WhatsApp vs Telegram: chi vince e perché? Facciamo un po’ di chiarezza (video)

WhatsApp vs Telegram: chi vince e perché? Facciamo un po’ di chiarezza (video)
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/03\/WhatsAppvsTelegramCopertina_Watermarked_1.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/03\/WhatsAppvsTelegramCopertina_Watermarked_1-460x259.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/03\/WhatsAppvsTelegramCopertina_Watermarked_1-635x357.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/03\/WhatsAppvsTelegramCopertina_Watermarked_1.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/03\/WhatsAppvsTelegramCopertina_Watermarked_1.jpg"}, "title": "WhatsApp vs Telegram: chi vince e perch\u00e9? Facciamo un po’ di chiarezza (video)" }

Confronto WhatsApp vs Telegram – La sfida tra Telegram e WhatsApp va avanti ormai dal 2013, quando i fratelli Nikolai e Pavel Durov decisero di entrare nel mercato dominato incontrastatamente dall’app di messaggistica più famosa al mondo, attualmente proprietà di Mark Zuckerberg.

Oggi cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sulle due applicazioni, soffermandoci sulle differenze, sui pro e sui contro di ciascuna app, smentendo alcune false credenze. Indubbiamente Telegram offre più funzionalità di WhatsApp, ma vediamo esattamente quali, in che modo e se è tutto oro ciò che luccica.

Di seguito trovate il video confronto WhatsApp vs Telegram, pubblicato sul nostro canale YouTube.

WhatsApp vs Telegram: il video confronto

Produttività: non c’è storia

Per quanto riguarda la produttività delle due applicazioni Telegram è decisamente superiore rispetto a WhatsApp, ma vediamo perché.

Multiaccesso

Telegram permette di associare un nome utente: è possibile accedervi, infatti, anche da smartphone o da tablet che non hanno la vostra SIM al loro interno. Per chi è solito cambiare smartphone o passare dal proprio tablet al telefono è senz’altro una caratteristica fondamentale.

Su WhatsApp, invece, ogni volta che cambiamo dispositivo dobbiamo cancellare l’account dal vecchio smartphone e rifare la configurazione sul nuovo, senza contare che non è presente un’app per tablet.

Client Desktop

Entrambe le applicazioni hanno un programma per PC e una versione web. La differenza fondamentale sta nel fatto che per WhatsApp abbiamo una semplice interfaccia verso lo smartphone, in poche parole se il vostro dispositivo è scarico o non è connesso ad internet non potrete usare il client desktop.

Su Telegram le istanze di client desktop e client su smartphone sono completamente separate.

Backup e Cloud

Telegram memorizza tutti i propri messaggi sul cloud e salva in locale solo una parte di essi, a tal proposito potete decidere di cancellare automaticamente ogni settimana o ogni mese il database locale, funzione utilissima soprattutto per gli smartphone con poca memoria.

Le chat di WhatsApp, invece, sono tutte in locale e le varie foto, immagini e messaggi vanno cancellati manualmente nel caso in cui la memoria del vostro smartphone si riempia.

Tuttavia è possibile effettuare un backup periodico su Google Drive, anche se non compatibile con gli altri sistemi operativi, ad esempio su iOS il backup viene fatto tramite iCloud.

Allegati

Telegram permette l’invio di foto e video non compressi, oltre che di qualsiasi altro file, dalle applicazioni agli archivi, che rientrino nella dimensione massima di 1.5GB. WhatsApp comprime foto e video che vengono inviate tramite l’applicazione ma permette anche l’invio di documenti pdf e office fino a 100MB per file.

Sicurezza: sfatiamo qualche mito

Uno dei punti cardini del confronto WhatsApp vs Telegram è senza dubbio la questione legata alla sicurezza, riguardo la quale c’è sempre un po’ di confusione.

WhatsApp utilizza la crittografia end-to-end in tutte le chat. Questo vuol dire che il messaggio viene criptato all’invio e decriptato alla ricezione, solo il dispositivo che invia e quello che legge possono accedere al contenuto del messaggio. WhatsApp, quindi, promette di salvare sui propri server solo data, ora e numero di cellulare del mittente.

Nelle chat standard di Telegram abbiamo una crittografia tra Client e Server, i messaggi vengono tutti memorizzati sul cloud a cui lo stesso smartphone ricevente deve accedere per leggere il messaggio. La crittografia end-to-end, invece, è attiva per le chat segrete, in questo caso messaggi non vengono memorizzati dal server.

WhatsApp sotto questo punto di vista è più sicuro di Telegram, anche se bisogna considerare due fattori importanti:

  • Sui server di WhatsApp vengono memorizzati, in ogni caso, i numeri di telefono
  • Se avete attivo il backup tramite Google Drive le vostre chat verranno memorizzate sui server di Google

Insomma nessuna delle due applicazioni brilla per quanto riguarda la sicurezza ma, dovendo scegliere, WhatsApp da qualche garanzia in più.

Funzionalità aggiuntive

Su WhatsApp abbiamo chiamate e videochiamate da diverso tempo, mentre su Telegram sono in arrivo le chiamate vocali, non si sa nulla invece riguardo quelle video.

Per quanto riguarda i gruppi possiamo contare sia sulle menzioni a un determinato utente, sia sulle citazioni di un messaggio per entrambe le applicazioni di messaggistica.

Le GIF sono presenti sia su WhatsApp che su Telegram, mentre gli sticker solo su quest’ultima: per quanto siano simpatici e personalizzabili non possono essere considerati una caratteristica fondamentale.

Ci sono poi alcune funzioni che non sono strettamente legate alle chat: su WhatsApp sono state introdotte le storie da qualche settimana, già viste su Instagram e Facebook, che nella famosa chat di Mark Zuckerberg prendono il nome di WhatsApp Stato.

Telegram può contare sui BOT programmabili a piacimento: si tratta di veri e propri programmi in grado di svolgere diverse funzioni, dal semplice tracking dei pacchi ordinati da Amazon, a un componente aggiuntivo in una chat di gruppo che interagisce con gli utenti.

Infine su Telegram abbiamo i canali, delle chat mono-direzionali tra un utente e gli altri che lo seguono, noi stessi di TuttoAndroid abbiamo un canale dove di tanto in tanto pubblichiamo i nostri contenuti per tenervi aggiornati.

Conclusioni: dove sono i vostri amici?

Telegram ha diverse funzioni in più rispetto a WhatsApp, tuttavia quest’ultimo possiede dieci volte l’utenza di Telegram. Per quanto ci possano essere delle differenze tra le due applicazioni, finirete per utilizzare maggiormente quella usata dai vostri amici in rubrica.

A questo punto, nel caso in cui preferiate Telegram, potreste convincere i vostri amici ad utilizzarla, oppure rassegnarvi e usare entrambe le app. Nel caso in cui preferiate WhatsApp, invece, non c’è molto da dire… chi non la utilizza?

E voi cosa ne pensate del confronto WhatsApp vs Telegram? Fateci sapere all’interno dei commenti se utilizzate Telegram o fate uso di entrambe le applicazioni.