WhatsApp è una delle applicazioni di messaggistica più utilizzate e apprezzate dagli utenti, per questo motivo e per continuare ad offrire soluzioni in linea o migliori di quelle offerte dalla concorrenza, il team di sviluppatori dedicato è costantemente al lavoro per migliorare il servizio in questione.

L’azienda è solita testare tutta una serie di novità nel canale Beta prima di rilasciarle in forma stabile per tutti, negli ultimi tempi, tanto per fare qualche esempio, abbiamo visto come WhatsApp abbia ricevuto filtri ed effetti AR nelle chiamate, come abbia detto addio alla condivisione di contenuti a bassa risoluzione, come sia stata introdotta una comoda novità per la privacy, o ancora come sia stata introdotta una nuova funzione per gli adesivi.

Ma abbiamo anche visto come WhatsApp abbia iniziato a integrare funzionalità mosse dall’intelligenza artificiale della casa madre, Meta AI; oggi scopriamo insieme un’ulteriore novità in questo frangente.

WhatsApp fornirà maggiori informazioni sulle nostre foto grazie ad una nuova funzione di Meta AI

Da qualche tempo WhatsApp ha iniziato a testare l’intelligenza artificiale Meta AI, se inizialmente lo strumento era disponibile esclusivamente negli Stati Uniti, in seguito è stato maggiormente integrato all’interno dell’app, nonché reso disponibile in molti più Paesi.

Giusto qualche giorno fa, abbiamo visto come una recente versione Beta dell’app avesse introdotto una nuova funzione legata alla generazione di immagini di sé stessi; nelle ultime ore, l’ultima versione disponibile del celebre software di messaggistica (versione beta 2.24.14.20) ha aggiunto una novità in tal senso.

WhatsApp Meta AI modifica foto

Come potete notare dall’immagine qui sopra, condivisa dai colleghi di wabetainfo, l’ultima versione Beta dell’app introduce una nuova funzione che permette agli utenti di interagire in maniera più profonda con l’intelligenza artificiale integrata.

Il team di sviluppatori ha introdotto un nuovo pulsante che permette la condivisione manuale di una foto con Meta AI, gli utenti potranno porre domande sulle loro foto, far identificare oggetti, ricevere informazioni sul contesto, far modificare le proprie foto dall’IA direttamente all’interno della chat tramite istruzioni testuali; gli utenti mantengono comunque il controllo completo sulle loro foto, visto che è prevista la possibilità di eliminarle in qualsiasi momento.

Come aggiornare l’app all’ultima versione disponibile

Per essere sicuri di non perdervi nessuna delle novità implementate nelle ultime versioni di WhatsApp, il consiglio è quello  di mantenere il software costantemente aggiornato; per farlo potete controllare l’eventuale disponibilità di update direttamente dal Google Play Store utilizzando il badge sottostante.

Qualora invece foste intenzionati a testare con mano e in anteprima tutte le novità in fase di sviluppo, potete prendere in considerazione il passaggio al canale beta di WhatsApp, per farlo è sufficiente seguire questo link ma, qualora il programma dovesse essere momentaneamente al completo, potete comunque provvedere al download e successiva installazione manuale dell’ultima versione disponibile tramite il portale APKMirror.