I designer Samsung ci spiegano la nuova interfaccia di Galaxy S8 e S8 Plus

Samsung Galaxy S8

Samsung Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus sono i flagship 2017 del produttore sud coreano, in attesa dell’arrivo, tra qualche mese, anche di Galaxy Note 8. Come forse saprete i due smartphone dispongono dell’interfaccia denominata Samsung Experience, che ha preso il posto della TouchWiz: il produttore ha pubblicato nella sezione dedicata del suo sito una sorta di intervista con il Samsung Mobile UX Innovation Team, composto, tra gli altri, da Joan Park, Heekyung Deon, Josh Youn, Seungwook Nam, July Baek, Hayoung Kim, Junwon Jung e Hyunkyoung Kim.

L’interfaccia di Galaxy S8 è stata progettata per “fondersi” con la nostra vita, consentendo una più naturale interazione tra utente e dispositivo. L’intero concept, secondo Park, è stato realizzato seguendo le parole chiave “Nuovo Ritmo”: come il design del device, la UX è “seamless” e unifica componenti visivi e sonori per stabilire una “esperienza continua“.

L’Infinity Wallpaper e l’Always On Display personalizzabile vanno a complementare il colore dello smartphone e a sfruttare a pieno l’Infinity Display con l’intento di coinvolgere più profondamente l’utente. “Abbiamo applicato effetti dinamici simili anche in altre applicazioni per creare non solo un’esperienza immersiva e divertente“, spiega Seockhyun Yu, “ma anche per assicurarci che gli utenti riescano a utilizzare intuitivamente il device, guidati dall’interazione visiva“. Per esempio è possibile effettuare lo zoom nella fotocamera facendo anche solo scorrere il dito invece di utilizzare il pinch to zoom (basta tenere premuto e spostare il pulsante di scatto); inoltre lo schema dei colori utilizzato durante una chiamata viene estratto dall’immagine del contatto e visualizzato sotto forma di gradiente.

Anche le icone e i caratteri incorporano il “linguaggio di progettazione” di Galaxy S8 attraverso una serie di curve e linee continue, ispirate dal concept Light & Line (di cui abbiamo parlato anche qui), drasticamente diverso da quello adottato nei modelli precedenti. “Tagliando alcune parti delle linee delle icone“, sostiene Heekyung Deon, “abbiamo replicato un gioco di luci e ombre che si può osservare nella vita quotidiana“.

Per quanto riguarda l’audio, la “essenza del linguaggio visivo del telefono” risulta nella nuova versione della suoneria “Over the Horizon”, che mira a manifestare “aspettative e cambiamenti della nostra attuale epoca“. Anche il resto delle suonerie è stato riadattato per meglio armonizzare icone, sfondi e design.

Ma qual è la più grossa differenza rispetto alla UX dei modelli precedenti? Ce lo spiega Seungwook Nam, secondo il quale la più evidente consiste nella visualizzazione più ampia: “per creare questo spazio esteso“, chiarisce, “abbiamo minimizzato gli elementi visivamente inadatti” e il pulsante home è stato integrato nel display (purtroppo senza lettore di impronte, NdR).

Sono stati anche apportati miglioramenti al display edge: è stata inclusa una nuova funzione di illuminazione edge, visibile alla ricezione delle notifiche, che funge anche da “anteprima” per avvisare gli utenti di chiamate e messaggi in arrivo, con l’intento di ridurre le distrazioni e far rimanere più concentrati sui contenuti.

Il pannello edge può inoltre servire come scorciatoia per molte attività e applicazioni, come la manutenzione del dispositivo, i promemoria, la Selezione Intelligente, e così via.

Abbiamo anche aggiunto FaceWidgets alla funzione Always On Display” ci tiene a sottolineare Hayoung Kim, con l’intento di migliorare il controllo sulla riproduzione musicale, sugli eventi e i promemoria/allarmi imminenti.

Secondo Junwon Jung una buona UX non deve essere solo attraente per gli occhi, ma anche semplice e divertente da utilizzare e sviluppata con caratteristiche complete“; inoltre tutti i suoi elementi “devono funzionare armoniosamente”.  Ovviamente la perfezione è ben lungi dall’essere raggiunta, ma i designer sono sempre al lavoro per cercare di accontentare gli utenti e creare nuove funzioni sempre innovative da integrare nell’esperienza.

Voi cosa ne pensate della nuova Samsung Experience di Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus? Dove potrebbe essere migliorata? Fateci sapere la vostra nel solito box dei commenti.

Vai a: recensione Samsung Galaxy S8


Samsung Galaxy S8 è disponibile in offerta su Amazon a 569.00 euro. Si trova online anche su molti altri negozi, contiamo circa 77 offerte. Se invece sei interessato alle caratteristiche puoi leggere la scheda tecnica di Samsung Galaxy S8.

Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • pampa5

    L’interfaccia alla fine è identica a quella di S7 con Nougat. La cosa brutta è che su S7 hanno lasciato le vecchie icone, poi però per i programmi rilasciati nel playstore (Vedi browser) le icone sono quelle nuove, e si crea una bella incongruenza… Tutto questo per dare l’esclusiva delle icone al modello nuovo. Samsung sta facendo benissimo ultimamente, ma si perde sempre in ste cazzate.

    • Mina Bianca

      Che poi detto tra noi… Cosa gli costa??? Le icone esistono già

      • pampa5

        Non gli costa niente, il problema principale che considerano ogni prodotto a se. Ma questo lo fanno tutti i produttori. Ormai è rimasta l’unica cosa in cui apple è avanti. A me da possessore di S7 e di un galaxy tab s2 onestamente cadono le paxxe in terra quando vedo poca cura in questi particolari. A maggior ragione visto che sono due prodotti eccezionali

Top