiato un SoC ad alte performance.

E’ la prima volta che incontriamo l’Exynos 8895 e sicuramente saranno necessari ulteriori ottimizzazioni software per poterne apprezzare completamente la potenza. Per il momento non è completamente promosso ma ci sarà tempo e modo di approfondire il discorso.

Esperienza d’uso

In questo paragrafo della recensione di Samsung Galaxy S8 Plus vogliamo soffermarci su quella che è forse la sua criticità maggiore, l’esperienza di utilizzo.

Da un lato il segnale telefonico, l’autonomia (come vedremo nel paragrafo dedicato), lo schermo e le funzioni avanzate del software rendono quasi entusiasmante l’uso di Samsung Galaxy S8 Plus, dall’altro ci sono alcuni aspetti che mi hanno lasciato perplesso e trasmettono un senso di incompiuto che fa venire molti dubbi nel momento in cui si stanno per sborsare oltre 900 euro.

In particolare mi riferisco ai vari metodi di sblocco che sono stati implementati: riconoscimento dell’iride, lettore di impronte, riconoscimento del volto o la classica sequenza.

Con smartphone in stand-by avrete tre possibilità per risvegliare: premere sul pulsante di accensione, appoggiare il dito sul lettore di impronte, premere sul tasto home attivandone il sensore di pressione.
Partendo dal presupposto che il sensore di impronte è quasi inutilizzabile per le operazioni frequenti poiché posizionato in un punto praticamente irraggiungibile con il dito oltre che decentrato e difficile da sentire sotto i polpastrelli,  ci troviamo in una situazione in cui è necessario prima di tutto fare un clic o un tap per risvegliare.

A questo punto possiamo far riconoscere il nostro viso oppure far riconoscere le nostre iridi.

Entrambi i metodi sono accomunati da un difetto: non funzionano bene al buio o con poca luce e obbligano a prendere in mano il telefono e a portarlo all’altezza occhi, mantendoci alla giusta distanza. Per il riconsocimento del volto poi rimangono molti dubbi sull’effettiva sicurezza.
Al di là di questa lacuna oggettiva c’è da considerare il fatto che bisogna spendere una certa energia mentale per un’operazione che mediamente compiamo oltre 100 volte al giorno, e vi assicuro, non ci si fa l’abitudine, anzi, ci si scoccia in fretta.

Per essere precisi è possibile escludere il passaggio per la schermata di sblocco entrando direttamente nel sistema, ma questo per esempio ci limiterà nella classica situazione in cui vogliamo semplicemente risvegliare per dare uno sguardo alle notifiche, senza necessariamente sbloccare. In passato era possibile risvegliare premendo sul tasto di accensione senza appoggiare il dito sul tasto home.
Sono piccole cose che però hanno un peso se ripetute decine di volte al giorno.

Il risultato è che spesso dovrete fare contorsionismi per sbloccare con l’impronta o più semplicemente finirete per utilizzare il buon vecchio PIN che proprio non si addice ad un prodotto del genere.

Più di una voce vorrebbe identificare nel sensore di pressione sotto al tasto home la parte iniziale di un progetto che prevedeva l’adozione di un fingerprint sensor sotto al display, progetto poi accantonato (per il momento) in favore di una soluzione più classica come il posizionamento posteriore e evidentemente aggiunta in corso d’opera (perché non metterlo al centro?).
E’ molto probabile che vedremo questa tecnologia nelle future generazioni di flagship Samsung e questo non può che far storcere il naso ai potenziali acquirenti di S8 e S8 Plus.

Da tutto ciò rimane comunque il grande pro della sicurezza, grazie allo scaner dell’iride sarà infatti possibile autorizzare pagamenti o semplicemente proteggere file e applicazioni all’interno di “Area Personale” blindando di fatto lo smartphone contro possibili intrusioni non gradite.

Ergonomia, Design & Materiali

Samsung Galaxy S8 Plus è costruito in metallo e vetro come i suoi predecessori.
Il telaio in alluminio è sottilissimo sul bordo lungo e va invece ad occupare tutto lo spessore sui lati corti.
Rispetto a Galaxy S7 Edge le curvature del vetro anteriore e posteriore si uniscono con l’alluminio senza nessuno scalino rendendo la scocca simile ad un unico blocco.

A livello estetico è veramente bellissimo, elegante e sofisticato, ma come spesso accade, ergonomicamente si può paragonare senza mezzi termini ad una saponetta.

Il vetro anteriore e posteriore sono Gorilla Glass 5 e hanno trattamenti oleofobici differenti, in particolare il vetro anteriore è super scorrevole sotto i polpastrelli metre quello posteriore offre maggior grip e ovviamente, cattura maggiori ditate.

Le dimensioni sono incredibilmente contenute rispetto alla diagonale da 6,2 pollici del display ma rimangono comunque importanti ( 159.5 x 73.4 x 8.1 mm) anche se non proibitive.
Anche il peso è in linea, 173 grammi ben distribuiti che sembrano molti meno.
Detto ciò comunque avrete sempre la possibilità di optare per il fratello minore (Samsung Galaxy S8) che si differenzia sostanzialmente per dimensioni più contenuite e sacrificando qualcosa in termini di batteria).

In ultimo, vi ricordiamo che Samsung Galaxy S8 Plus è resistente ad acqua e polvere con certificazione IP68.

