Di recente Waze ha iniziato a funzionare correttamente anche sulla versione standalone di Android Auto, vale a dire quella che sfrutta il display dello smartphone, eliminando la necessità di utilizzare altri strumenti.

Quando all’incirca un anno fa Waze aveva iniziato a supportare Android Auto, molti utenti erano rimasti delusi dal fatto che per il suo funzionamento fosse necessario che l’auto stessa (o per meglio dire il suo sistema di infotainment) fosse supportata.

Adesso, con la recente novità, si ampliano notevolmente le possibilità di utilizzo di Waze da parte degli utenti Android Auto. Se avete le applicazioni Waze ed Android Auto installate sul vostro smartphone, vi basterà effettuare un tap sull’icona relativa alla navigazione nel menu della seconda.

A questo punto dovreste avere la possibilità di scegliere tra Google Maps e Waze e quella selezionata verrà utilizzata come predefinita (per lo meno fino a quando non modificherete la vostra scelta). Waze funziona nella versione standalone di Auto esattamente come l’applicazione standard: l’utente ha a disposizione la mappa, un menu laterale con opzioni ed impostazioni ed una barra di ricerca in basso.

Se siete curiosi di provare l’integrazione di Waze in Android Auto direttamente sul vostro smartphone potete scaricare le ultime versioni delle relative app disponibili sul Play Store direttamente tramite i badge seguenti.

Android app sul Google Play

Android app sul Google Play