Con la gamma Google Pixel 3, l’app Google Fotocamera ha acquisito una serie di funzioni basate sull’IA come Night Sight, Top Shot e Photobooth.

Photobooth è un’altra modalità offerta da Google Fotocamera che acquisisce automaticamente le immagini sfruttando l’apprendimento automatico per trovare i momenti migliori e catturarli senza dover effettuare lo scatto manualmente ed è ottimizzata per le doppie fotocamere frontali dei dispositivi Pixel 3 nei selfie da soli, in coppia e in gruppo.

Google Fotocamera 6.2 aggiunge un nuovo rilevamento che eseguirà automaticamente uno scatto quando viene inquadrato un bacio nella scena.

Google ha collaborato con i fotografi per addestrare una rete neurale per identificare cinque espressioni chiave che dovrebbero automatizzare la cattura: sorrisi, lingua, bacio, guance gonfie e sorpresa. Per generare un buon selfie Photobooth considera le espressioni facciali e il momento in cui le persone si baciano.

https://9to5google.com/wp-content/uploads/sites/4/2019/04/pixel-3-photobooth-mode.gif?w=640

L’algoritmo valuta vari fotogrammi assegnando un punteggio finale di qualità dell’immagine intera utilizzato per l’attivazione dell’otturatore che viene calcolato in base a una combinazione ponderata dei punteggi dell’espressione facciale e del bacio.

Google Fotocamera 6.2 dovrebbe essere ampiamente rilasciato tramite il Play Store di Google, con Photobooth in esclusiva per gli smartphone Google Pixel 3 e Goolge Pixel 3 XL. A seguire trovate il badge per aggiornare l’applicazione.

Android app sul Google Play