Display, Audio & Multimedia

Il display è una favolosa unità da 6,2 pollici con risoluzione QHD Plus (2960 x 1440 pixel) con form factor di 18,5:9. In altre parole come un classico 16:9 leggermente più allungato.
E’ un Super AMOLED ancora migliore rispetto allo scorso anno ed è certamente il miglior schermo che abbiamo visto finora su uno smartphone.

Oltre al particolare form factor ha la particolarità di avere gli angoli arrotondati, una soluzione più che altro estetica ma molto moderna.

Il ripporto tra le dimensioni del display e quelle totali dello smartphone è incredibile e impensabile fino a poco tempo fa.
Su questo punto non possiamo che toglierci il cappello di fronte allo straordinario lavoro di Samsung, capace di fissare un nuovo riferimento tecnologico.

Nonostante ciò non è perfetto, il vetro anteriore infatti cattura tantissimi riflessi che diventano fastidiosi all’aperto, ha un effetto quasi plastico al quale bisogna fare l’abitudine e probabilmente a qualcuno non piacerà affatto.

Avere uno schermo 18,5:9 non è una gran notizia al momento, non per colpa di Samsung ma perché la maggior parte delle applicazioni non sono ottimizzate per questo formato e verranno di conseguenza visualizzate con vistose bande nene nelle parti alta e bassa del display.
In ogni caso potete star tranquilli perché di contro le app responsive (come quella di  TuttoAndroid) rendono già al meglio e vi permettono di vedere molti più contenuti in una sola schermata.
Idem per i video, che se nativamente progettati a 18:9 hanno una immersività senza eguali.

Per il momento YouTube non accetta il form factor e quindi avremo bande nere anche in orizzontale, oppure potremo applicare un certo crop per adattare le immagini al display tramite una funzione integrata, ma non ci pare una grande idea.

La parte audio è ottima in capsula e in cuffia (ma non c’è un DAC audio particolare) buona e nulla più da altoparlante che risulta innanzi tutto mono, poi un po’ gracchiante a volume massimo.
La pressione sonora è elevata ma la qualità e la corposità del suono è un’altra storia.

Inutile girarci intorno, tra S7 e S8 non è cambiato nulla sotto questo punto di vista e questo sta diventando terreno franoso visto che molti competitor fanno meglio, Apple iPhone 7 e Huawei Mate 9 su tutti.

Fotocamera

La fotocamera è rimasta tecnicamente la stessa di Samsung Galaxy S7 e S7 Edge ma è stato migliorato l’algoritmo di gestione dati e aggiunti alcuni effetti e filtri.
Troviamo un sensore principale da 12 mega pixel con Dual Pixel Autofocus e doppio flash LED. L’ottica è leggermente grandangolare, stabilizzata e con apertura F/1.7.

La qualità fotografica è quella che ci aspettavamo, leggermente affinata rispetto alla scorsa generazione ma senza grosse rivoluzioni. Tenendo presente che già si partiva da un livello che era il riferimento nel mondo Android potete immaginare quanto faccia bene le foto Samsung Galaxy S8 Plus.

Samsung Galaxy S8 Plus

Di giorno abbiamo una grande nitidezza e pulizia, assenza di lens flare e l’unico appunto è rappresentato da una leggera perdita di dettaglio ai bordi dell’immagine dovuta ad una piccola distorsione data dalla lunghezza focale corta.

Di notte si apprezzano i miglioramenti del software, finalmente otteniamo un bilanciamento del bianco adeguato e la gestione del rumore è stata ulteriormente migliorata.

Buone notizie per gli amanti dei selfie, sul modulo frontale da 8 mega pixel c’è l’autofocus e ciò migliora esponenzialmente la qualità degli scatti, per lo meno con buona luce. Di sera invece c’è ancora qualcosa da migliorare ma restiamo comunque su discreti livelli.

Buono anche il comportamento in video, ora arriva fino al pieno 4K con una qualità elevatissima. Sono stati sistemati anche i problemi di rolling shutter che affligevano paurosamente i due precedenti flagship.

Batteria & Autonomia

La batteria è da 3500 mAh che sono una buona capacità, senza però risultare soprendenti. Sicuramente Samsung ha voluto andare sul sicuro equipaggiando S8 plus con un’unità non troppo estrema dopo i fatti di Galaxy Note 7.

L’autonomia che otteniamo è buona, anche qui, senza lodi. Samsung Galaxy S8 Plus vi porterà a sera senza grossi sforzi ma difficilmente riuscirete a coprire più di una giornata piena.
Questo perché indipendentemente dall’uso che se ne fa, sussiste un consumo di base costante che scaricherà lentamente il device anche mentre non lo utilizzate.

Dobbiamo anche segnalare che al momento esiste qualche battery drain sporadico, indice di un software non completamente maturo, che inficia in una certa misura sui risultati.
Mediamente siamo riusciti ad ottenere tra le 4h30min e le 5h di schermo acceso ma da un giorno all’altro i valori possono cambiare di tanto, a conferma di un software ancora da sistemare.

Software

Samsung ha messo di tutto nel software di Galaxy S8 Plus, troviamo la nuova “Samsung Experience” in versione 8.1, basata su Android 7.0 Nougat e verosimilmente presto aggiornata ad Android 7.1.

