Le funzioni di Digital Wellbeing arrivano sull’app di Google Home, ma non per tutti

Le funzioni di Digital Wellbeing arrivano sull’app di Google Home, ma non per tutti
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/Digital-Wellbeing-Google-Pixel-1-460x331.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/Digital-Wellbeing-Google-Pixel-1-635x457.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/Digital-Wellbeing-Google-Pixel-1.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/Digital-Wellbeing-Google-Pixel-1.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/Digital-Wellbeing-Google-Pixel-1.png"}, "title": "Le funzioni di Digital Wellbeing arrivano sull’app di Google Home, ma non per tutti" }

Un utente su Reddit ha dichiarato di aver ricevuto alcune funzionalità di Digital Wellbeing sull’applicazione di Google Home.

Digital Wellbeing, lo ricordiamo, è una funzionalità introdotta da Google con Android 9 Pie che permette di tenere sotto controllo l’utilizzo dello smartphone monitorando le app usate e permettendoci di impostare specifici timer, silenziare la suoneria e altre funzioni dedicate.

Google aveva confermato in passato l’arrivo di Digital Wellbeing su Google Home Hub e tutta la famiglia di speaker intelligenti, Google Home Mini e Google Home Max. A Mountain View sembrano aver mantenuto la promessa, poiché un utente su Reddit ha postato gli screenshot della sua app di Google Home che mostra alcune di queste funzionalità.

 

Sembra che Digital Wellbeing, almeno inizialmente, permetterà di impostare due funzioni su Google Home: filters downtime. La prima permette di impostare un limite d’età per evitare la riproduzione di file multimediali da parte di utenti non registrati, mentre la seconda è una sorta di modalità Non Disturbare, simile a quella che troviamo su praticamente ogni smartphone Android.

Al momento, trattandosi di un caso isolato avvenuto probabilmente per soli scopi di test, non sappiamo quando questa utile funzione arriverà per tutti gli utenti.

 

Condividimi!