Spedire un Galaxy Note 7 in Inghilterra? Sì, ma non con Royal Mail

Assume proporzioni sempre più preoccupanti la vicenda legata alle batteria esplosive di Samsung Galaxy Note 7, con situazioni che a volte diventano grottesche, come quella che vedrebbe coinvolta la Royal Mail. Il servizio postale di sua maestà Elisabetta II infatti, avrebbe messo al bando a modo proprio il phablet del colosso sud coreano.

Per il momento sembra che non sia stata diramata una direttiva ufficiale ma secondo alcune voci provenienti dal Regno Unito, parecchi uffici postali rifiutano di accettare pacchi contenenti dispositivi Samsung, allineandosi di fatto alle compagnie navali da crociera e a quelle aeree che hanno bandito Galaxy Note 7.

Le spedizioni sul suolo britannico potranno comunque essere portate regolarmente a termine da alcuni corrieri espresso come DHL o ParcelForce che garantiscono il servizio senza restrizione alcuna. Dopo il possibile caso di un Galaxy Note 7 sostitutivo, e quindi ipoteticamente sicuro, esploso a bordo di un aereo, sembra non esserci pace per Samsung che si trova sempre più in difficoltà nella gestione della situazione.

Per ora il mercato ha reagito positivamente ma se altri problemi dovessero emergere nei prossimi giorni per Samsung potrebbe trattarsi di una brutta gatta da pelare.

Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top