La grafica è rimasta praticamente la stessa già vista sugli ultimi Galaxy ma qui ritroviamo diverse funzioni legate alle particolari caratteristiche del prodotto.
E’ possibile simulare una risoluzione FullHD, invertire tasto recenti e tasto indietro, possiamo regolare la sensibilità del sensore di pressione posto sotto al tasto home o applicare temi grafici che modificano tutto il sistema.

E’ possibile attivare gli Edge Panel per sfruttare il bordo curvo richiamando un pannello dalle più disparate funzionalità, tra queste troviamo la novità di GIF personalizzate o ritaglio screenshot e ancora blocco in sovraimpressione di una porzione di schermo di nostro interesse.

Nelle impostazioni troviamo tante opzioni di risparmio energetico e alcune voci dedicate alla privacy. In particolare sarà possibile attivare una partizione protetta all’interno del sistema in cui inserire dati sensibili o app private, questa si chiamerà Area Personale e vi si potrà accedere solo con impronta o riconoscimento dell’iride a nostra discrezione.

Troveremo tutte le funzioni avanzate tipiche di Samsung come le gesture per rispondere o silenziare, l’acquisizione di una schermata con trascinamento del palmo, lo standby intelligente mentre guardiamo lo schermo o l’always on display che è stato ulteriormente arricchito di visualizzazioni.
Game Launcher e Game Tools, due strumenti dedicati ai giocatori sono stati leggermente aggiornati e consentono di registrare gameplay con una finestrella ripresa dalla cam frontale, abilitare profili di gioco per non essere disturbati e così via.

Oltre a tutto ciò non mancheranno le funzioni stock di Android Nougat, che sono comunque tante, ricordiamo il pannello delle notifiche interattivo con possibilità di risposta senza dover aprire l’app o i quick toggle modificabili e personalizzabili da app di terze parti.

Non mancano le tante applicazioni di Samsung dedicate all’utilizzo di base dello smartphone, quali calendario, mail, calcolatrice e il fantastico tool per prendere note.

Infine grande novità per il 2017 è Bixby, un assistente virtuale sviluppato internamente che fa il suo debutto su S8 e S8 Plus.
Al pari di Google Assistant è in grado di migliorare l’interazione con il sistema operativo ottimizzando le operazioni che deve eseguire l’utente, sfruttando internet e una intelligenza artificiale per dare consigli, tradurre immagini, trovare informazioni di ogni tipo.

Per il momento non possiamo dirvi un granché perché la maggior parte delle funzionalità è legata ai comandi vocali, al momento disponibili solo in inglese, spagnolo e coreano.
Entro fine anno potremo utilizzarlo pienamente anche in Italia e vedremo se rappresenta un reale valore aggiunto per gli smartphone Samsung nei quali verrà integrato.

In conclusione

Concludiamo la recensione di Samsung Galaxy S8 Plus con un giudizio generale sul prodotto.

E’ uno smartphone avvenieristico, completo di tutto il meglio che può offrire la tecnologia mobile e straordinariamente affascinante.
Il suo slancio versò ciò che verrà lo pone in una posizione di vantaggio rispetto ai competitor ma nel contempo lo espone ai rischi insiti nell’innovazione.

Le tante funzionalità extra, un software ricchissimo, le criticità che vi abbiamo esposto parlando dei metodi di sblocco potrebbero rappresentare un piatto ostico per una parte dei potenziali interessati e sicuramente un evidente contrasto con la semplicità estrema che offre Apple, il competitor per eccellenza nel mondo mobile.

Samsung Galaxy S8 Plus

Samsung Galaxy S8 Plus deve essere capito e probabilmente con il senno di poi lo ricorderemo come una spinta verso il cambiamento, per il momento ci piace guardarlo con ammirazione e se lo vorrete dovrete prepararvi a convivere con qualche compromesso, da sempre il prezzo da pagare per chi si affaccia sul futuro.

Samsung Galaxy S8 Plus sarà disponibile dal 28 Aprile ad un prezzo di 929€.

Migliori offerte per Samsung Galaxy S8 plus

PAGELLA

Display:
9.7
Ergonomia:
7.4
Hardware:
9.9
Software:
9.5
Batteria:
8.4
Fotocamera:
9.6
Qualità/prezzo:
7.8
Materiali:
10
Audio:
8
Esperienza Utente:
9.0
VOTO GENERALE:
9.1

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Ivan Battaioli

    ragazzi vi spiego in 2 parole cos’è successo in casa Samsung…ci vogliono vendere tutte le parti riciclate di note7 edge, in Galaxy s8 e s8 plus,…ecco perché fa schifo come telefono, e nessuna vera nuova innovazione.

