Recensione Asus Zenfone 3 Max: look ricercato e 4100 assi nella manica

Recensione Asus Zenfone 3 Max: look ricercato e 4100 assi nella manica
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/Zenfone3-max-copertina.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/Zenfone3-max-copertina-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/Zenfone3-max-copertina-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/Zenfone3-max-copertina.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/09\/Zenfone3-max-copertina.jpg"}, "title": "Recensione Asus Zenfone 3 Max: look ricercato e 4100 assi nella manica" }

Recensione ASUS Zenfone 3 Max – Reduce dal buon successo di Zenfone Max, ASUS ripropone un nuovo prodotto con batteria capiente per la nuova linea di Zenfone.

Zenfone 3 Max copia il suo portabandiera nel rapporto con il predecessore, anche in questo caso un netto cambio di marcia per dimensioni, qualità costruttiva e rapporto qualità prezzo oltremodo conveniente.

Vale la pena scoprire più nel dettaglio ASUS Zenfone 3 Max nella nostra recensione.

Unboxing di Zenfone 3 Max

Nella confezione di vendita sono presenti il classico cavetto USB/micro USB (non type C), l’alimentatore da parete da 5V/2 A, un paio di cuffiette di buona fattura e un comodo cavetto OTG che serve anche a passare energia da Zenfone 3 Max verso altri device.

Video recensione di ASUS Zenfone 3 Max

Hardware & Connettività

ASUS Zenfone 3 Max ha un hardware votato al risparmio energetico, si compone infatti di un modesto processore Mediatek MT6736M, quad core con tutti Cortex A53 operanti alla frequenza massima di 1,25 GHz, insieme alla GPU Mali T720 MP2.  La RAM è da 2 o 3 GB accompagnata da 16 o 32 GB di memoria interna rispettivamente.

A bordo del device ci sono tutti i sensori utili ad un utilizzo senza rinunce. Troviamo quello di luminosità, di prossimità, l’accelerometro, il giroscopio e il magnetometro.
Molto gradita la presenza di un buon sensore di impronte digitali, preciso ma un po’ lento a reagire. Diciamo che la colpa è da dividere con il processore pigro.

zenfone3max3_tta

In fatto di connettività ASUS ha optato per LTE di Cat. 4, WiFi 802.11 b/g/n e Bluetooth 4.0. Purtroppo manca il chip NFC, mentre sono presenti radio FM e GPS.

Parte telefonica e antenne

Zenfone 3 Max è un dual sim (dual standby) ma per usufruire del secondo slot (uno nano sim e uno microsim) è necessario rinunciare all’espansione della memoria con microSD.

Nella settimana di test non abbiamo mai riscontrato particolari problemi e anzi, si è dimostrato molto affidabile. Il WiFi con protocollo 4.0 limita un po’ la portata mentre su GPS e bluetooth il comportamento è impeccabile.

Prestazioni e gaming

Non ci si può aspettare molto dal pacchetto hardware montato ma è lecito pretendere una piacevolezza d’uso discreta. In effetti Zenfone 3 Max non fallisce nell’intento, senza mai essere troppo veloce, riesce comunque a districarsi anche nelle situazioni di forte stress come la navigazione e il gaming.

Non abbiamo verificato alcuna tendenza al surriscaldamento.

Ergonomia, Design & Materiali

ASUS sembra aver capito quali sono le dimensioni ideali per una buona usabilità senza rinunciare all’esperienza multimediale. Come Zenfone 3 l’ergonomia è ottima ma in questo caso la back cover in alluminio si è rivelata molto meno scivolosa.

zenfone3max4_tta

L’ingombro è di 149.5 x 73.7 x 8.6 mm per un peso di 148 grammi, un risultato ottimo considerando lo spazio dedicato all’alloggiamento della batteria da ben 4100 mAh.

La qualità costruttiva è elevata, di buona qualità l’alluminio di cui sono composti la back cover e il frame, bello anche il vetro protettivo 2.5d.

Display, Audio & Multimedia

Il display è da 5,2 pollici con risoluzione HD (1280×720 pixel), si tratta di un LCD IPS. La risoluzione non è altissima e qualche pixel si vede, nulla di cui preoccuparsi ma ormai il nostro occhio si è abituato a risoluzioni superiori.

Al di là della densità di pixel, la qualità è in linea con la fascia medio bassa del mercato, il trattamento oleofobico non è dei migliori e i colori sono piacevoli solo se visti perpendicolarmente.
Aumentando l’angolo di incidenza del nostro sguardo, la saturazione diminuisce e i neri perdono profondità.

zenfone3max1_tta

La parte audio è affidata ad un singolo speaker posizionato sulla parte posteriore della scocca. Purtroppo non c’è alcun accorgimento che eviti l’occlusione dell’audio in uscita e in effetti basta appoggiare il device su una superficie piana per ridurre quasi a zero il volume in uscita.

