Instagram si può tranquillamente considerare una delle app più famose quando si parla di social network, il servizio di proprietà di Meta ha beneficiato di una notevole crescita nel corso del tempo fino a diventare una delle app social più utilizzate.

Tutto ciò però sembra che possa subire alcuni cambiamenti nel prossimo futuro, almeno stando a quanto riportato in uno studio condotto da VPNpro: secondo quanto condiviso Instagram avrebbe subito un notevole calo di popolarità negli Stati Uniti, tanto da diventare la prima app che gli utenti americani vogliono eliminare dai propri smartphone.

Molti utenti americani vogliono cancellare Instagram dai propri dispositivi

Secondo quanto riportato, l’app di Instagram avrebbe stabilito un nuovo nonché curioso primato, sarebbe l’app che “vanta” un volume di ricerca più elevato per quanto riguarda l’eliminazione o la disattivazione rispetto a qualsiasi altra app della sua categoria.

Lo studio prende in considerazione le prime 10 app social nel mercato statunitense, ovvero Facebook, Snapchat, TikTok, Twitter (ora chiamato X), Reddit, YouTube, LinkedIn, Pinterest e WhatsApp (oltre a Instagram); stando a quanto riportato, gli utenti americani cercano informazioni su come eliminare l’app dai propri smartphone 1,1 milioni di volte in più rispetto alla seconda della classifica, cioè Facebook.

Sembra che gli utenti residenti sulla costa occidentale siano quelli più desiderosi di eliminare l’app dai propri dispositivi, la tendenza non è infatti comune a tutti i 50 stati, solo 21 di questi (tra cui California, Texas, Florida, Georgia e New York) si sono classificati al primo posto.

Per quanto riguarda le altre applicazioni, Twitter (X) e TikTok si sono posizionate rispettivamente al 4° e 5° posto, Pinterest al 10° posto con solo 7.501 ricerche relative all’eliminazione dell’app dai dispositivi mobili; gli altri servizi di Meta, WhatsApp e Facebook sono rispettivamente al nono posto (con un totale di 8.226 ricerche) e al secondo posto con ben 1.005.860 ricerche.

Potrebbe interessarti anche: Instagram strizza l’occhio ai creatori di Reels grazie a queste novità