Il pulsante indietro di Android a volte porta l’utente a uscire inaspettatamente dall’app che stava utilizzando, con il rischio che prenda altre strade.

Questo accade perché l’utente non sempre sa dove andrà a finire quanto usa il pulsante indietro e per ovviare a questo inconveniente Google sta sviluppando il gesto indietro predittivo che offre all’utente un’anteprima di cosa accadrà.

Ad esempio, se un gesto indietro dovesse riportare l’utente alla schermata iniziale, l’utente vedrà un’anteprima della schermata iniziale mentre scorre, in modo da poter decidere se completare l’azione o rinunciare.

Ora questa funzionalità è finalmente uscita dallo stato di anteprima per sviluppatori ed è finalmente abilitata per impostazione predefinita in Android 15 e si sta manifestando in diverse app Google principali, tra le quali il browser Chrome.

Google Chrome supporta il gesto indietro predittivo su Android 15

Attualmente Google Chrome mostra un’anteprima della schermata iniziale quando il gesto indietro dell’utente lo porterà effettivamente lì, oltre a mostrare un’anteprima della pagina precedente quando l’utente sta navigando tra le impostazioni, i segnalibri, i download o la cronologia di Chrome. Ecco la funzionalità in azione.

Tuttavia la funzionalità non offre un’anteprima dell’ultima pagina Web visitata, sebbene Google abbia affermato che sta sviluppando una soluzione.

Il flag per abilitare la funzionalità in Google Chrome ora è abilitato per impostazione predefinita nelle build Canary per Android e verrà presto distribuito ad altri canali del browser.

Chi utilizza Android 15 può comunque sfruttare questa funzionalità abilitando l’opzione “Animazioni di ritorno predittive” nelle opzioni sviluppatore, a patto che il dispositivo esegua Android 13 o Android 14.