  • Pietro Comoli

    Acquistato da un paio di mesi e perdutamente innamorato. Un appunto su Smart Lock: per funzionare bene dovrebbe comprendere la rete wifi di casa. Funzione che brilla per la sua assenza. La posizione è insicura e il bluetooth non sempre è presente. Esiste la possibilità di lasciare un feedback a Samsung?
    Grazie

  • Jd

    Ciao io ho un problema con il mio Samsung s8 plus comprato 1 settimana fa , il video trema fa tipo onde e ogni tanto le pagine di internet

  • Fabrizio Giorgi

    Salve, oggi mi è arrivato un messaggio da Vodafone x offrirmi il Samsung s8 con un anticipo di 199 euro e poi i consueti 10 euro x 30 mesi, con lo stesso sistema ho preso l’S5 con cui mi sono e mi sto trovando benissimo … a voi esperti chiedo la cortesia di sapere se potrebbe essere una buona offerta in relazione al prodotto … grazie e buona serata

  • francesco

    Aspetto che mi arriva la versione 128gb/6gb

  • Fran Cesco

    Una bella Boiata il sensore delle impronte digitali la in alto, io non lo acquisterò solo per questo motivo , se devo cambiare il mio S7 Edge per migliorare solamente un po in estetica e peggiorare molto in usabilita’ allora bay bay S8.
    Più che un passo nel futuro è un passo indietro, mia modestissima opinione

    • Ivan Battaioli

      d’accordissimo con te anche io mi tengo il mio s7 edge dell’anno scorso…proferisco,..io mi aspettavo una dobbia fotocamera e 6gb. di ram. in piu dicevano display in 4k. in fine è QWHD da 2940 pixel invece di 3840…devono ancora risolvere i problemi di batteria sul nostro dell’anno scorso, figuriamoci su quello di quest anno

  • diluca

    Tutti hanno recensito oramai questo nuovo S8 ma nessuno ancora,almeno in Italia lo ha comprato.Vien da pensare che lo facciano recensire per aumentarne la contestualizzazione mediatica e quindi la sua visibilità… Per chi come me si ostina a leggere le recensioni questo sembra una resa in giro specie se,per curiosità, torni a cercare le recensioni di note 7 e cerchi disperatamente uno solo dei mille recensori che si sia accorto che quello smartphone soffriva dei problemi che poi hanno costretto samsung a ritirarlo dal mercato!
    Meglio un buon libro ragazzi.

    • Josh Bast

      Come si può acquistare una cosa che non è ancora uscita?

    • Matteo Virgilio

      Beh Note 7 è stato rititato perché in qualche esemplare è andato a fuoco..per accorgersene sarebbe dovuto andare a fuoco a me o qualche mio collega. Per fortuna che non è successo!

      • diluca

        Si ma è strano che per tutti invece risultasse come il migliore mai provato,non credi?

        • Matteo Virgilio

          Anche per me era il miglior smartphone mai provato in quel momento..non potevamo immaginare che prendesse fuoco.

  • Guido Bonifaccio

    Ma la batteria dura davvero solo 1 giorno ?
    Mi sembra un po’ poco…

  • Stefano

    Matteo sempre impeccabile!
    Continua così!

  • kalabro

    Alla stregua di apple con le versioni S, anche con samsung dopo una generazione al top bisogna saltarne una.. per conto mio, se non avessi s7 edge, lo prenderei adesso, visto che lo ho e mi trovo bene, ci vediamo con s9; peraltro sono convinto che il sensore anteriore sotto il vetro lo vedremo con note 8 e quindi perfetto su s9. questo è bello, ma no, a questo prezzo non ci sto, troppi compromessi

  • Casper

    Si tratta sempre di punti di vista. Una caratteristica che reputo fondamentale in uno smartphone moderno è la perfetta fruibilità del dispositivo. Questa allo stato attuale può essere garantita solo da un sensore di impronte frontale (o al limite laterale), almeno finché la tecnologia del sensore ultrasonico non sarà matura e perfetta. Quindi, tornando al discorso dei punti di vista, per me si tratta di un grossissimo passo indietro di samsung. S8 ed S8+ sono 2 telefoni che non prenderei nemmeno in considerazione al di sopra dei 400 euro. Chi lavora con intelligenza sa attendere il momento giusto per innovare. Non fa la gara a chi arriva prima partorendo telefoni che peggiorano sensibilmente la user experience.

  • Fabius

    Ne S8 ne questo S8 plus valgono i soldi spesi. Così come altri smartphone. E poi i display Samsung continuano ad avere problemi di i”mpressione”. E in ogni caso quando faranno uno smartphone che mi dura una settimana, allora si parlerà di nuovo di innovazione.

    • francesco

      problemi di impressione? di che parli?

      • u ɐ ı ʇ s ı ɹ ɔ

        Impressioni di Settembre… hai presente la canzone?

  • Ibrisar

    Ma quale passo nel futuro (a parte il processo di costruzione a 10nanometri del processore) girano sempre la stessa frittata e mai una volta che ne esca una accettabile, tutto al modico prezzo di 1.800.000 lire (questa la capiranno solo i più navigati). Sì d’accordo, poi scende e si svaluta a 400 €.. sai che affare.

  • redshift

    Ottima recensione, equilibrata intelligente e con molti spunti di riflessione ! Complimenti

    • Matteo Virgilio

      grazie :)

  • Garrett

    Ma era troppo difficile allineare verticalmente la fotocamere e il sensore?
    Assurdo. Forse il sensore e stato studiato per essere fruibile da chi ha le dita come ET

  • ZioGrimmy

    Per 929 euro ESIGO: batteria da 4500mAh, doppia fotocamera con ALMENO 3X di zoom senza perdita di qualità (come per lo Zenfone 3 zoom), doppio speaker perché quello mono ha veramente rotto le scatole tanto che lo posso capire sull’A5 da 429 euro ma non su un s8+ da 929 euro!