A livello software la multimedialità è molto curata con un’app dedicata al controllo audio e una galleria chiara e ricca di funzioni, però a causa di un display mediocre e un audio rivedibile il punteggio generale non può superare una sufficienza stiracchiata.

Fotocamera

Il comparto fotografico è nuovamente un aspetto sufficiente per ASUS Zenfone 3 senza dover scomodare troppe parole di complimento.
Abbiamo un sensore da 13 Mega Pixel con ottica non stabilizzata F/2.2 e flash LED singolo.

zenfone3max2_tta

Le performance sono in linea con la fascia di prezzo ma un po’ appesantite da un software (Pixel Master) proprietario che storicamente ha più di una difficoltà nell’elaborazione dei dati su prodotti che non possono contare su hardware di primo livello.

Di giorno le foto sono gradevoli, di notte invece mettono in luce tutti i limiti del comparto. Selfie invece nella media grazie ad una cam frontale da 5 mega pixel.

Anche in video prestazioni appena sufficienti.

Batteria & Autonomia

La batteria è da 4130 mAh. Si tratta di una capacità particolarmente elevata e costituisce il vero cardine di ASUS Zenfone 3 Max.

Le performance sono decisamente soddisfacenti, si riescono a coprire almeno 6h30min di schermo acceso in una giornata di stress intenso. Con un po’ di attenzione ai consumi si può arrivare alla giornata e mezza di autonomia.

I risultati sono certamente ottimi ma siamo fermamente convinti che si possa fare di più, anche considerando i risultati molto positivi di ASUS Zenfone 3 con “soli” 2600 mAh di batteria.

Software

Come tutta la nuova linea di Zenfone, anche questo modello vede installata la ZenUI 3.0. Rispetto a Zenfone 3, mancano diverse opzioni ma paradossalmente la lacuna si è rivelata un pregio.

Le opzioni di personalizzazione non mancano, a partire dal launcher, modificabile in ogni aspetto. Si possono poi scegliere e riordinare i quick toggle, utilizzare il sensore di impronte digitali per scattare foto o rispondere a chiamate, è possibile attivare alcune gesture a schermo spento per risvegliare o sbloccare entrando direttamente in app prescelte.

Non mancano le modalità bambini e semplificata che rappresentano sempre un bel punto di riferimento nel mondo Android sotto questo particolare punto di vista.

Ogni app preinstallata ha al suo interno vari settings per cucirsi attorno alle proprie esigenze l’esperienza di Android. Come sempre troviamo l’ottima suite multimediale del brand taiwanese, un paio di app dedicate alla produttività come Super Note e Do It Later e a nostra discrezione potremo installare tanti altri programmi proprietari con i quali sfruttare al massimo la flessibilità offerta dal sistema del robottino verde.

In conclusione

ASUS Zenfone 3 Max è riuscito a convincerci, rappresenta una decisa evoluzione rispetto al suo predecessore sotto tutti i punti di vista ad eccezione dell’autonomia.

Questa precisa scelta del brand taiwanese incontrerà pareri favorevoli e contrari, noi la consideriamo come la giusta direzione per rimanere al passo di un 2016 in cui la qualità generale degli smartphone si è impennata.

Uno Zenfone Max 2 (perdonateci l’espressione) non avrebbe avuto senso, mentre Zenfone 3 Max, seppur con molti, forse troppi, compromessi, ha una sua collocazione e catturerà certamente una bella fetta di potenziali acquirenti.

Le rinunce non sono gravi ma se cercate un prodotto che fa belle foto, con un display di qualità o prestazioni al top fareste bene ad orientarvi altrove, o meglio ancora, a mettere mano al portafogli visto che sotto i 199€ di listino necessari per acquistare Zenfone 3 Max è difficile trovare molte alternative, per lo meno nel mercato retail.

Se ancora foste scettici date un occhiata alle migliori offerte online per ASUS Zenfone Max, il prezzo sta calando velocemente e potrebbe far assumere al prodotto tutto un altro appeal.

Migliori offerte sul web per ASUS Zenfone 3 Max:

Pagella

7.8
Display
8.2
Ergonomia
7.1
Hardware
7.9
Software
8.9
Batteria
7.4
Fotocamera
8.5
Qualità/prezzo
8.3
Materiali
7.0
Audio
7.8
Esperienza Utente
7.9
Condividimi!