Ripetendo in qualche modo quanto avvenuto negli ultimi eventi di presentazione, Huawei ha annunciato oggi Huawei P20 Lite, il più piccolo degli smartphone della nuova famiglia, i cui top di gamma saranno presentati il 27 marzo a Parigi.

Dopo le indiscrezioni delle ultime settimane, e dopo che nelle ultime ore si sono susseguiti gli avvistamenti in vari negozi fisici e online italiani, Huawei ha confermato che lo smartphone è ufficialmente in vendita, senza dunque un evento ufficiale di presentazione. Andiamo a riepilogare la scheda tecnica, della quale abbiamo scoperto quasi tutto nelle ultime settimane.

  • schermo FullHD+ da 5,84 pollici con risoluzione di 1080 x 2280 pixel, fattore di forma 19:9, notch e vetro 2,5D
  • SoC HiSilicon Kirin 659 con CPU octa core a 2,36 GHz e GPU ARM Mali-T830 MP2
  • 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile con microSD fino a 256 GB
  • doppia fotocamera posteriore con sensore principale da 16 megapixel e sensore secondario da 2 megapixel per la profondità di campo
  • fotocamera frontale da 16 megapixel
  • connettività 4G/LTE (modem Cat.6), WiFi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS, GLONASS, Dual SIM, connettore USB Type-C, lettore di impronte nella cover posteriore
  • batteria da 3.000 mAh
  • dimensioni 148,6 x 71,2 x 7,4 millimetri e peso di 145 grammi
  • sistema operativo Android 8.0 Oreo con interfaccia personalizzata EMUI 8.0

È così confermata la presenza del notch nella parte alta dello schermo, che ospita la fotocamera frontale da 16 megapixel, i vari sensori e la capsula auricolare. È dunque certo che ritroveremo questo dettaglio, che a quanto pare non è stato accolto in maniera calorosa dagli utenti, anche in Huawei P20 e Huawei P20 Pro, seguendo quello che sembra essere il trend del 2018.

La fotocamera può contare su due sensori posteriori, uno principale da 16 megapixel e uno secondario da 2 megapixel che dovrebbe consentire di ottenere delle buone foto con effetto bokeh. Nessun intervento da parte di Leica per l’ottimizzazione, che resta ancora una volta una prerogativa dei modelli più costosi e prestigiosi.

Anche nella parte frontale abbiamo un sensore da 16 megapixel, che consente di effettuare selfie di elevata qualità, grazie anche alle classiche ottimizzazioni, effetto bellezza e molto altro che caratterizzano la EMUI 8.0, basata su Android 8.0 Oreo con cui è equipaggiato questo Huawei P20 Lite. Ritroviamo il lettore di impronte digitali nella parte posteriore, a differenza dei modelli che saranno presentati il 27 marzo e che utilizzeranno, secondo le ultime indiscrezioni, un lettore frontale collocato nella cornice inferiore.

Nella confezione di vendita, oltre allo smartphone, troverete un caricabatterie da [email protected] per la ricarica rapida della batteria integrata, un paio di cuffie e il cavetto Type-C per la ricarica, una novità per i prodotti Lite di Huawei. Il prezzo di vendita di Huawei P20 Lite è di 369,00 euro ed è già disponibile nei negozi nella colorazione Midnight Black, con alte colorazioni, tra cui oro, oro rosa e azzurro, che dovrebbero arrivare nei prossimi giorni.

Seguiteci sul nostro canale Instagram perché a breve arriverà l’unboxing con una sessione Q&A.