    • Pablo Galattico

      se esigi una 4500 di batteria non puoi però esigere sottigliezza, peso e dimensioni contenute…..non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca!..:)

      • ZioGrimmy

        Lo Zenfone 3 Zoom in 7.9mm di spessore (lo stesso di S8) ha 5000mAh. Ora, Samsung ha molti più sensori, ma non ci credo neanche se lo vedo smontato che non sia stato possibile metterci una unità da almeno 4000mAh. S8 pesa 155, lo zenfone 177, quindi si poteva fare.. sicuramente tutte cose che vedremo nell’s9 :)

        • Pablo Galattico

          non ho parlato solo di spessore ma anche di peso e dimensioni….lo zenfone 3 zoom è 154,3 x 77 x 8 mm e pesa 177 gr mentre s8+ è 159 x 73 x 8 mm quindi ben più stretto e facile da impugnare…poi mettici lo schermo molto ampio la componentistica più ricca e l’impermeabilità che cmq comportano certi accorgimenti nella costruzione!!

        • Dave iam

          Samsung avrebbe potuto chiedere direttamente ad Asus i suoi telefoni di brandizzarli e poi venderli a quelli come te così saresti stato felice.

    • Giustintempo

      Ora, probabilmente a Samsung delle tue esigenze non può fregare di meno. Se non ti piace non lo compri. Non è che lo fanno su misura per te, altrimenti dovrebbero fare 3000 varianti. A me dello zoom ottico non interessa un piffero, mica ci devi fare le foto con un telefono. E dello speaker stereo meno che meno, esistono le cuffie, se non lo sapessi ancora.

    • Carlo Pergolini

      Quoto in toto. 👌
      Anche con i problemi avuti per il sensore di impronte sotto il vetro, potevano fare di più per posizionare intelligentemente il lettore di impronte, migliorare veramente la fotocamera e montare un cavolo di audio stereo scopiazzando semplicemente la soluzione della capsula auricolare ambivalente!
      Eccheccavolo… 😤
      Top di gamma vuol dire TOP in tutto, non a 2/3 del pacchetto.

      • Dave iam

        La fotocamera é migliorata tant’è che ha un sensore ottico diverso hai migliorata molto anche la telecamera frontale non capisco che cosa devi migliorare se è già un’ottima fotocamera. Poi magari scopri che è un telefono da €150. Siccome in Samsung non sono propriamente idioti evidentemente sono stati obbligati a porre il sensore delle impronte digitali lì dove lo hanno messo. Non credo che nessuno in fase di progettazione e di sviluppo mockup non abbia alzato la manina per dire ehi non è forse un po’ scomodo questo sensore? In ogni caso puoi sempre spenderci €1000 per prenderti quel concentrato di design e perfezione quale iPhone 7 plus
        La batteria alle stesse performance che aveva quella della versione precedente di Samsung Galaxy pertanto non capisco dove andare a lamentarsi se non che aumentare le dimensioni esattamente eccezionali come quelli delle della concorrenza che infatti a parità di display praticamente puoi chiamare tablet. È inutile chiedere di far consumare poco una Ferrari puoi sempre comprarti una Panda. In fin dei conti ha le stesse cose di una Ferrari no?

    • Dave iam

      Compra iphone

  • Bruno Fiorenza

    Ormai è abbastanza chiaro che la serie S vada comprata ogni 2 anni saltando a piè pari i numeri pari (s6, s8) così come per Apple è consigliabile comprare solo i vari 6S, 7S eccetera.
    Bellissime implementazioni che però hanno bisogno di affinamento. Considero gli acquirenti di S8 come dei beta tester per S9. Quello sarà veramente il super smartphone. Dove avremo stesso form factor, con 2 fotocamere, lettore impronte sotto il display e forse, si ritornerá anche ad una versione flat. Stesso discorso per il software, dove un anno di sviluppo in più ci porterà applicazioni immediatamente ottimizzate per questo particolare aspect ratio del display e sto bixby (completamente inutile a mio avviso, quando c’è già Google assistant) che avrà tutte le sue funzioni operanti.
    Insomma, qualcuno dura sicuramente che ho fatto la scoperta dell’acqua calda, ma credo sia importante sottolineare questo aspetto in fase di recensione.

    • Matteo Virgilio

      Il pensiero è condivisibile, non se tu abbia visto la recensione video o quella scritta ma da entrambe le parti in maniera diversa ererge lo stesso concetto. Chiaramente esposto nei limiti che la professionalità di questo mestiere impone ;)

      • Bruno Fiorenza

        Ho letto la recensione ed ho visto il video. E, sì, il concetto emerge. forse non in maniera così immediata, ma capisco le “problematiche” professionali di cui parli. In definitiva il mio commento voleva essere rivolto più verso chi commenta l’articolo e spara a zero sulle pecche dell’ S8. Poi volendo, si potrebbe stare a disquisire per ore su argomenti come il prezzo esagerato a cui viene proposto, che forse non giustificano le innovazioni, specie se per implementarle, si sono dovute fare scelte discutibili come il sensore delle impronte, l’audio mono o la solita batteria risicata confronto all’hardware. Una cosa che condivido pienamente dell’articolo è che questo smartphone è pensato per la massa. E forse, per persone come noi che scriviamo qui, sono più indicati telefoni come il Oneplus 3t. Troveremo sempre da ridire su telefoni “iphone style” come questo S8

