Sembra che quest’anno i produttori di smartphone abbiano deciso di concentrarsi maggiormente sul comparto fotografico, con risultati soddisfacenti secondo quanto riporta il noto sito DxOMark, uno dei punti di riferimento nella fotografia.

Dopo aver assegnato 98 punti al comparto fotografico dei nuovi Google Pixel 2 e Google Pixel 2 XL, è la volta di Huawei Mate 10 Pro, presentato lunedì scorso a Monaco di Baviera, che finisce sul podio a un solo punto di distanza dai top di gamma di Google.

Il nuovo flagship del colosso cinese, grazie alla NPU (Neural Processing Unit) del SoC Kirin 970, ottiene 100 punti per quanto riguarda la parte fotografica, e 91 punti nella parte video. Tra i punti a favore del comparto fotografico, realizzato ancora una volta in collaborazione con Leica, troviamo un elevato livello di dettaglio, anche con poca luce, e poco rumore nelle immagini anche con lo zoom 2X.

L’autofocus e l’effetto¬†bokeh¬†di Huawei Mate 10 Pro¬†sono stati apprezzati mente tra i difetti si segnalano alcuni artefatti nelle foto che includono il cielo e qualche instabilit√† nell’esposizione in occasione di scatti ravvicinati. Il comparto video soddisfa per la stabilizzazione e il basso livello di rumore mente tra i punti deboli ci sono un dettaglio non elevato nelle texture e una lieve mancanza di range dinamico nelle scene molto contrastate.

Per un’analisi approfondita vi invitiamo a consultare la dettagliata analisi di¬†DxOMark, che potete trovare a questo indirizzo.

Vai a: Huawei Mate 10 Pro è intelligente? Focus su EMUI 8.0 e intelligenza artificiale (video)