        • Dave iam

          Quello che scrivi è corretto ma alla fine chi conta è la massa e di certo non si spreca a valutare le piccolezze come i soliti 4 che girano nei blog italiani di tecnologia. Anche se fosse stato migliore e anche se fosse costato meno anche se fosse stato più leggero e avesse avuto la fotocamera migliore comunque qui dentro e altrove ci sarebbe gente che avrebbe preferito un mattone rosso dicendo che era migliore di questo telefono pertanto il problema non si pone. Io lavoro con i coreani e ti posso dire che per tradizione e cultura stanno a metà tra i cinesi e giapponesi. I primi sono qualunquisti e se non gli insegni a fare le cose bene mai le cose bene faranno. I secondi sono dei perfezionisti ma anche troppo legati alle loro convinzioni pertanto conservatori. I coreani sono un mix, fanno le cose bene ma a volte eccedono nel qualunquismo e quindi si aspettano ti anche su certe cose si possa sorvolare. Per questo da S3 in avanti è vero che c’è sempre qualcosa che stona ma di certo te lo fanno comunque pagare. Ovviamente nessuno impone di spendere i soldi per comprare un prodotto che non piace o per il quale si pensa manchi qualcosa. Diciamo che è un peccato. Ma é così. Che piaccia o no l’unica azienda in questo momento che riesce a garantire un’esperienza fondamentalmente soddisfacente quando acquisti un suo prodotto è sicuramente Apple. Ovviamente non è più un’azienda innovativa ma tende a conservare e migliorare i propri prodotti senza stravolgimenti ovviamente compromessi si riflettono nel design statico. Samsung sicuramente osa, ma a volte dovrebbe essere più concreta e osare mene. Bixbi potevano risparmiarselo nessuno ne avrebbe sentito la mancanza anzi in questo momento è un prodotto inutile un plauso per Dex che passa quasi come una funzione di secondo piano e invece credo che dovrebbe far riflettere molto e dare un gran valore aggiunto al prodotto. Fateci caso ogni volta che esce un Samsung Galaxy nuovo viene sempre da dire una sola parola, peccato….

          • Matteo Virgilio

            Io credo che in questo caso realmente Samsung ci abbia provato, diversamente dal passato c’è stata innovazione tecnica, non fosse altro per un design che costringe inevitabilmente a riprogettare lo smartphone.
            Detto ciò ricordiamoci che l’azienda si è trovata in una condizione dove non poter sbagliare a causa del flop Note 7 e questo sicuramente ha inciso nel prendere decisioni durante lo sviluppo.

            Quindi concordo sul fatto che Samsung sia abile nel tirare la corda finché basta, rallentare il mercato e giocare un po’ con l’innovazione..ma in questo caso penso che le intenzioni buone ci fossero tutte..

    • Dave iam

      Veramente con Samsung sempre così alla fine non hai mai un prodotto ferito e hai come la sensazione di essere uno che fa il beta tester e non il cliente che si merita di spendere €829 e di avere un telefono finito. Da s3 in poi è sempre stato così purtroppo. A prescindere un plauso Samsung e comunque innova a differenza di un’azienda leader di mercato che si può permettere di cambiare unicamente quattro elementi ogni due anni e spacciare il proprio prodotto come nuovo.

  • Giovanni Bellineli

    Autonomia non promossa a pieni voti però voto altissimo finale… Mah. Per 929 euro bisognerebbe essere più esigenti. Soprattutto su un campo così importante come l autonomia.

    • Pablo Galattico

      per l’autonomia occorre ancora capire bene….il sw è ancora non definitivo….poi su altri lidi ho letto che ci vogliono diversi giorni per stabilizzare i consumi per via di bixby che nei primi giorni consuma di più perchè deve imparare le abitudini dell’utilizzatore e quindi magari sincronizzazione e risorse di sistema sono più spremute del normale con conseguente impatto sui consumi!

      • Matteo Virgilio

        Smentisco categoricamente, il software è definitivo e su questo non ci piove.
        Un conto è dire che deve migliorare e ha ancora diversi bug, un altro è sostentere che non sia definitivo.
        Anche la cosa di Bixby è un’invenzione..il consumo dell’assistente è inesistente in questo momento, semplicemente perché è completamente disabilitato se non per le schede di Hello Bixby che hanno un impatto paragonabile ai cookie sul browser.
        Semplicemente il fmw subisce diversi bug sulla gestione hardware che si spera vengano risolti in breve tempo.

        • Pablo Galattico

          che il Sw sia definitivo ho i miei dubbi visto che sei l’unico che lo afferma (e seguo un po tutti i blog) e visto che manca ancora quasi un mese alla commercializzazione del prodotto…su bixby non saprei ma ho visto consumi alquanto anomali sulle voci relative a sistema android et simila….in ogni caso vedo pareri molto contrastanti sull’autonomia da parte dei tanti blogger nazionali!!…fermo restando che qua nessuno è il “verbo”!!!

          • Matteo Virgilio

            Samsung non ha fatto alcun tipo di dichiarazione in merito al software, se dovessero arrivare sicuramente lo segnaleremo ;)

          • Pablo Galattico

            e questo è un conto ma da qui ad affermare categoricamente che sarà il SW definitivo con cui sarà venduto a fine mese ce ne passa…nulla di personale!..:)….P.S: anche sul fatto che il riconoscimento dell’iride non funzioni al buio lo sto sentendo per la 1a volta qui!!

          • Matteo Virgilio

            Quando le aziende forniscono sample con software non definitivo si affrettano in tutti i modi a segnalarlo. In questo caso Samsung non ha detto nulla..quindi è certo che sia definitivo.
            Poi magari verrà aggiornato, ma questo è un discorso totalmente diverso.
            Guarda..non so cosa dire se miei colleghi hanno detto diversamente sullo sblocco sull’iride, attenzione comunque che non ho detto che NON funziona, ma che funziona male.

          • Pablo Galattico

            ok….cmq alla fine da appassionato di tecnologia seguo un pò tutti per mediare sulle varie conclusioni relative ai vari prodotti testati…mi rendo conto che per motivi professionali/aziendali dovete per forza di cose tirar fuori una recensione in tempi abbastanza ristretti perchè secondo me ci vorrebbe un mesetto abbondante d’uso per farsi un idea quanto più realistica possibile di certe caratteristiche (soprattutto autonomia) dei terminali appena immessi in commercio!

          • Matteo Virgilio

            Son d’accordissimo, dovresti utilizzarlo un mesetto per tirare fuori un parere completo, purtroppo è davvero impossibile per i motivi che hai citato..cerchiamo comunque di rimediare con focus e appfrofondimenti, confronti ecc

    • Matteo Virgilio

      Il voto sull’autonomia rispecchia un giudizio alto ma non altissimo. Ho valutato meglio decine di altri smartphone.
      In ogni caso bisogna sempre tenere a mente che stiamo parlando di uno smartphone che ha pochissime sbavature e quelli che io chiamo “compromessi” su altri device non si paleserebbero nemmeno perché coperti da lacune effettivamente gravi.
      Per esempio, che il riconoscimento dell’iride non funzioni bene col buio è un difetto che ho segnalato..ma è anche l’unico smartphone dove potrebbe esistere.

      • Shawn

        Si ma tu stai dicendo che è un pregio avere una cosa che ha un difetto piuttosto grave? Cioè capisco se non funzionasse con gli occhiali, ma al buio insomma.. A me sembra un voto troppo alto, se la batteria è altalenante e arrivi a 4.30 di schermo rischiando di non finire la giornata su un top di gamma da 930 euro scusa ma il voto deve essere basso, che sia Samsung o huawei o HTC o lg.

      • Dave iam

        Io trovo difficile pensare che la scansione dell’iride possa funzionare bene al buio. È ovvio che sia così. Quando si ha il buio basta usare il PIN. Nel mio smartphone il lettore di impronte posizionato lateralmente e se non ho voglia di alzare il telefono digito tranquillamente il PIN è un’opzione. Per quelli che hanno il lettore posteriore di impronte digitali a prescindere dalla posizione è la stessa identica cosa ci sono diverse opzioni una sceglie che più preferisce. Questo smartphone è stupendo ma non ha poche sbavature hanno concepito un assistente virtuale incompleto e che sinceramente potevano evitare nessuno ne avrebbe sentito la mancanza. Quando ho chiesto a fonti ufficiali di Samsung perché la posizione del lettore di impronte così infelice (anche un cerebroleso sa che è scomoda la posizione è non credo che in Samsung non lo sapessero) mi è stato detto che non c’era spazio a livello di componentistica per porlo al di sotto della fotocamera. Sarà anche una scusa ma io mi auguro davvero che sia così. Per il resto che dire uno smartphone meraviglioso era un’azienda che almeno osa.

  • mister no4h

    Nella recensione dici una cosa e poi qua metti dei voti altissimi..

    • Matteo Virgilio

      Bisogna fare attenzione a contestualizzare gli appunti che ho fatto nella recensione: dire che ci sono dei compromessi non equivale a bocciare un certo aspetto.
      In questo caso lo smartphone è quasi perfetto e gli aspetti negativi che ho trovato vanno intesi in un contesto di fascia altissima.
      Per questo magari un valore non è stato 10 ma 9.5 oppure 9 ma non 9.5 e via dicendo.

  • Michele

    m…..mi…………….mille………euro……..devo ancora continuare a commentare?…………….

    • Giustintempo

      m…mi…mille… se non li hai non devi mica comprartelo, mica ti obbliga il dottore a buttarli nel cesso per comprarti sto S8. Tu vorresti il meglio della tecnologia a 99 centesimi. Giusto, ragionamento esatto

      • Michele

        infatti non sono io che devo andare dal dottore, ma chi se lo compra… ma non un dottore qualunque… uno proprio bravo… e comunque, si, voglio il meglio della tecnologia a 99 cent, anzi no, pure troppo… praticamente, lo vorrei pagare a prezzo di costo. ragionamento più che esatto. PS. rispondendo in un modo più “tecnico”, potrei tranquillamente affermare che nell’uso quotidiano, quello che tu chiami “il meglio della tecnologia”, non serve. la fascia media dell’attuale mercato basta e avanza.

  • Comeunacatapulta

    Matteo complimenti! Sempre sincero e senza peli sulla lingua.. recensioni fantastica

  • Djanno

    Recensione completa ed imparziale.
    Voti gonfiati però…

  • AntonioSM77

    Matteo… nel video parli di compromessi, ma questi compromessi (visto anche il prezzo del prodotto) non mi pare si riflettano sul voto finale…

    • Matteo Virgilio

      Sono compromessi all’interno di un contesto che rasenta livelli assoluti.
      È come parlare di una Ferrari e dire che ha solo 600 cavalli e non 650..chiaro che magari lo si sottolinea in una recensione tecnica ma non per questo il valore dell’auto rispetto alle alternative peggiora.

  • LucasZilli

    Ottima recensione la stavo aspettando! :D
    Che dire, Samsung ancora una volta tira fuori un concentrato di tecnologia che probabilmente detterà legge per tutto l’anno. Mi lascia perplesso la decisione di non fare una versione flat, è campo libero ad LG che sicuramente ne approfitterà per rosicchiare un po’ di clienti. Per noi ben venga e forse io opterò proprio per quest’ultimo.

  • Demetrio Marrara

    Ora io non voglio far sempre il bastian contrario, ma come si fa a dare alla voce esperienza utente 9.5 se poi ci sono tutti quei compromessi solo per operare uno sblocco, il gesto più consueto in una giornata di utilizzo. Idem l’audio mono, ma non di qualità e la batteria buona, ma non sorprendente. Senza tralasciare il fatto che sia una saponetta e che il display sia parecchio riflettente. Non sono anche questi fattori che inficiano l’esperienza d’uso?

    D’accordo su display, fotocamera ed hardware perchè sono oggettivamente le migliori e non si può dir nulla. Io ad esempio sarei stato più severo anche su qualità costruttiva e software. Un software pieno di ridondanze superflue a cui si riallaccia la storia dei metodi di sblocco, mentre per quanto riguarda la qualità costruttiva l’unico appunto è che per la bellezza di 929€ mi aspetto un trattamento oleofobico degno di questo nome e non un vetro pieno zeppo di ditate.

    Come avete detto voi, un passo verso il futuro, ma, per quanto mi riguarda, 3 passi indietro nell’usabilità.

    • Dario

      Cosa ti aspetti da questo blog??? Si chiama tutto Android ma come ho già detto si dovrebbe chiamare tuttosamsung…sono talmente di parte che quando ci sono difetti li minimizzano e fanno passare le innovazioni come il futuro..ma state tranquilli che il lettore dell’iride non lo userà nessuno e il prox galaxy tornerà ad avere solamente il lettore di impronte frontale..e poi dove sta tutto sto futuro???? Fotocamera vecchia design vecchio e scomodo da impugnare esperienza d’uso pessima a causa dei metodi di sblocco..spero che la gente si renda conto e non lo compri

      • LucasZilli

        Disse il famoso Dario noto per essere hater Samsung e “tuttoApple”. Mi chiedo come tu possa screditare così la credibilità di una testata giornalistica, sai che rischi nel penale? Un consiglio da amico, esprimi la tua opinione senza diffamare il lavoro delle persone. Oppure commenta solo i siti di iPhone dato che sei dichiaratamente di parte.
        Spezzo una lancia in favore di Matteo perché ha giustamente criticato questo prodotto dove era necessario, non come altri recensori che “va sempre tutto bene”.

        • Dario

          Scusa non mi sembra di avere diffamato nessuno..evidentemente basta dire che uno è di parte e per te quella è una diffamazione..forse ho usato il tono un po’ pesante lo ammetto ma ho solo espresso la mia opinione dove si capisce chiaramente che non condivido la recensione..spezzi una lancia in favore di Matteo che ha fatto delle critiche giustamente..ma sono critiche che poi vengono subito minimizzate e fanno passare questo s8come qualcosa di incredibile quando lo è…e per dimostrarlo basta anche il solo esempio della fotocamera che è praticamente la stessa di s7..
          Ultimo appunto..non sono di parte Apple..sono semplicemente contro Samsung e preferisco huawei o lg se devo scegliere Android !!!! Spero di non aver commesso un reato dicendo questo…

          • Pablo Galattico

            appunto l’hai detto tu: “sono semplicemente contro samsung”…quindi sei prevenuto verso samsung e questo anche inconsciamente ti porta ad essere ipercritico verso i prodotti di questa azienda….P.S: sono un utente xiaomi!….non sono contro nessuna azienda/prodotto ma solo contro la politica dei prezzi fuori dal mondo verso cui il settore mobile sta andando!

      • Matteo Virgilio

        @disqus_dmMkfjMc2S:disqus non capisco le tue affermazioni, davvero e mi dispiace sinceramente leggerle dopo che ho segnalato ogni pelo, ogni sbavatura, ogni minimo difetto di questo telefono entrando nei minimi dettagli. Video + recensione scritta creata con minuzione e con lo scrupolo di non lasciare nulla di “non detto” .
        Sbaglio o i difetti che tu stesso hai elencato li hai letti proprio sulla recensione?

  • Bioexml

    veramente un peccato per lo sblocco dietro così scomodo, per il resto un ottimo device

  • silvio

    Lo trovo esteticamente bellissima e con molta probabilità sarà lo smartphone dell’anno. Diciamo che hanno messo tutto e di più, alla fine può sembrare un’accozzaglia di tecnologia. Speriamo che il se regga bene.

  • Giovanni

    Che spettacolo di smartphone mamma mia!
    Comunque io penso che anche Apple lancerà un iPhone Edition voi fiocchi eh.

Top